BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Bari-Lanciano: i voti della partita (Serie B 2014-2015 27a giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

BARI-VIRTUS LANCIANO: I VOTI DEI ROSSONERI 

ARIDITA' 5: La sciocchezza iniziale, quando blocca al petto un retropassaggio di Bacinovic provocando una punizione a due in area, non è incoraggiante. Sul tiro di Galano, che porta al gol bellissimo e merito suo – sottolineato – non è comunque totalmente esente da colpe. Da rivedere
AQUILANTI 5,5: Partita complicata in particolare quando incrocia nel secondo tempo le piste di Boateng in versione Speedy Gonzales. Non sfigura totalmente
TROEST 5: Ebagua lo distrae, Galano e Boateng lo infilano in velocità. Serata e partita da dimenticare, così come per l'altro centrale difensivo
AMENTA 5: Forse anche più in difficoltà di Troest, ai limiti del 4,5. E' quello che soffre più di tutti Boateng
MAMMARELLA 6: Da top-assistman dei suoi e del campionato (sono 23 in una stagione e mezza!) propone gli unici cross – su azione o da piazzato – degni di nota, assieme a Gatto. Il migliore della retroguardia
BACINOVIC 5: Dovrebbe essere lo scoglio contro il quale di infrangono le onde del mare di Bari. Fa la figura del... sassolino
VASTOLA 5: Anonimo, spalleggia per inconcludenza e timidezza Bacinovic e non produce nulla in sede di azioni offensive, mancando altrettanto nella fase difensiva
DI CECCO 5: Gira desolato nella periferia del match, toccando pochissimi palloni. Non infieriamo con il giudizio numerico ma non neghiamo di aver pensato al senza voto...
GATTO 6: Assieme al capitano è l'unico a portarsi a casa una sufficienza. Non a caso agiscono a lungo sulla stessa fascia, cercando di collaborare in un panorama generale di squadra tutt'altro che incoraggiante
MONACHELLO 5,5: Non gli manca la voglia, la grinta e la "gamba". Necessita invece (almeno per stasera) di veleno e giocate, indispensabili essendo lui il capocannoniere del Lanciano
THIAM 4,5: Fuori dalla contesa fin da subito, riesce ad affondare – nel senso di riuscire a portare palla per una decina di metri – sulla destra solo una volta
(GROSSI 5: Carico, fin troppo. Produce una delle pochissime fiammate offensive dei suoi ma riesce anche nell'impresa di farsi cacciare nel giro di 20 minuti)
(CERRI 5,5: Impegna Rinaudo con il fisico e conquista un buon numero di corner. In linea generale però fa match pari a quello di Monachello. Sarà però sicuramente il più contento tra i suoi – nonostante tutto – visto il rientro dopo mesi di assenza)
(TURCHI SV)
D'AVERSA 5: Manca, come direttore d'orchestra, così come la sua squadra. I singoli e le prestazioni individuali sono scadenti nella serata del 'San Nicola' ma la scossa potrebbe e dovrebbe arrivare anche dalla panchina

 

(Luca Brivio)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.