BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Lazio-Palermo (2-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 24^ giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DI LAZIO-PALERMO: I VOTI DEI BIANCOCELESTI

MARCHETTI 6: Quando viene impegnato dagli attaccanti rosanero si fa trovare pronto e attento. Effettua un salvataggio importante sul tiro di Lazaar nel primo tempo.

CAVANDA 6:  Prestazione sufficiente nonostante qualche sbavatura in entrambe le fasi.

MAURICIO 4,5: L’errore sul primo gol rosanero mette in difficoltà la squadra ed incide negativamente su tutta la sua partita.

DE VRIJ 7: Non riceve buoni aiuti da Mauricio e si carica la difesa sulle spalle per tutta la partita. Ci mette una pezza in più di un’occasione e nella ripresa non lascia passare niente dalle sue parti.

RADU 6,5: Stravince il duello sulla fascia con Morganella e spinge costantemente sulla sua fascia.  Dai suoi piedi nasce il primo gol dei biancocelesti.

LUCAS BIGLIA 5,5: Un po’ in ombra rispetto ai compagni. Si vede poco e sembra rispetto al solito un po’ a corto d’idee con la palla fra i piedi.

DAL 60’ LEDESMA 6: Entra bene in partita e da un apporto importante alla squadra.

PAROLO 6,5: Incide in entrambe le fasi di gioco e gioca una buona gara.

CATALDI 6,5: Firma l’assist per il gol di Mauri e accompagna il tutto con una buonissima prestazione.

S. MAURI 7,5: Gioca con la squadra e con dei grandi numeri in mezzo al campo fa la differenza. Segna il gol del pareggio ed innesca i compagni con splendidi assist nella ripresa, oltre a rendersi sempre pericoloso quando c’è  da concludere.

CANDREVA 7,5: E’ una spina nel fianco del Palermo per tutti la partita. Nel primo tempo non riesce mai a rendersi pericoloso, ma nella ripresa continua a crescere azione dopo azione e segna un gol, oltre che decisivo, stupendo che lascia gli avversari a bocca aperta. Tragicomica la scena dell’infortunio durante la sua esultanza sotto la curva. (DALL’81 ONAZI: S.V.)

KLOSE 5,5: Fa tanto movimento, ma non riesce a rendersi mai pericoloso. Nel secondo tempo sbaglia un gol sotto porta.

DAL 74’ KEITA B. 6: Aggiunge un pizzico di imprevedibilità in più rispetto al compagno sostituito. Con la sua agilità provoca l’espulsione di Barreto nel finale.

All. PIOLI 7: La sua squadra soffre l’aggressività del Palermo, ma quando gioca riesce a mettere sotto gli avversari. Vittoria sofferta, ma meritata, e preziosissima per la rincorsa all’Europa dalle grandi orecchie.