BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Slalom femminile Maribor/ Vince Mikaela Shiffrin! Maze fuori, si riapre la corsa al titolo (Coppa del Mondo sci alpino, 22 febbraio 2015)

Slalom femminile Maribor: Mikaela Shiffrin vince la quarta gara stagionale e diventa leader nella coppetta di specialità. Tina Maze cade un'altra volta, giochi riaperti. Male le italiane

Mikaela Shiffrin (Infophoto) Mikaela Shiffrin (Infophoto)

COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2014-2015, SLALOM FEMMINILE MARIBOR: VINCE MIKAELA SHIFFRIN (DOMENICA 22 FEBBRAIO 2015)  - Ancora una volta Mikaela Shiffrin. L’americana vince il terzo slalom speciale stagionale sulle nevi di Maribor, la quarta della stagione (c’è anche il gigante di Solden) e la tredicesima in Coppa del Mondo; precede di un secondo e tre centesimi la bravissima Veronika Velez Zuzulova, che era ottava dopo la prima manche, e Sarka Strachova che ripete così il bronzo mondiale e conferma di essere finalmente tornata. Beffata, per 12 centesimi, un’ottima Nina Loeseth che può rappresentare non solo il presente ma anche e soprattutto il futuro della specialità; per la Shiffrin la vittoria significa anche primo posto nella coppetta di specialità (superata Frida Hansdotter, che arriva nona) e una bella ipoteca sul terzo posto in Coppa del Mondo generale (visto anche l’incidente occorso ieri a Lindsey Vonn), con sguardo anche più avanti. Già: la grande sconfitta di giornata è Tina Maze che, sesta dopo la prima manche, si è sdraiata nella seconda. Per lei il viaggio a casa è stato terribile: zero punti, che sommati al vuoto nel super-G di St. Moritz fanno tre gare consecutive senza punti e un bottino complessivo di 13 nelle ultime quattro. Per dire: Anna Fenninger ne ha fatti 260 e adesso è lì, a -84, non avendo pagato dazio in questo slalom. La Shiffrin di punti ne ha 750: chissà, anche se avendo meno gare per lei sarà durissima anche solo aritmeticamente (dovrebbe vincere tutti gli slalom e fare podio nei giganti). Sono invece andate male tutte le italiane: Irene Curtoni la migliore (quattordicesima), il settimo posto di Chiara Costazza è diventato un sedicesimo finale a causa di una seconda manche non all’altezza. Diciannovesima Manuela Moelgg.

DIRETTA STREAMING COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2014-2015, SLALOM FEMMINILE MARIBOR STREAMING VIDEO E IN DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA GARA (DOMENICA 22 FEBBRAIO 2015) –Diretta streaming slalom femminile di Maribor. Una prima manche dominata da Mikaela Shiffrin: per il momento è questo il verdetto che arriva dalle nevi di Maribor, dove si sta disputando lo slalom femminile valido per la Coppa del Mondo 2015. La diciannovenne americana riparte da dove aveva concluso, cioè dall’oro mondiale in Colorado; sono 68 i centesimi di vantaggio inflitti alla seconda, cioè una Sarka Strachova tornata nella forma di qualche anno fa. Le altre sono staccatissime; se non ci fosse stata qualche sorpresona (Bernadette Schild quarta a 88/100, soprattutto Erin Myelzinski - scesa con il pettorale numero 17 - terza a 81/100) la Shiffrin avrebbe rifilato un distacco abissale alla terza, Frida Hansdotter, che paga 92 centesimi di ritardo. Sono 95 invece quelli di Tina Maze, che è sesta; la sciatrice di casa deve prendere quanti più punti possibile per allontanare la minaccia Anna Fenninger ed evitare di avere tutta la pressione del mondo nelle prossime gare, quando le due incroceranno direttamente gli sci. Molto bene anche Chiara Costazza, che è settima a 1’’26; il podio dista circa quattro decimi e andare a prenderlo può non essere complicatissimo. Male altre protagoniste della stagione dello slalom: Maria Pietilae-Holmner è tredicesima, Kathrin Zettel quindicesima, Nastasia Noes è diciassettesima mentre Nicole Hosp e Michaela Kirchgasser, argento e bronzo nella combinata mondiale, hanno sbagliato e sono uscite. Le altre italiane: Irene Curtoni è ventitreesima, Manuela Moelgg ventiquattresima, Nadia Fanchini trentottesima, Federica Brignone quarantesima, Federica Sosio quarantaquattresima mentre non è giunta al traguardo Nicole Agnelli. Dalle 12.45 la seconda manche. 

DIRETTA STREAMING COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2014-2015, SLALOM FEMMINILE MARIBOR STREAMING VIDEO E IN DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA GARA (DOMENICA 22 FEBBRAIO 2015) –Diretta streaming slalom femminile di Maribor. Ci siamo, è tutto pronto per la seconda gara di Maribor, in Slovenia. Lo slalom femminile offre una grande opportunità di riscatto a Tina Maze, che corre in casa e ieri si è vista recuperare 100 punti da Anna Fenninger, che ha vinto il gigante e si è fatta minacciosa in classifica. La Maze ha ancora un certo margine da difendere ma sa che da qui in poi potrà sbagliare raramente; scende con il pettorale numero 4. Le altre da tenere d’occhio: numero 1 Frida Hansdotter, leader nella coppetta di specialità e argento mondiale; numero 2 Nicole Hosp; numero 3 Mikaela Shiffrin, oro a Beaver Creek dove ha bissato il titolo di Schladming (sulla carta ha ancora qualche possibilità di vincere la Coppa del Mondo, ma sarà dura; punta più che altro alla coppetta di specialità che vincerebbe per il terzo anno consecutivo); numero 5 Maria Pietliae-Holmner; numero 6 Sarka Strachova, tornata a festeggiare una medaglia mondiale; numero 7 Kathrin Zettel. Per quanto riguarda le italiane abbiamo Chiara Costazza con il numero 16, Irene Curtoni (ieri nona) con il 28, Manuela Moelgg con il 30, Federica Brignone (ottava nel gigante, ma qui ha molte meno possibilità) con il 47, Sabrina Fanchini con il 50, Nicole Agnelli con il 54 e Federica Sosio con il 56. 

DIRETTA STREAMING COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2014-2015, SLALOM FEMMINILE MARIBOR STREAMING VIDEO E IN DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA GARA (DOMENICA 22 FEBBRAIO 2015) –Diretta streaming slalom femminile di Maribor, una nuova gara valida per la Coppa del Mondo 2014-2015, di nuovo protagonista dopo i Mondiali. Il Circo Bianco in campo femminile è ripartito ieri dalla Slovenia e oggi sono in gara le specialiste dei pali stretti: la partenza della prima manche avrà luogo alle ore 9.45, mentre la seconda manche prenderà il via alle ore 12.45. Ecco tutte le informazioni utili per gli appassionati che vorranno seguire la gara in tv o via web: la diretta tv sarà su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky, telecronaca di Enrico Cattaneo) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium, che ormai da molti anni sono i canali di riferimento per lo sci. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari dello slalom speciale, ci saranno anche le possibilità fornite dallo streaming video, gratuito sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Slovenia (www.fis-ski.com). Oggi ci saranno due sciatrici sotto i riflettori: Tina Maze e Mikaela Shiffrin. In entrambi i casi, è facilissimo capire il perché. Tina è la sportiva di spicco della Slovenia, l'idolo di un intero popolo che ovviamente anche oggi farà grande tifo per la beniamina di casa che vuole fare un passo avanti verso la conquista della Coppa generale, la cui classifica la vede attualmente in testa. Per quanto riguarda la gara odierna, la favorita è invece la giovane americana, un fenomeno che a 20 anni non ancora compiuti ha già conquistato l'oro olimpico 2014 e due ori mondiali nel 2013 e 2015, l'ultimo una settimana fa a Vail Beaver Creek, reggendo alla grande alla pressione di un'intera nazione che le chiedeva solo la vittoria. D'altronde perché dovrebbe tremare una ragazza che ha già vinto tutto all'età in cui normalmente ci si affaccia appena alle gare dei grandi? Attesa protagonista sarà anche la svedese Frida Hansdotter: vincitrice a Flachau dell'ultimo slalom di Coppa, seconda ai Mondiali e in testa alla Coppa di specialità, che proverà a sottrarre alla Shiffrin, vincitrice nelle ultime due stagioni. Diverse atlete possono poi puntare a salire sul podio, dall'altra svedese Maria Pietilae-Holmner alle austriace Nicole Hosp e Kathrin Zettel fino alla ceca Sarka Zahrobska Strachova, mentre sono più ridotte le ambizioni delle azzurre in una specialità che da anni è in crisi in Italia e nella quale la sola Chaira Costazza sembra essere in grado di ottenere un risultato di rilievo. (Mauro Mantegazza) 

© Riproduzione Riservata.