BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Cagliari-Inter (risultato finale 1-2): brividi nel finale, ma tre punti per Mancini (Serie A, oggi lunedì 23 febbraio 2015)

Diretta Cagliari Inter: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita valida per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Lunedì 23 febbraio, ore 21

Foto Infophoto Foto Infophoto

Sono diversi i brividi corsi dall'Inter nel finale dopo che Longo con un tiro violento, trovando palo e Carrizo, aveva siglato la rete del 2-1. La squadra di Mancini però lotta e riesce a strappare tre punti fondamentali nella corsa all'Europa. Terza vittoria consecutiva dell'Inter che porta la squadra con l'umore giusto alla sfida importante per l'Europa League contro il Celtic.

Diretta Cagliari-Inter: quando siamo al minuto numero 70 la gara Cagliari-Inter è sul risultato di 0-1. Il Cagliari reagisce bene e prova un paio di volte a trovare il pareggio. Clamoroso errore sotto porta di Cossu che gira alto sopra la traversa dopo un errore difensivo dei nerazzurri. Nel momento migliore della squadra di Zola arriva il raddoppio dei nerazzurri. Palla dentro di Medel e rete splendida di Icardi che chiude il match e si porta in testa alla classifica dei marcatori a pari merito con Carlitos Tevez. L'argentino ha fintato col destro e calciato a giro col sinistro all'incrocio dei pali. 

Diretta Cagliari-Inter: quando siamo al minuto numero 55 la gara Cagliari-Inter è sul risultato di 0-1. I nerazzurri partono fortissimo nella ripresa trovando subito il gol con Mateo Kovacic. Palla dentro che il croato allunga col tacco per Podolski, l'attaccante tedesco serve dentro Icardi che viene murato. Kovacic arriva a rimorchio calciandola alle spalle di un incolpevole Brkic. Il calciatore croato, criticato nelle ultime giornate, esulta in maniera rabbiosa e portandosi una mano alla bocca per zittire tutti. Poco dopo la rete ci prova a trovare subito il pareggio Donsah da fuori, blocca senza problemi Carrizo. 

Diretta Cagliari-Inter: quando siamo al minuto numero 45 la gara Cagliari-Inter è sul risultato di 0-0. I nerazzurri chiudono in attacco la seconda parte del primo tempo. Si smarca in area di rigore Brozovic che calcia e trova la parata del portiere del Cagliari, sulla respinta si avventa Icardi che trova pronto in chiusura Capuano. Occasione per Icardi con un bel colpo di testa sul quale è bravo Brkic ancora. Gara che ora i nerazzurri hanno preso in mano, senza riuscire al momento a portare dalla loro parte anche per quanto riguarda il risultato. 

Diretta Cagliari-Inter: quando siamo al minuto numero 25 la gara Cagliari-Inter è sul risultato di 0-0. I padroni di casa giocano la partita, provando spesso la conclusione da fuori senza però essere realmente pericolosi. La migliore occasione ce l'hanno i nerazzurri su una ripartenza. Palla perfetta dentro di Icardi per Podolski, l'attaccante tedesco salta due giocatori all'interno dell'area di rigore con l'esterno e salta anche Brkic però portandosi troppo sull'esterno dell'area di rigore ed è quindi costretto a servire dietro Brozovic che calcia sopra la traversa. Poco dopo sempre Podolski si divora un altro clamoroso gol, palla dentro di Santon dalla sinistra e colpo di testa fuori dell'attaccante trovato libero nell'area piccola. 

Diretta Cagliari-Inter: quando siamo al minuto numero 5 la gara Cagliari-Inter è sul risultato di 0-0. I sardi hanno iniziato la partita con il baricentro molto alto. Dopo appena un minuto, su un pallone che cadeva dall'alto, ci ha provato senza centrare lo specchio Donsah dimostrando comunque grande personalità. I nerazzurri sono in campo con molte defezioni e anche un pensiero alla gara di giovedì prossimo quando a Milano affronteranno il Celtic per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. All'andata a Glasgow la gara terminò con un clamoroso 3-3.

Diretta Cagliari-Inter: ecco di seguito le formazioni ufficiali della partita che si gioca alle ore 21 al Sant’Elia, valida per la ventiquattresima giornata di Serie A. C’è M’Poku dal primo minuto nel Cagliari, titolare anche Duje Cop; per l’Inter invece va in panchina Shaqiri, a giocare dal primo minuto come si era ipotizzato sono Kovacic e Podolski. CAGLIARI (4-3-2-1): Brkic; Dessena, Rossettini, Capuano, Avelar; Crisetig, Conti, Donsah; Cossu, M’Poku; Cop. A disposizione: Colombi, Cragno, Ale. González, Murru, Longo, João Pedro, F. Pisano, Farias, Barella, Hušbauer, Ceppitelli, Diakité. Allenatore: Gianfranco Zola. INTER (4-3-1-2): Carrizo; Campagnaro, Vidic, Juan Jesus, Santon; Guarín, Medel, Brozovic; Kovacic; Icardi, Podolski. A disposizione: Berni, Andreolli, Palacio, Kuzmanovic, Obi, Dodô, Ranocchia, Puscas, D’Ambrosio, Hernanes, Shaqiri, Dimarco. Allenatore: Roberto Mancini. Arbitro: Mazzoleni di Bergamo. 

Sta per iniziare la partita dello stadio Sant'Elia. La squadra rossoblu vuole allontanarsi dalla zona retrocessione ma i nerazzurri hanno bisogno di punti per rilanciarsi in zona Europa League. I sardi si affidano alla maggiore solidità difensiva acquisita sotto la capace guida del tecnico Gianfranco Zola. Ma numeri alla mano il club rossoblu potrà contare sugli inserimenti pericolosi di Ekdal (4 gol in stagione) e agli assist di Avelar (24 di cui 2 vincenti in stagione). I padroni di casa, inoltre, dovranno contenere le sfuriate offensive di Icardi Podolsky. L'argentino quest'anno ha già realizzato 13 reti ed è uno degli attaccanti più talentuosi del nostro campionato mentre il tedesco, nonostante non sia ancora riuscito ad incidere del tutto, ha grandi colpi. Ci attende dunque una sfida interessante tra due squadre molto motivate. Inter favorita ma attenzione al Cagliari che venderà a caro prezzo la propria pelle. 

Allo stadio Sant'Elia si affrontano il Cagliari di Gianfranco Zola e l'Inter allenata da Roberto Mancini. I rossoblu occupano il diciottesimo posto in classifica con 20 punti, frutto di 4 vittorie, 8 pareggi e 11 sconfitte mentre l'Inter si trova al decimo posto con 32 punti dovuti a 8 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte. I padroni di casa hanno possesso palla pari a 24'17'' mentre i nerazzurri 29'42''. La formazione di Zola vede maggiormente lo specchio della porta con una media di 5,1 conclusioni a partita contro 4,8 dell'Inter. Supremazia nerazzurra dal punto di vista delle palle giocate con una media di 657,9 contro 565,7 del Cagliari. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 71,0% Inter contro 65,2% della formazione sarda. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 47,7  contro 54,5 degli ospiti. 

Il posticipo che chiude il programma della ventiquattresima giornata di Serie A si gioca alle ore 21.00 di stasera allo stadio Sant'Elia del capoluogo sardo. L'incontro si potrà seguire anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3), che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i rossoblù alla ricerca di punti pesanti per la salvezza e i nerazzurri che invece vogliono la terza vittoria consecutiva per risalire verso le posizioni di classifica che più contano. Se siete tifosi dell'Inter vi ricordiamo che anche il canale tematico Inter Channel (canale numero 232 del bouquet satellitare di Sky) offrirà la radiocronaca integrale della sfida con il commento ovviamente di parte interista. 

Si gioca questa sera alle ore 21 la partita diretta dall’arbitro Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo e valida per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Sfida molto interessante, l’Inter vuole innanzitutto vendicare la sconfitta netta (0-4) subita a San Siro nel girone di andata, ma poi deve anche provare a vincere la terza partita consecutiva. Sembra incredibile, eppure è qualcosa che non capita da un anno e mezzo: nella gestione di Walter Mazzarri la squadra non è mai riuscita nell’intento. Il Cagliari ha 20 punti ed è terzultimo; dopo uno sprint deciso e coinciso con l’arrivo in panchina di Gianfranco Zola gli isolani si sono leggermente seduti e ora vanno a caccia di una vittoria che potrebbe portare all’aggancio a squadre che precedono in classifica, riaprendo così la corsa alla salvezza. Il bilancio dei precedenti giocati in Sardegna è piuttosto equilibrato: vede l’Inter in vantaggio con 12 vittorie, sono 7 quelle del Cagliari mentre i pareggi sono il risultato predominante, 20. Lo scorso anno terminò 1-1 a inizio stagione (reti di Icardi e Nainggolan), il Cagliari ha vinto 2-0 la stagione precedente (doppietta di Pinilla), l’Inter non vince a Cagliari dal 17 ottobre 2010 quando, con Rafa Benitez in panchina, l’Inter si impose 1-0 grazie a uno splendido gol di Samuel Eto’o. Per quanto riguarda gli ex, abbiamo già nominato Mauricio Pinilla che fu l’Inter a portare in Italia, salvo poi non trovargli spazio (a Cagliari invece il cileno si è fatto amare come ottimo cannoniere); tra gli allenatori ricordiamo Claudio Ranieri che provò a risollevare un’Inter in crisi, vinse sette partite consecutive ma poi fu esonerato appena i risultati cominciarono a peggiorare. Due i giocatori che fanno parte della rosa attuale del Cagliari e che hanno un passato nerazzurro: sia Lorenzo Crisetig che Samuele Longo sono cresciuti nelle giovanili dell’Inter e hanno vinto la NextGen Series e lo scudetto Primavera, Crisetig ci ha aggiunto il Torneo di Viareggio e un Champions Under-18 Challenge. Doppio ex è anche Angelo Domenghini: l’esterno ha vinto quattro scudetti, tre con l’Inter e uno con il Cagliari. Il Cagliari arriva dal pareggio di Torino; un risultato comunque utile per muovere la classifica e aggiungere un altro tassello alla rincorsa per la salvezza. E’ innegabile il miglioramento della squadra da quando Gianfranco Zola è arrivato in panchina, ma ora ci vuole il salto di qualità; la sconfitta di Bergamo per esempio è stata sanguinosa perchè ottenuta contro una diretta concorrente, e se non fosse arrivato il gol di Pinilla in pieno recupero il Cagliari avrebbe oggi gli stessi punti degli orobici, con una situazione di classifica migliore. A non convincere sono soprattutto gli attaccanti, al di là di un rendimento interno che ha portato due vittorie e appena  punti; Sau è stato infortunato ma ha a referto appena 4 gol, sono 3 quelli di Diego Farias che però non segna da tempo mentre si va ancora a caccia della prima rete in Serie A di Samuele Longo, che pure ha avuto il suo spazio e le sue occasioni. Inevitabile che se l’attacco non produce anche la difesa ne risenta, e anche da questo si spiegano i 43 gol incassati che fanno del Cagliari uno dei peggiori reparti del campionato. L’Inter subisce tanto: 30 gol. La vittoria a Bergamo dopo sette anni di attesa può però essere un segnale incoraggiante per una squadra che forse sta trovando quella continuità che è mancata per tutta la stagione. Palermo e Atalanta quindi le ultime squadre battute, adesso può arrivare la terza vittoria consecutiva che riporterebbe la squadra a vedere le posizioni europee. E sarebbe la quarta affermazione in trasferta, a fronte di 5 pareggi e 4 sconfitte. Per Roberto Mancini insomma si intravede la luce in fondo al tunnel; sicuramente è presto per dire che questa squadra sia competitiva ai massimi livelli, ma di sicuro sono stati fatti tanti passi avanti. Non ci resta allora che dare la parola al campo per stare a vedere come andrà a finire questa interessante partita dello stadio Sant’Elia, che può rilanciare l’una o l’altra squadra verso il proprio obiettivo. Mettiamoci comodi allora: la diretta di Cagliari-Inter, valida per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Cagliari-Inter sarà trasmessa da Sky Sport 1 (numero 201), Sky SuperCalcio (205) e Sky Calcio 1 (251) sui canali del satellite, mentre sarà su Premium Calcio (numero 370) e Premium Calcio HD (numero 380) su quelli del digitale terrestre. Sul secondo flusso audio sarà disponibile per tutti i tifosi dell’Inter la telecronaca tifosa: le voci sono quelle di Roberto Scarpini (Sky) e Christian Recalcati (Mediaset Premium). Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; ci sono quelli della Lega e cioè facebook.com/serieatim e su Twitter @SerieA_TIM, poi quelli delle due squadre in campo oggi. Per il Cagliari abbiamo facebook.com/CAGLIARICALCIOOFFICIALPAGE e @CagliariCalcio, per l’Inter ci sono invece facebook.com/InterOfficialPage e @Inter.