BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta Athletic Bilbao-Torino (risultato finale 2-3): impresa al San Mames, granata ai quarti! (Europa League, 26 febbraio 2015)

Diretta Athletic Bilbao Torino, info streaming e tv: risultato live e cronaca della partita valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League 2014-2015. Giovedì 26 febbraio

Foto InfophotoFoto Infophoto

Grande impresa del Torino che riesce ad espugnare il Nuevo Estadio San Mames conquistando la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. A segno Quagliarella su calcio di rigore, Maxi Lopez e nel secondo tempo Darmian. Il sorteggio di domani (venerdì 27 febbraio) stabilirà l'avversario del Torino nel prossimo turno: potrà essere anche una delle altre squadre italiane che hanno tutte passato il turno.

Diretta Athletic Bilbao-Torino: siamo 2-3 e in questo momento il Torino è ancora agli ottavi di Europa League. Ha segnato Matteo Darmian, un gol bellissimo da parte del numero 36 che calcia al volo sul cross di Omar El Kaddouri e batte Herrerin. L'unica certezza al momento è che non ci saranno più i tempi supplementari: adesso però l'Athletic Bilbao ha bisogno di due gol per qualificarsi agli ottavi. 

Diretta Athletic Bilbao-Torino: in questo momento si andrebbe ai tempi supplementari, perchè siamo 2-2. Ha segnato al 61' minuto Oscar de Marcos: assist di iker Muniain che ruba palla sulla trequarti a un Torino distratto e il numero 10 della formazione basca mette dentro con il piatto dopo essersi inserito dalla sinistra. Dunque tutto da rifare per il Torino che pregustava già la qualificazione, ma a questo punto si apre una sorta di maxi tempo supplementare: se non succederà nulla si andrà ai calci di rigore, chi invece riuscirà a segnare (tenendo il risultato) andrà agli ottavi di finale di Europa League. 

Diretta Athletic Bilbao-Torino: a fine primo tempo il risultato è 1-2. Succede di tutto in chiusura: al 44' minuto Iraola riceve da Benat Etxebarria e con un tocco sotto scavalca Padelli per il pareggio, ma passano quattro minuti e in pieno recupero Maxi Lopez, al terzo gol in due partite contro l'Athletic Bilbao, riceve il cross dalla destra di Darmian e con un colpo di testa batte Herrerin riportando ancora il Torino, almeno fino a questo momento, agli ottavi di finale di Europa League. Cosa succederà nella ripresa? 

Diretta Athletic Bilbao-Torino: siamo ancora 0-1 nella partita del Nuevo San Mamès. Per adesso il Torino controlla il risultato; l'Athletic colpito a freddo non è ancora riuscito ad abbozzare una reazione convincente e la retroguardia granata si sta rivelando molto attenta e organizzata. Per contro nella fase offensiva al Torino manca qualche dettaglio per andare a raddoppiare; spesso i giocatori della squadra di Ventura sono stati colti in fuorigioco e devono quindi rivedere i tempi dell'ultimo passaggio. Manca ancora tanto tempo ma è chiaro che più passano i minuti e più il Torino acquista fiducia nella qualificazione agli ottavi di finale. 

Diretta Athletic Bilbao-Torino: il Torino si porta in vantaggio al 16' minuto di gioco. A segnare è Fabio Quagliarella: calcio di rigore guadagnato da Vives che subisce fallo da Gurpegi. Non sbaglia dal dischetto il numero 27 granata, con brivido perchè Herrerin intuisce e respinge con la mano alta ma di fatto butta in porta il pallone. Con questo risultato il Torino sarebbe agli ottavi di finale di Europa League. L'Athletic, comunque, ha tutto il tempo per segnare la rete che cambierebbe del tutto le cose. 

Diretta Athletic Bilbao-Torino: le formazioni ufficiali della partita che sta per cominciare al Nuevo Estadio San Mames. Ventura si affida alla coppia d'attacco Maxi Lopez-Quagliarella. ATHLETIC BILBAO (5-3-2): 13 Herrerin; 15 Iraola, 16 Etxeita, 18 Gurpegi, 4 Laporte, 10 De Marcos; 7 Benat, 6 San José, 17 Rico; 19 Muniain, 20 Aduriz In panchina: 1 Iraizoz, 24 Balenziaga, 11 Ibai Gomez, 14 Susaeta, 29 Lopez, 21 Viguera, 30 Williams Allenatore: Ernesto Valverde TORINO (3-5-2): 30 Padelli; 19 Maksimovic, 25 Glik, 24 Moretti; 36 Darmian, 20 Vives, 14 Gazzi, 7 El Kaddouri, 3 Molinaro; 11 Maxi Lopez, 27 Quagliarella In panchina: 13 Castellazzi, 5 Bovo, 18 Jansson, 21 G.Silva, 8 Farnerud, 17 J.Martinez, 22 Amauri Allenatore: Giampiero Ventura Arbitro: Liran Liany (Israele) 

Quale sarà la possibile chiave tattica della partita di questa sera? A dover segnare è il Torino, che dunque dovrà impostare una partita di spinta. La squadra di Ventura è particolarmente abile sulle fasce; l’assenza di Bruno Peres, che non è stato inserito nella lista UEFA, toglie un giocatore capace di scattare in progressione e saltare l’uomo, dunque i centrocampisti (in particolare Gazzi, che orchestra il gioco) avranno un compito fondamentale nel far girare il pallone e fare in modo di trovare gli esterni con i tempi giusti, anche azzardando cambi di gioco repentini e non troppo scolastici per non far sì che la difesa del Bilbao si adatti facilmente. In questo deve salire di colpi El Kaddouri, che peraltro è anche l’uomo che può spezzare l’equilibrio tattico con una giocata palla al piede.

Vediamo un po’ di statistiche entrando in questa partita di Europa League, ritorno dei sedicesimi. Sono due squadre che fanno un buon possesso palla: 54% l’Athletic, 51% il Torino. Per quanto riguarda la squadra granata, si registrano 99 tiri: significa una media di 14 per partita. Di questi però soltanto 36 raggiungono lo specchio della porta (5 a incontro) per un totale di 11 gol. Il Torino ha anche colpito tre legni; ha battuto 45 calci d’angolo ed è finito 25 volte in fuorigioco (non sono pochissime). Ha commesso 91 falli (sono 78 quelli subiti), che hanno scaturito 14 ammonizioni; nessun giocatore del Torino tuttavia è stato ancora espulso nel corso di questa edizione di Europa League. 

La partita di Europa League di questa sera sarà diretta dall’arbitro israeliano Liran Liany, nato il 24 maggio 1977. Il suo esordio in Europa League è avvenuto nella stagione 2011-2012: ha arbitrato due partite dei turni preliminari, tra cui Thun-Palermo terminata 1-1, e poi Salisburgo-PSG nella fase a gironi. E’ tornato a incrociare squadre italiane (per quella che fino a questa sera è rimasta l’ultima volta) in Inter-Partizan 1-0, gara valida per la fase a gironi di Europa League 2012-2013; squadre italiane dunque imbattute sotto la sua guida, nelle due occasioni ha estratto 10 cartellini gialli (6 a indirizzo dei nostri giocatori) e nessun rosso, senza assegnare calci di rigore. La sua ultima direzione in Europa League risale al 28 agosto 2014: Villarreal-Astana 4-0, playoff. Questo è dunque il suo esordio stagionale nella fase finale della competizione. 

Si gioca questa sera alle ore 21.05 la partita diretta dall'arbitro israeliano Liran Liany e valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League 2014-2015. Si riparte dal 2-2 della partita di andata: doppietta di Maxi Lopez a ribaltare il vantaggio di Williams, nel secondo tempo il pareggio di Gurpegi. Per il Torino non è un risultato favorevole: i due gol subiti in casa obbligano i granata a un’impresa per qualificarsi agli ottavi di finale. Ovvero: ovviamente la vittoria spingerebbe avanti il Torino, in caso contrario - siccome i gol in trasferta valgono doppio - dovrà pareggiare con un risultato dal 3-3 in su. Qualunque altro risultato (0-0 o 1-1, o vittoria dei baschi) porterebbe l’Athletic Bilbao agli ottavi. Sfida non semplice dunque; anche perchè l’Atlhetic ha una tradizione fantastica contro le italiane nel suo stadio. Non ha mai perso: 7 vittorie e un pareggio, l’unica volta in cui il Bilbao non ha vinto si è verificata nell’ottobre del 1998 contro la Juventus. Per contro il Torino ha sempre perso quando è andato in Spagna; e lo ha quasi sempre fatto male, segnando un solo gol e subendone 11. Il ricordo che deve spingere i granata è quello della semifinale di Coppa UEFA 1992, quando fu eliminato il grande ReaL Madrid grazie al 2-0 della partita di ritorno. Qui però siamo in Spagna ed è già il ritorno; servirà dunque buttare il cuore oltre l’ostacolo e dare il 110%. Come abbiamo visto la settimana scorsa, questo è il primo incrocio ufficiale tra le due squadre che dunque hanno come precedente soltanto la partita di andata; non ci sono nemmeno incroci tra giocatori, nè calciatori italiani hanno mai giocato nell’Athletic (conosciamo la politica del club circa i tesseramenti). Ruben Perez è invece uno spagnolo che ha giocato nel Torino; arrivato in prestito dall’Atletico Madrid la scorsa estate, ha fatto il suo ritorno nella Liga dopo aver giocato appena otto partite con la maglia granata (due in Europa League) e senza aver lasciato troppo il segno. L’Athletic Bilbao ha una buona esperienza europea: non ha mai vinto una coppa internazionale, ma per due volte è stato in finale. Alla fine degli anni Settanta ha perso contro la Juventus nella doppia sfida (ma aveva vinto la partita di Bilbao) mentre nel 2012 la grande cavalcata dei Leoni di San Mamès, guidata da Marcelo Bielsa, si è interrotta all’ultimo atto dell’Europa League contro l’Atletico Madrid. Ernesto Valverde è riuscito a portare la squadra alla fase a gironi di Champions League, peraltro eliminando il Napoli nel playoff; ma in campionato le cose non vanno benissimo visto che la squadra è tredicesima e deve lottare per salvarsi. Nel fine settimana la vittoria sul Rayo Vallecano (gol di Aritz Aduriz) ha dato un po’ di ossigeno al Bilbao, che però ha come principale obiettivo quello di arrivare in fondo all’Europa League per provare a mettere in bacheca il primo trofeo internazionale della sua storia. Il Torino domenica ha pareggiato contro la Fiorentina: 1-1 con gol subito nel finale e pareggio immediato, a salvare una striscia positiva che dura da undici giornate (cinque vittorie e sei pareggi) e fare un altro piccolo passo verso la corsa all’Europa. Partito male come un anno fa, il Torino ha certamente risentito del doppio impegno al quale si è dovuto abituare; poi però ha spiccato il volo e ha ripreso la grande marcia verso la parte sinistra della classifica, con la speranza concreta in questo momento di rientrare tra le prime sei. L’Europa non è forse l’obiettivo principale; se stasera arriverà l’eliminazione non ci saranno drammi, intanto dopo vent’anni si è andati di nuovo nel Vecchio Continente e questo può essere considerato un bel punto di partenza. Non ci resta allora che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere se i granata riusciranno nell’impresa di qualificarsi agli ottavi di finale: la diretta di Torino-Athletic Bilbao, valida per il ritorno dei sedicesimi di Europa League 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Athletic Bilbao-Torino sarà trasmessa sui canali del digitale terrestre, nello specifico su Premium Calcio 2 (numero 372) e Premium Calcio HD (numero 380); attraverso Premium Play, applicazione gratuita per tutti gli abbonati, sarà possibile assistere anche alla diretta streaming video su PC, tablet o smartphone. Se volete rimanere aggiornati con le partite che si giocano in contemporanea potete andare su Premium Calcio 3 (numero 373) dove trovate Diretta Premium Europa League, con highlights in tempo reale dai vari campi. Ovviamente non mancheranno aggiornamenti costanti da parte dei canali ufficiali dell’Europa League: sul sito www.uefa.com, ma anche sui profili Facebook e Twitter che trovate agli indirizzi facebook.com/uefaeuropaleague e @EuropaLeague. Anche le due squadre in campo questa sera hanno le loro pagine ufficiali: per l’Athletic Bilbao ci sono facebook.com/ATHLETICCLUB e @AthleticClub, per il Torino abbiamo invece facebook.com/TorinoFootballClub e @TorinoFC_1906.