BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Feyenoord-Roma (1-2): i voti della partita (Europa League 2014-2015 ritorno sedicesimi)

(dall'account Twitter @officialASRoma) (dall'account Twitter @officialASRoma)

ROMA
Skorupski 6: prestazione difficile per un ragazzo molto giovane, commette un mezzo errore sul gol di Manu anche se la difesa non lo aiuta. Nel complesso sufficiente;
Torosidis 7: due palle tese messe dentro che portano ad altrettanti gol. Il greco dimostra che nonostante i dubbi di Garcia lui il titolare lo deve fare;
Manolas 5.5: crescono i dubbi su quello che doveva essere il punto di riferimento della difesa giallorossa. Poca concretezza, tanti errori e qualche decisione sbagliata come in occasione del gol di Manu;
Yanga-Mbiwa 6: il centrale gioca una buona partita, giostrando in mezzo con intelligenza anche se in occasione del gol subito commette anche lui un errore;
Holebas 6.5: il terzino gioca una partita ottima in fase di spinta, meno in quella di copertura;
Keita 6: il centrocampista centrale maliano gioca una partita di personalità, lui che di partite importanti in Champions ne ha fatte molte. Prestazione maiuscola;
De Rossi 6: a centrocampo gioca una grande partita con intensità e personalità, anche se nella ripresa compe un errore imperdonabile con tutta la linea difensiva sul gol di Manu che riapre solo per tre minuti i giochi;
Pjanic 5.5: prestazione ancora negativa per il talento bosniaco ultimamente criticato dalla curva giallorossa. Il calciatore non riesce a imprimere qualità al centrocampo peccando di personalità anche oggi; (73' Nainggolan sv)
Gervinho 6: si vede pochissimo nel primo tempo, ancora non ha smaltito i carichi della Coppa d'Africa. Trova però il gol qualificazione con grande tempismo e intelligenza;
Totti 6: si vede poco nel corso della partita, ma ogni volta che ha l'occasione prova a metterci lo zampino. Colpisce un palo e sfiora l'incrocio con un tocco sotto nel primo tempo, sostituito alla fine del match; (82' Paredes sv): rischia tantissimo appena entrato con un intervento del tutto gratuito sul quale l'arbitro lo grazia punendolo col giallo;
Ljajic 6.5: è quello che si muove di più, segna il gol del momentaneo 1-0 e corre tantissimo. Nella ripresa cala un pò ma va premiato per aver sbloccato la gara; (73' Iturbe sv)

All. Garcia 5.5: la squadra va avanti con la determinazione e la voglia di fare risultato, manca sicuramente il gioco e la qualificazione può fare bene per portare avanti la squadra in Europa League e ritrovare lo spirito giusto.

© Riproduzione Riservata.