BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE / La Fiorentina contro la Roma: ecco chi è l'avversario dei viola

Avversaria Fiorentina, dopo il sorteggio chi incontrerà agli ottavi di Europa League? (oggi 27 Febbraio 2015). Sarà la Roma di Garcia l'avversaria della Fiorentina.

Vincenzo Montella, allenatore Fiorentina (Foto Infophoto) Vincenzo Montella, allenatore Fiorentina (Foto Infophoto)

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE 2014-2015: SARA' LA ROMA L'AVVERSARIA DELLA FIORENTINA AGLI OTTAVI (OGGI 27 FEBBRAIO 2015) - Un'impresa dietro l'altra per la Fiorentina che dopo la grande vittoria al Franchi contro il Tottenham, dovrà battere anche la Roma di Garcia per poter andare avanti in Europa League. L'urna di Nyon ha messo di fronte due club italiani, Fiorentina contro Roma. La squadra di Garcia ha battuto il Feyenoord mostrando un carattere importante, la qualità dell'attacco giallorosso potrebbe sicuramente impensierire la difesa viola ma Montella cercherà di mettere in campo una squadra importante capace di puntare ai quarti di finale di Europa League.

AVVERSARIA FIORENTINA DOPO IL SORTEGGIO CHI INCONTRERÀ AGLI OTTAVI DI UEFA EUROPA LEAGUE? SEGUI IL SORTEGGIO IN DIRETTA (OGGI 27 FEBBRAIO 2015) - La Fiorentina di Montella è arrivata agli ottavi di finale di Europa League grazie alla vittoria casalinga contro il Tottenham per due a zero grazie ai gol di Mario Gomez e Salah. Una vittoria importante che proietta i viola negli ottavi di finale. I viola vogliono andare avanti magari raggiungendo la finale di Europa League.

PER SEGUIRE LA DIRETTA DEL SORTEGGIO CLICCA QUI

AVVERSARIA FIORENTINA DOPO IL SORTEGGIO CHI INCONTRERÀ AGLI OTTAVI DI UEFA EUROPA LEAGUE? (OGGI 27 FEBBRAIO 2015) – Alle ore 13.00 di quest'oggi, in diretta da Nyon, si terranno i sorteggi per gli ottavi di finale di Europa League. Sono ben cinque le squadre italiane che sono riuscite a superare i sedicesimi, qualificandosi quindi per la fase successiva. Il sorteggio non prevede “paletti” e di conseguenza ci potranno essere i “derby”, ovvero, le sfide fra squadre della stessa nazione. La Fiorentina potrà quindi tranquillamente incontrare nel prossimo turno Roma, Inter, Napoli e Torino, le altre formazioni del Bel Paese che hanno passato il turno. Contro i giallorossi la Viola ha ottenuto un solo punto, il pareggio interno al Franchi; due invece i punti ottenuti contro i granata (due pareggi sempre per uno a uno), mentre con il Napoli ha perso in casa e con l’Inter ha invece trionfato per tre reti a zero. Le statistiche consiglierebbero quindi i nerazzurri, ma la squadra allenata da Roberto Mancini è ben diversa dalla formazione che ha battuto la Viola lo scorso mese di ottobre, quando Walter Mazzarri era ancora al timone, e quando non vi erano i vari Santon, Shaqiri e Brozovic. Le insidie vengono naturalmente anche dalle squadre straniere. C’è ad esempio la mina vagante Besiktas, su cui nessuno avrebbe scommesso un euro a inizio stagione, ma che ha eliminato il Liverpool ai sedicesimi di Europa League. Meglio evitare anche i russi dello Zenit di San Pietroburgo, sia per una questione ambientale, quanto per le qualità della squadra guidata da Villas Boas, capolista in Russia e con giocatori di caratura internazionel e già abituati a determinati palcoscenici, leggasi i vari Hulk, Witsel, Garay e via discorrendo. La Spagna porta avanti due formazioni, Villarreal e Siviglia (detentori del titolo), entrambe alla portata della Fiorentina, mentre l’Inghilterra si è qualificata solo con l’Everton, squadra interessante ma che ha vinto una sola gara nelle ultime dieci. Sempre pericolosi anche i Lancieri olandesi dell’Ajax, mentre Dinamo Mosca, Dinamo Kiev, Dnipro e Bruges sono sicuramente formazioni abbordabili. Ricordiamo che l’andata degli ottavi di finale di Europa League si giocherà il prossimo 12 marzo, mentre il ritorno si terrà esattamente una settimana dopo, giovedì 19. Cinque squadre italiane qualificate su 16, significa che abbiamo il 31% di possibilità di vincere il torneo: speriamo che quest’anno sia la volta buona.

© Riproduzione Riservata.