BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Chievo-Milan (risultato finale 0-0) info streaming e tv: pochissimo Milan, sempre più grigio (Serie A, oggi sabato 28 febbraio 2015)

Diretta Chievo Milan: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita valida per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si gioca sabato 28 febbraio

Foto Infophoto Foto Infophoto

Chievo-Milan si chiude sullo 0-0, ennesimo passaggio a vuoto della stagione della squadra di Inzaghi, lontana dalla zona-Europa e incapace di sbloccarsi in maniera definitiva. Nel finale dentro Cerci, ancora una volta - dopo le polemiche in settimana - solo negli ultimi minuti: un quarto d'ora anonimo per l'ex ala del Torino. Altro infortunio per De Jong, uscito anzitempo dal campo. Chievo viceversa soddisfatto per il punto al termine di una prova incoraggiante per Maran. Benissimo Mattiello, dall'alto dei suoi 19 anni.

Chievo e Milan restano sul risultato di parità nonostante la partita sia entrata anche come occasioni da gol nella fase decisiva. Dopo l'acuto di Honda, Milan ancora pericoloso con un contropiede a firma Bonaventura-Menez: decisivo Mattiello in chiusura. Dall'altra parte fiammate di Schelotto e Meggiorini, quest'ultimo stoppato alla grande da De Jong, ritornato su livelli accettabili dopo un primo tempo negativo.

Chievo-Milan è ripartita senza Montolivo - a tratti imbarazzante nel primo tempo - e con Honda in campo dal 46'. E il giapponese ha subito dimostrato di aver voglia di tornare al gol dopo un avvio di stagione strepitoso e poi un lungo silenzio offensivo: traversa piena al primo pallone toccato, con soluzione violenta dalla distanza di sinistro. Si resta in ogni caso sullo 0-0, con il cambio di modulo per i rossoneri: Bonaventura scala a fare la mezzala del 4-3-3.

Chievo-Milan a reti bianche al 45'. Poche le emozioni ed i tiri in porta, da entrambi i fronti: apprezzabile nella seconda parte della prima frazione Destro, anche per qualche ripiegamento profondo nella propria metà campo, sintomo di voglia e grinta. Manca però del tutto (o quasi) il gioco, con l'ennesima prova inconsistente del centrocampo rossonero. Si salva solo Bonaventura. Per il Chievo match pratico e affatto rinunciatario, con pochissimi rischi e qualche fiammata in particolare sull'asse Birsa-Pellissier.

Chievo-Milan resta sempre sullo 0-0, giusta fotografia di un match poco spettacolare ma abbastanza intenso e di lotta. Possesso palla molto lento e privo di verticalizzazioni per i rossoneri, che hanno impensierito Bizzarri solo in occasione di un calcio piazzato di Alex. In ombra, anche per mancanza di palloni "avvelenabili", Destro. Bene invece Birsa, ex della partita, sull'altro fronte: tanti cross pur senza risultati trascendentali per il mancino sloveno.

È iniziata con i padroni di casa scatenati in pressing a tutto campo, evidente segnale di quanto la crisi del Milan sia percepita da tutti gli avversri, che cercano immediatamente di metterlo in difficoltà. Finora nessuna particolare occasione da gol con un calcio d'angolo a testa, sugli affondi di Birsa da una parte e Bonaventura dall'altra. Avvio di buona personalità per il giovane Mattiello, lanciato dal 1' da Maran.

Tutto è pronto per la partita di Serie A, anticipo serale della venticinquesima giornata. Sono state comunicate anche le formazioni ufficiali di Chievo-Milan: ecco le decisioni dei due allenatori per il match del Bentegodi.  Bizzarri; Schelotto, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Birsa, Izco, Mattiello, Hetemaj; Meggiorini, Pellissier. A disposizione: Bardi, Seculin, Sardo, Gamberini, Radovanovic, Biraghi, Christiansen, Vajushi, Cofie, Feftatzidis, Paloschi, Pozzi. Allenatore: Rolando Maran.  Diego Lopez; Bonera, Alex, Bocchetti, Antonelli; Poli, De Jong, Montolivo; Bonaventura; Menez, Destro. A disposizione: Abbiati, Gori, Mexes, Paletta, Calabria, Van Ginkel, Essien, Muntari, Suso, Honda, Cerci, Pazzini. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Una partita importante per entrambe le formazioni, il Milan di Inzaghi vuole la seconda vittoria consecutiva ma dovrà stare attento al Chievo di Maran che vuole togliersi dalla lotta salvezza. Curiosa la sfida tra il peggiore attacco del campionato, quello del Chievo con 18 reti e la difesa del Milan che non è certo imperforabile. I rossoneri però cercheranno di trovare rimedio ad una fase difensiva approssimativa. Il match si giocherà molto sulla posizione in campo di Bonaventura che dovrebbe fungere tra le linee come trequartista alle spalle del duo d'attacco ma potrebbe giocare anche come esterno di centrocampo. I centrocampisti del Chievo dovranno cercare di proteggere la difesa dalle incursioni dell'ex Atalanta e attaccare le fasce laterali del Milan. 

Allo stadio Bentegodi va in scena la sfida tra Chievo e Milan. I padroni di casa si trovano al sedicesimo posto in classifica con 24 punti, frutto di 6 vittorie, 6 pareggi e 12 sconfitte mentre il Milan occupa il nono posto con 33 punti dovuti a 8 vittorie, 9 pareggi e 7 sconfitte. Il Chievo ha possesso palla pari a 20'54'' mentre i rossoneri 26'55''. La formazione di Inzaghi vede maggiormente lo specchio della porta con una media di 4,2 conclusioni a partita contro 3,8 della squadra veneta. Supremazia milanista dal punto di vista delle palle giocate con una media di 583,6 contro 466,9 della formazione gialloblu. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 67,3% Milan contro 55,6% del Chievo. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 36,0  contro 46,2 degli ospiti.

Questa partita sarà l'anticipo delle ore 20.45 di sabato 28 febbraio che aprirà il programma della venticinquesima giornata di Serie A. L'incontro che andrà in scena allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona si potrà seguire anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3), che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i gialloblù in cerca di punti per la salvezza e i rossoneri che vogliono la seconda vittoria consecutiva per risalire. Se siete tifosi del Milan, vi ricordiamo che pure il canale tematico Milan Channel (canale numero 230 del bouquet satellitare di Sky) offrirà la radiocronaca integrale della sfida, con il commento ovviamente di parte milanista.

Si gioca questa sera alle ore 20:45 la partita valida per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. E’ l’unico anticipo previsto questo sabato; al Bentegodi si affrontano due squadre che sono separate da 9 punti in classifica. Sono 24 quelli del Chievo, che hanno bisogno di una vittoria per allontanare la zona retrocessione; 33 invece quelli di un Milan che è tornato a vincere davanti al suo pubblico ma non si può ancora dire del tutto guarito, vivendo una situazione di classifica non certo rosea e lontana da quelli che erano gli obiettivi estivi. Nella partita di andata era finita 2-0 per i rossoneri: a segnare erano stati Sulley Muntari e Keisuke Honda. Se andiamo a studiare i precedenti totali giocati a Verona, scopriamo che il Milan è nettamente in vantaggio con 9 vittorie contro le 2 del Chievo, mentre i pareggi sono due uno dei quali andato in scena lo scorso anno, 0-0. L’ultima sconfitta del Milan in questo stadio, che evoca almeno un paio di brutti ricordi (ma che coinvolgono l’Hellas) risale al 4 dicembre 2005: allora il Chievo si impose per 2-1. Da lì in avanti il Milan ha collezionato solo vittorie (a parte appunto lo scorso anno) e nelle ultime tre stagioni è uscito dallo scontro esterno contro i veneti senza subire gol. Tra gli ex e i doppi ex della partita ricordiamo in particolare Alberto Paloschi, attaccante cresciuto nelle giovanili del Milan con cui ha fatto il suo esordio in Serie A trovando anche il gol è stato rossonero “a metà” fino alla scorsa estate, quando il Chievo ha riscattato interamente il sou cartellino. Poi ci sono Kevin Constant e Francesco Acerbi: entrambi si sono messi in luce con la maglia del Chievo e sono stati acquistati dal Milan, ma in rossonero non hanno brillato e hanno concluso presto la loro avventura. Acerbi ha recentemente lottato contro un tumore e oggi è felicemente titolare in Serie A, mentre Constant è finito a giocare in Turchia, nel Trabzonspor. Sarà invece una sorta di derby per Ruben Botta, il cui cartellino è di proprietà dell’Inter che lo ha girato in prestito al Chievo per fargli accumulare minuti importanti nel nostro campionato.  Il Chievo arriva a questa partita dalla sconfitta pesante di Empoli; la squadra di Rolando Maran era riuscita a trovare continuità vincendo due partite consecutive contro Parma e Sampdoria, ma al Castellani ha mostrato il suo lato peggiore non riuscendo mai a entrare in partita e arrendendosi a una concorrente diretta per la salvezza. Il bilancio casalingo è peggiore di quello esterno, come può accadere a una squadra che si basa su difesa e contropiede: ci sono solo 2 vittorie davanti ai propri tifosi, poi 4 pareggi e 6 sconfitte. I gol realizzati sono 18: è l’attacco peggiore del campionato. Per contro le 30 reti subite ne fanno la nona difesa e questo per una squadra che vuole salvarsi è un ottimo dato, pur se la classifica ci dice attualmente che sono i limiti in attacco ad avere la meglio e che la strada per la permanenza in Serie A sarà molto lunga. Il Milan è una squadra sull’ottovolante: gioca bene una partita e male un’altra, da tutta la stagione sta avendo questo rendimento che per ora permette soltanto una nona posizione in classifica. La vittoria contro il Cesena è stata preziosa, ma ora c’è bisogno della continuità di rendimento se si vuole andare a prendere un’Europa che è ancora alla portata più che altro perchè le squadre davanti non riescono a infliggere l’allungo decisivo. Fuori casa il Milan ha vinto appena due volte, ha pareggiato in 6 occasioni e perso tre partite; l’attacco ha realizzato 35 gol ma la difesa ne ha subiti 30 e quindi si capisce bene dove risieda il problema principale. In più sembra essere scoppiato il caso Cerci, con il giocatore che era arrivato al Milan pensando di essere un titolare inamovibile e invece si ritrova confinato in panchina con pochi minuti. Non ci resta allora che metterci comodi e stare a vedere come finirà questo anticipo dello stadio Bentegodi; il Milan qui ha tradizione favorevole, ma il Chievo è in cerca di riscatto e non può permettersi un’altra sconfitta. Diamo allora subito la parola al campo e gustiamoci questa sfida delle ore 20.45: la diretta di Milan-Chievo, valida per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Chievo-Milan sarà trasmessa da Sky Sport 1 (201), Sky SuperCalcio (205) e Sky Calcio 1 (251) sui canali del satellite, mentre sarà su Premium Calcio (numero 370) e Premium Calcio HD (numero 380) su quelli del digitale terrestre. Sarà disponibile anche la diretta streaming video su PC, tablet e smartphone grazie alle applicazioni Sky Go e Premium Play, che sono gratuite e riservate agli abbonati. Sul secondo flusso audio le voci di Mauro Suma (Sky) e Carlo Pellegatti (Mediaset) vi racconteranno la partita con la telecronaca tifosa di parte milanista. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; ci sono quelli della Lega e cioè facebook.com/serieatim e su Twitter @SerieA_TIM, poi quelli delle due squadre in campo oggi. Per il Chievo abbiamo facebook.com/ACChievoVerona1929 e @ACChievoVerona, per il Milan ci sono invece facebook.com/ACMilan e @acmilan.