BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle / Chievo-Milan: Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 25ma giornata)

Pagelle Chievo-Milan, i voti della partita di Serie A, anticipo della venticinquesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Bentegodi: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Infophoto Infophoto

LE PAGELLE DI CHIEVO-MILAN (SERIE A, 25^ GIORNATA): I VOTI DELLA PARTITA Niente da fare, il Milan non vuole destarsi. Dal torpore di una stagione sempre più grigia (e con ben poche sfumature), dal piattume dell'ultimo periodo. Inzaghi si ferma assieme ai suoi sullo 0-0 al 'Bentegodi' contro il Chievo, sprecando qualche palla gol e sbattendo sul muro eretto di Maran. Male tanti singoli, da Montolivo – che esce a fine primo tempo, tra infortunio e "disperazione" – a Cerci, entrato invece nel finale. Avete presente "l'argento vivo addosso"? Ecco, per l'ala ex Torino tutto il contrario...
VOTO CHIEVO 6,5 – Partita più che sufficiente, riesce a tenere senza traballare troppo, anzi decisamente con poche preoccupazioni. Sia Pellissier che Paloschi riescono a farsi vedere in zona Diego Lopez, con poca efficacia però CLICCA QUI PER I VOTI DEL CHIEVO
VOTO MILAN 5 – Deludente, c'è poco da aggiungere. Non riesce a trovare nemmeno la parvenza di una continuità che – visti gli avversari – sarebbe obbligatoria in questo periodo dell'anno. Gioco lento e poco arioso, che si riduce a qualche spunto dei singoli nemmeno troppo convinto CLICCA QUI PER I VOTI DEL MILAN
VOTO SIG. CALVARESE (ARBITRO) 5,5 – Poco aiutato dagli assistenti, che invertono spesso e volentieri le rimesse in gioco, causando malumori tra i giocatori. Unico vero episodio, però, il possibile rigore su Destro per contatto con Mattiello, che sembra tutt'altro che solare

LE PAGELLE DI CHIEVO-MILAN (SERIE A, 25^ GIORNATA): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Chievo-Milan ha offerto 45 minuti di qualità molto bassa e senza particolari emozioni: il primo tempo (voto 5) del 'Bentegodi' è la conferma delle difficoltà del Milan e della solidità del Chievo di Maran, in reazione alla sconfitta di Empoli. La squadra di Inzaghi (voto 5) manca totalmente di gioco, per via di un centrocampo a dir poco deludente: Montolivo e De Jong (per entrambi voto 5 di incoraggiamento...) riescono, male, a passare il pallone in orizzontale e a 3 metri da loro, lamentandosi della mancanza di movimento dei compagni. Uno spettacolo desolante, considerando che dovrebbero essere i trascinatori dei rossoneri. Non male Destro (voto 6), pur senza convincere appieno e come al solito bene Bonaventura (voto 6,5), sempre il migliore del Milan. Maran (voto 6) imposta invece una partita intelligente e pratica, sfruttando le fasce – in particolare la sinistra – grazie alla verve di Birsa e Zukanovic (voto 6,5 per entrambi). Personalità e rendimento più che sufficiente anche per Mattiello (voto 6), il giovane esterno della Juve arrivato in prestito a gennaio.

PAGELLE CHIEVO-MILAN, I VOTI DEL PRIMO TEMPO
VOTO CHIEVO 6 – Ci starebbe anche un + a fianco, per rendere meglio l'idea. Attento e solido, il gruppo clivense porta a termine il proprio compito, sfiorando anche un paio di colpi in avanti
MIGLIORE CHIEVO BIRSA VOTO 6,5 – Pur decentrato sulla sinistra è il regista offensivo del Chievo. Dal suo mancino arrivano caterve di cross e per questo, spesso, anche possibilità di far male agli avversari sui calci d'angolo
PEGGIORE CHIEVO IZCO VOTO 5,5 – Abbastanza impreciso quando la palla capita tra i suoi piedi, oltre che lento in impostazione. Non la sua miglior prestazione stagionale, finora
VOTO MILAN 5 – Lento, a tratti in maniera esasperante, avrebbe bisogno di una scossa. Probabilmente Inzaghi starà pensando ad alcuni cambi immediati, anche se l'aspetto più preoccupante è la mancanza di creatività in mezzo al campo
MIGLIORE MILAN BONAVENTURA VOTO 6,5 – Si distingue nella piattezza dell'encefalogramma rossonero con movimenti e spunti, uno dei quali ottimo per Destro che però non ne approfitta
PEGGIORE MILAN MONTOLIVO VOTO 5 – Difficile scendere sotto il 5 a fine primo tempo, sebbene lui e De Jong ci stuzzichino abbondantemente. Perde più palloni di quanti riesca ad appoggiare a pochi metri da lui. Figuratevi le verticalizzazioni... (Luca Brivio)