BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali sci 2015/ La presentazione di Mario Cotelli (esclusiva)

Mondiali di sci 2015, la presentazione di MARIO COTELLI sulla rassegna di Vail Beaver Creek che comincia oggi con il super-G femminile. Protagonisti, favoriti, le possibilità degli azzurri

Infophoto Infophoto

MONDIALI SCI ALPINO VAIL BEAVER CREEK 2015: LA PRESENTAZIONE DI MARIO COTELLI (ESCLUSIVA) – Iniziano oggi a Vail Beaver Creek in Colorado, Usa, i Mondiali di sci alpino che termineranno il 15 febbraio. La prima gara in programma è il super-G femminile, che stasera assegnerà il primo titolo iridato. In casa Italia ci aspettiamo grandi cose soprattutto da Dominik Paris in discesa e super-G e da Stefano Gross in slalom, possibili grandi protagonisti come i vari Marcel Hirscher e Kjetil Jansrud, Felix Neureuther ed Alexis Pinturault e naturalmente il padrone di casa Ted Ligety, anche se gli americani puntano soprattutto sul settore femminile, dove con Lindsey Vonn e Mikaela Shiffrin potrebbero addirittura dominare, anche se non mancheranno grandi rivali come Anna Fenninger, Tina Maze e altre ancora. Per presentare i Mondiali, che tornano negli Stati Uniti dopo 16 anni, abbiamo sentito Mario Cotelli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come vede questi Mondiali? Detto che secondo me la cadenza biennale non va bene, troppi grandi eventi non so quanto facciano bene allo sci, però Vail è una località ideale per i Mondiali, a Beaver Creek ci sono piste molto belle ed è già stata sede di questa manifestazione. Aveva tutto per essere scelta anche questa volta e così è stato.

Chi saranno i protagonisti? Nelle gare veloci Paris, Jansrud e Mayer si dovrebbero contendere la vittoria. Nello slalom speciale Hirscher, Neureuther, Gross, Pinturault e Hargin. In gigante vedo bene soprattutto Ligety.

E tra le donne? Vedo Vonn e Shiffrin su tutte.

Gareggiare in casa potrà dunque favorire gli atleti americani? Ligety ama questa pista in gigante, non vedo chi potrà togliere l'oro alla Vonn in discesa e super-G e non vedo come la Shiffrin possa perdere lo slalom.

Come giudica le piste su cui correrà? Sono molto belle, in gigante e slalom lunghe, nella discesa ci sarà un lungo piano all'inizio che potrebbero decidere la gara. In generale non saranno piste ideali per gli italiani.

Le nostre punte quali saranno? Gross in slalom e Paris che potrebbe cogliere più di una medaglia.

Tra le donne abbiamo possibilità? Sono andate bene solo a Cortina, non vedo come potranno riuscirci, inoltre saranno piste angolate e loro vanno bene sul dritto.

Quali sono le sue favorite per il super-G femminile di oggi? Le favorite sono inevitabilmente la Vonn, la Fenninger e la Maze. Le atlete azzurre non penso che potranno fare grandi cose. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.