BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STAGE NAZIONALE/ News, Conte e Tavecchio annullano la tre giorni di febbraio

Antonio Conte e Carlo Tavecchio hanno deciso di annullare lo stage della Nazionale previsto per febbraio. I club erano dubbiosi nel rilasciare i loro giocatori per questa tre giorni

Foto Infophoto Foto Infophoto

Lo stage della Nazionale previsto per i giorni dal 9 all’11 febbraio non si terrà. Lo comunica sul proprio sito ufficiale la FIGC, spiegando che il Commissario Tecnico Antonio Conte ha valutato la volontà dei club che si erano detti piuttosto restii nel rilasciare i propri calciatori; d’intesa con il presidente federale Carlo Tavecchio, Conte ha deciso di annullare la tre giorni che era stata programmata per preparare meglio le prossime partite della Nazionale. Un passo che era stato ipotizzato dopo che allenatori di Serie A e CT si erano confrontati in Lega Calcio, con esiti che tutti avevano definito positivi. “Lo stage rischiava di non essere utile nè alla Nazionale nè ai club” ha spiegato Conte. “Mi auguro però che in futuro si riesca tutti insieme a trovare quelle soluzioni non più rinviabili per fare della Nazionale il punto di riferimento del sistema calcio”. Un tema molto caro a Conte: fin dal suo insediamento sulla panchina dell’Italia il tecnico salentino ha battuto il tasto della collaborazione con le squadre di club, sostenendo la necessità di aiutarsi a far rinascere il movimento nazionale e di conseguenza la squadra che lo rappresenta. “Tutti parlano, ma quando mi giro sono da solo” diceva non molti mesi fa. Tavecchio ha rincarato la dose sostenendo che “tutela e valorizzazione della Squadra Azzurra passano per l’individuazione di spazi di lavoro ulteriori rispetto a quelli già previsti dalle normative internazionali. Ci aspettiamo risposte coerenti”. Insomma, la querelle è destinata a proseguire; non è certamente un capitolo chiuso e Conte avrà ancora modo di ricordare ai club la necessità di collaborazione per riportare in alto l’Italia del calcio.

© Riproduzione Riservata.