BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Torino-Empoli (1-0): i voti della partita (Torneo di Viareggio 2015, girone 8)

(dall'account Twitter ufficiale @CGCViareggioCup)(dall'account Twitter ufficiale @CGCViareggioCup)

Empoli

In realtà il Torino non impressiona in zona-gol ma i colpi inferti all'avversario sono tremendi. Nessuna grande parata ma nemmeno errori vistosi o impattanti sul risultato

Capitano ed elemento tra i più rappresentativi della squadra, raramente si fa saltare da Edera e dagli altri attaccanti in maglia granata. Non a caso sta attirando su di sè occhi "importanti" in sede di mercato

Ha già terminato la sua crescita nel settore giovanile e si unirà al Tuttocuoio dopo il prossimo (inutile ai fini della qualificazione) match. In Lega Pro, in prestito. In bocca al lupo

E' il singolo che colpisce di più tra gli azzurri. Da centrocampista, suo ruolo originario, si dimostra eclettico e bravo ad adattarsi più dietro, sfruttando l'ottima tecnica anche in impostazione

Bocciato nel primo tempo (da noi), bocciato nella ripresa (da Cecchi, che lo cambia quasi subito). Partita al di sotto delle attese e delle sue capacità

Sempre molto presente quanto a corsa e "gamba". Trovarsi di fronte una coppia di mediani come quella granata però non è affatto semplice

E' l'unico ad impensierire (in tutto il match) Zaccagno, con il tiro respinto dalla traversa. Poi tanto lotta e pochi spunti in area

La tecnica impressiona favorevolmente, si merita il numero 10 che porta sulle spalle quanto a talento. Ma sbaglia davvero troppi passaggi, anche semplici

Tra i più intraprendenti nel primo tempo, si spegne via via fino a scomparire dai radar. Dovrebbe trascinare – come spesso gli succede – la squadra ma oggi non gli riesce

Gettato nella mischia a pochi attimi dal calcio d'inizio per l'infortunio di Meroni riesce anche senza riscaldamente a rispondere presente con un match di sostanza e sacrificio

Come Fantacci si fa notare per qualche giocata palla al piede ma troppo fine a sè stessa. In aggiunta qualche tentativo di verticalizzazione non male, vanificato dalla lentezza di Tchanturia

 

( Decisamente più pericoloso di tutti i suoi compagni pur giocando meno della metà dei minuti a disposizione dei titolari. Grande voglia e grande movimento su tutto il fronte)

()

()

All.CECCHI 6: Ha un curriculum fatto di tante finali nelle categorie nazionali e soprattutto di tanti giocatori portati dalle giovanili fino alla prima squadra ad Empoli. La prova di oggi non basta per sufficienza e qualificazione ma il suo lavoro è di grande livello.

 

(Luca Brivio)

© Riproduzione Riservata.