BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Atletico Madrid-Real Madrid 4-0: i voti della partita (Liga 22a giornata)

Pubblicazione:sabato 7 febbraio 2015 - Ultimo aggiornamento:sabato 7 febbraio 2015, 18.56

Diego Simeone (Infophoto) Diego Simeone (Infophoto)

ATLETICO-REAL MADRID: I VOTI DEI COLCHONEROS

MOYA 6: Poco o nulla nella sua partita; quando è chiamato ad uscite coraggiose e nel traffico dell'area non delude mai

JUANFRAN 6,5: Si trova contro i vari Ronaldo, Bale e Isco che girano senza sapere bene dove andare. Con tutti ha però gioco più che agevole

MIRANDA 7: Controlla alla grande le punte merengues, incontrando le prime difficoltà solo dopo l'ingresso di Jesè nel finale

GODIN 7: Abbattuto da una gomitata di Khedira nel primo tempo non si fa intimorire e porta al termine un'altra prova da campione. Lui, che ha un conto aperto (terribile) con il Real, per quel gol in finale...

SIQUEIRA 7,5: L'assist per la rovesciata di Saul e da "Holly e Benji"; la prima mezzora di primo tempo da fulmine, imprendibile

GABI 8: Quanta concretezza e corsa al servizio della squadra. Non è lui a finire sugli scudi per gol e assist ma la sua partita è altrettanto da ovazione

TIAGO 7: Il gol è gentile concessione di Casillas ma ha (come spesso gli succede) il merito di stappare lo Champagne del 'Calderon'. Poi, quando serve, anche qualche chiusura difensiva di qualità

KOKE SV

A. TURAN 8: La consueta qualità da urlo, in verticale ed in orizzontale, per fare male con l'assist e per irridere quando si può l'avversario con il possesso palla. Geniale

GRIEZMANN 8,5: E' l'attacco il reparto più impressionante dei padroni di casa. Il fatto che lui e Mandzukic segnino per ultimi, a partita ormai indirizzata, fa capire quanto lavorino per la squadra e per il collettivo

MANDZUKIC 8,5: Il sigillo finale non aggiunge e toglie nulla ad una partita da campione, tra assist e sponde per i compagni. Ricorda per prepotenza fisica in alcuni frangenti il miglior Ibrahimovic

(SAUL 8: Entra a freddo, segna il gol della carriera con una rovesciata da figurine che rimarrà nella storia del suo club e poi esce, purtroppo anche lui infortunato)

(TORRES 6,5: Il fatto che sia un giocatore totalmente diverso da quello visto a Milano lo si nota per l'assist per Mandzukic, che arriva poco dopo il suo ingresso)

(RAUL GARCIA SV)

ALL. SIMEONE 9: La squadra, come collettivo, si merita il massimo, 10. Lui, appena sotto e appena sopra i suoi giocatori, si ferma a 9. Totalmente in empatia con il 'Calderon', è la faccia da appiccicare sulla pagina del libro della storia biancorossa, con data odierna


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >