BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Verona-Torino (1-3): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 22a giornata)

Pagelle Verona-Torino: i voti della partita di Serie A, anticipo della ventiduesima giornata al Bentegodi. I protagonisti, i migliori e i peggiori: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Luca Toni (esclusiva)Luca Toni (esclusiva)

Nella ripresa il Verona prova ad alzare il baricentro, ma è il Toro a trovare il doppio vantaggio. Su una palla dentro di Moretti Martinez si porta la palla sul lato dell'area e viene atterrato da Marques. Non sbaglia dal dischetto Fabio Quagliarella che dopo poco si fa male per un intervento di Marquez che  avrebbe dovuto costare il secondo tiro dal dischetto ma sul quale sorvola Fabbri. Negli ultimi minuti la riaccende Toni con un gol dei suoi, termina 3-1 per i granata con El Kaddouri che segna in contropiede la rete che chiude definitivamente la partita; 

Gara che nel primo tempo regala poche emozioni e scorre via lentamente. Nella ripresa si velocizza e regala qualche emozione in più;

Brutta partita degli scaligeri, che giocano senza personalità e poca qualità. Davanti i giocatori di grande qualità hanno pochi palloni giocabili, mentre dietro troppi errori di concentrazione.  

I granata giocano una grandissima partita in trasferta anche se alla fine rischiano molto facendola riaprire a Toni. I granata sono rapidi e di grande spessore in mezzo al campo, meritano la posizione che hanno in campo.  

Fino alla metà della ripresa non sbaglia una decisione, poi però è clamoroso il rigore che nega a Fabio Quagliarella per fallo di Marquez. Va poi un po' in confusione; 

La prima occasione ce l'ha Moretti (6.5) su un colpo di testa dagli sviluppi di un angolo, bravo Benussi (6.5) a deviare in calcio d'angolo non fidandosi della presa. Dall'altra parte su un cross di Pisano (6) c'è una deviazione di Vives (6) che fa impattare il pallone sul palo poco prima che però Toni (5.5) facesse fallo in attacco. La rete arriva dopo i primi 30 minuti, la rete porta la firma di uno scatenato Martinez (6.5) che sembra in grande forma; - Gara non bellissima e spigolosa, rete di Martinez che al momento decide la gara; - Gli scaligeri non sfruttano il fattore campo, anzi giocano lenti e involuti in mezzo al campo, senza spunti e colpi di qualità. L'unico che non molla è Tachtsidis; - E' l'unico che da l'impressione di essere sempre pronto a cambiare passo per mettere in difficoltà gli avversari. E' bellissima una sua apertura sulla sinistra per l'accorrente Agostini; - Gara incolore, come gli capita da un pò di tempo. L'attaccante ex Barcellona ha bisogno di continuità, ma non ci siamo ancora; - La squadra granata gioca ad alta velocità, provando a cambiare passo nel momento che serve accelerare e gestendo palla quando serve rallentare. Squadra matura; - Segna una rete bella e da attaccante vero, giocatore di spessore che cresce gara dopo gara; - Ventura gli urla contro un paio di volte, Glik lo rimprovera perchè lo costringe al fallo e all'ammonizione. Prestazione al di sotto delle abituali offerte in maglia granata; - Gara gestita bene, con tempismo e grande intelligenza. Su alcune decisioni difficili è bravo e soprattutto preciso come non si vede spesso in Serie A, lo dimostra il particolare sulla rimessa dal fondo che fa ripetere e ripetere ancora a Padelli.