BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Sampdoria-Sassuolo: tutte le notizie (Serie A 2014-2015, 22^ giornata)

Probabili formazioni Sampdoria Sassuolo: tutte le notizie e le possibili scelte dei due allenatori per la partita di Marassi, valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A

Foto InfophotoFoto Infophoto

Domani pomeriggio alle ore 15 lo stadio Luigi Ferraris di Genova ospita la partita valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Due squadre che stanno facendo meglio delle aspettative estive, una a caccia dell’Europa e addirittura del terzo posto (la Sampdoria, che ha 34 punti) e l’altra che è praticamente salva e ora vuole togliersi qualche soddisfazione in più (il Sassuolo, che ha 28 punti). All’andata era finita 0-0 ma l’anno scorso su questo campo la partita era stata bellissima, vinta 4-3 in extremis dal Sassuolo. Diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Sampdoria-Sassuolo.

C’è Silvestre squalificato, ma è tornato Mesbah; l’algerino dovrebbe partire dalla panchina con la maglia da titolare a Regini, mentre al centro arriva l’esordio in blucerchiato di Munoz, preso dal Palermo quando sembrava che potesse andare al Milan (cosa che farà invece a luglio). Romagnoli e De Silvestri completano il reparto davanti a Viviano; a centrocampo non cambia nulla, ci sono sempre Palombo e Duncan (che adesso è tutto della Sampdoria) con Obiang; in attacco è rientrato il problema Eto’o, che aveva rifiutato di allenarsi nel pomeriggio di lunedi. Il camerunese è regolarmente convocato ma dovrebbe andare in panchina, perchè davanti sono scelti Bergessio - saltato all’ultimo il trasferimento alla Lazio - ed Eder, con Soriano dietro le punte. Sono indisponibili Rizzo e Cacciatore, sempre fuori Muriel mentre ancora panchina per Okaka che sta attraversando un periodo di scarsa forma e ha perso la sua maglia da titolare.

Piena emergenza per Di Francesco, che ha perso per la seconda volta in due stagioni lo sfortunatissimo Terranova che si è rotto il crociato anteriore del ginocchio sinistro; in difesa sono confermati Cannavaro e Acerbi, con Vrsaljko che va a destra e molto probabilmente Gazzola dall’altra parte, visto che sia Peluso che Longhi sono in dubbio (il secondo potrebbe recuperare per la panchina). Se a centrocampo non cambia niente con Magnanelli in cabina di regia e Biondini e Missiroli da mezzali (è rientrato dalla Coppa d’Africa Taider ma non dovrebbe giocare subito), i problemi veri sono davanti: tutto il tridente titolare è squalificato. Sono pronti Floccari e Floro Flores con l’ex Lazio che agirà da prima punta, mentre per il ruolo di esterno a destra arriva subito il momento di Lazarevic che è arrivato dal Chievo. Non sarà facile sostituire tre giocatori che si intendono a meraviglia e hanno segnato 17 gol complessivi, ma Di Francesco spera che le sue riserve sfoderino la grande prestazione. Per l'attacco, potrebbe sedersi in panchina il greco Donis arrivato dalla Juventus.