BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/Costa d'Avorio-Ghana 0-0 (9-8 dcr): cronaca, tabellino e sequenza rigori. Elefanti campioni! (8 febbraio, finale Coppa D'Africa 2015)

Diretta Costa d'Avorio-Ghana 0-0 (9-8 d.c.r): cronaca, tabellino e sequenza rigori della finale di Coppa d'Africa 2015. Gli Elefanti tornatno campioni ventitre anni dopo l'ultimo trionfo

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

La Costa  D'Avorio trionfa al termine di una finale infinita. Ghana sconfitto 9a8 ai calci di rigore. Decisivo l'errore di Razak dagli undici metri e il gol del collega Barry che infila in rete l'ultimo  penalty dando il via alla festa ivoriana. E' stata una partita non brillantissima, poche le emozioni nei 120 minuti di gioco. Le prime iniziative di Gervinho e compagni infatti si spengono nel muro difensivo avversario. Al 14' ci prova Tourè con una conclusione a giro ma il portiere del Ghana blocca senza troppi problemi. Al 21' Bony fa da sponda per Gervinho, l'attaccante della Roma però viene anticipato da Mensah e non riesce a concludere. Al 25' il Ghana sfiora il gol del vantaggio: Atsu lascia partire una conclusione angolata che sorprende tutti ma il palo gli nega la gioia del vantaggio. Al 32' tentativo da parte di Bony ma la sua iniziativa si spegne sul fondo. Al 36' ci prova Ayew per il Ghana ma il suo tiro in scivolata termina sull'esterno rete. Gli animi si scaldano ma le emozioni latitano. Nella ripresa Atsu regala a Gyan la palla del possibile vantaggio ma il Ghana spreca. Dall'altra parte ci prova subito Gervinho che deve fare i conti con il tempismo di Afful. Entra Doumbia ma l'inerzia del match non cambia con i ghanesi apparentemente più sicuri dei propri mezzi. Ancora Gyan ha l'occasione di portare in vantaggio i suoi ma Tourè lo arpiona al momento del tiro. La Costa D'Avorio risponde con una punizione di Tienè ma il portiere del Ghana si oppone con i pugni. Nel finale chance per Wakaso che sfiora il palo con un tiro velenoso e preciso. Si va ai supplementari, il match anzichè decollare sprofonda nella noia. Le due squadre, sfinite sembrano volersi accontentare. Per il Ghana ci prova il solita Wakaso con qualche iniziativa personale mentre nella Costa D'Avorio le chances di ripartenza vengono affidate a Gervinho che però non riesce ad incidere. Il risultato non si sblocca, si prosegue così alla lotteria dei calci di rigore. Sbagliano Bony e Tallo per gli ivoriani mentre Acquah e Acheampong per il Ghana. Si va ad oltranza quando Barry para il tiro al collega Razak  e poi trasforma il penalty decisivo. (Jacopo D'Antuono)

Dopo 23 anni la Costa d'Avorio torna ad alzare al cielo la Coppa d'Africa. Gli elefanti si impongono nell'infinita lotteria dei calci di rigore. Fondamentale Barry che ha neutralizzato e segnato il calcio di rigore decisivo. 

Nemmeno i tempi supplementari sono sufficienti per spezzare l'equilibrio del match. Costa D'Avorio-Ghana si contenderanno la coppa d'Africa 2015 ai calci di rigore, proprio come nella finale del 1992. Sulle due panchine si stanno scegliendo i dieci rigoristi, manca poco al verdetto finale. 

Tempi supplementari agli sgoccioli, Costa D'Avorio-Ghana non si sblocca. Pericoloso Wakaso al 105' con un tiro rasoterra che ha sfiorato il palo. Nel secondo tempo supplementare fiammata Ghana sempre con Wakaso che scaglia una conclusione verso la porta ma una deviazione avversaria gli nega la gioia del gol. 

Non sono bastati i tempi regolamentari per decretare una vincitrice tra Costa D'Avorio-Ghana. Le due squadre hanno chiuso 0-0 i novanta minuti e ora si apprestano ad affrontare i tempi supplementari. Match particolarmente equilibrato e privo di emozioni. 

Non si sblocca il risultato tra Costa D'Avorio-Ghana quando siamo giunti al 65' della partita. Poco fa prima cambio tra le fila ivoriane: Renard ha sostituito Gradel e ha inserito Doumbia. Chissà che questo cambio non possa spezzare l'equilibrio del match.

E' ricominciato il secondo tempo tra Costa D'Avorio-Ghana, nessun cambio nelle due formazioni. Risultato ancora inchiodato sullo 0a0. Al 50' tentativo impreciso per il Ghana da parte di Acquah che non riesce a trovare la porta su una conclusione da fuori. 

Finisce 0-0 il primo tempo tra Costa D'Avorio-Ghana. Sono stati 45 minuti piuttosto compassati e nervosi, l'unica vera occasione è capitata sui piedi di Atsu al 25' che ha colpito il palo con una conclusione potente e angolata. Finale abbastanza noiosa e priva di emozioni, risultato giusto. 

Quando siamo giunti al 25' di gioco, il risultato tra Costa D'Avorio-Ghana è fermo sullo 0-0. Ivoriani fin qui più incisivi ma la prima vera occasione è per la formazione ghanese che ha sfiorato il gol del vantaggio con una conclusione da fuori di Atsu che ha timbrato il montante alla sinistra di Barry con un mancino terrificante. 

La finale della Coppa D'Africa 2015 è cominciata da circa 10 minuti. Costa D'Avorio più intraprendente in queste prime battute, al 4' Serey Die prova il tiro ma la sua conclusione viene ribattuta sugli sviluppi di un corner. Al 5'ci prova Tourè ma la difesa avversaria si oppone con prontezza. Qualche piccola scaramuccia tra ra Baba e Gradel, interrotta subito dal direttore di gara. 

Diretta Costa d’Avorio-Ghana: è tutto pronto per la finale di Coppa d’Africa 2015. Le due nazionali hanno comunicato le formazioni ufficiali che si sfideranno in questa partita; sono le migliori sulla carta e quelle che ci si aspettava arrivassero in fondo. Sapranno confermare le aspettative? Tuffiamoci dunque in questa partita e diamo uno sguardo alle formazioni ufficiali. Copa Barry; Aurier, Bailly, Kolo Touré, Kanon; Serey Die, Tiené; Gradel, Yaya Touré, Gervinho; Bony. Allenatore: Herve Renard Brimah Razak; Afful, Boye, Mensah, Baba; Wakaso, Acquah; Atsu, Appiah, Andre Ayew; Asamoah Gyan. Allenatore: Avram Grant 

Intervista da La Gazzetta dello Sport, l'allenatore della Costa d'Avorio Herve Renard (46 anni) ha parlato della finale di Coppa d'Africa contro il Ghana. Il mister francese ha raccolto il testimone dal connazionale Sabri Lamouchi, che ai mondiali in Brasile non è riuscito a superare la fase a gironi: "Serviva nuova energia -ha dichiarato Renard-. Abbiamo 10 giocatori con meno di 25 anni e comunque vada stasera questa squadra ha futuro. A livello stilistico forse abbiamo perso qualcosa ma era inutile giocare un calcio attrattivo e restare sempre alle porte del successo. Ho detto loro che era il momento di guardarsi allo specchio. di tornare umili ed efficaci per provare finalmente a mettere le mani su questa coppa". Che la Costa d'Avorio non vince da oltre vent'anni e che in tempi recenti è sfuggita per due volte proprio al rush finale. Renard ha speso parole d'affetto anche per l'avversario di oggi, il Ghana: "Ce l'ho nel cuore, lì ho cominciato la mia carriera di allenatore come assistente di Le Roy (oggi allenatore del Congo, ndr). Dede Ayew l'abbiamo lanciano noi in nazionale, e suo fratello Jordan era con me a Sochaux. A quei ragazzi voglio in gran bene, ma oggi un pò meno". 

Il pronostico della finale di Coppa d'Africa secondo Beppe Dossena. Intervistato in esclusiva da ilsussidiario.net, l'ex centrocampista ed allenatore (tra le altre) della nazionale ghanese (dal 1998 al 2000) ha previsto 'una partita equilibrata tra due ottime formazioni, probabilmente le migliori della rassegna'. 'Il match -ha aggiunto- si deciderà nei singoli episodi a favore dell'una o dell'altra squadra'. Dossena ha anche fatto un breve bilancio della Coppa d'Africa 2015 e ricordato la propria esperienza nel Continente Nero: clicca qui per leggere l'intervista integrale. 

Domenica 8 febbraio si concluderà la Coppa d'Africa 2015, con la finale per l'assegnazione del trentesimo trofeo. La partita si giocherà a Bata: calcio d'inizio alle ore 20:00. Le quote dell'agenzia di scommesse Paddy Power favoriscono la Costa d'Avorio: il segno 1 per la vittoria del Elefanti è valutato 2,20, la X per il pareggio al 90' 3,15 e il segno 2 per la vittoria del Ghana è quotato 3,20. Doppia chance: 1-X quotato 1,28, 2-X quotato 1,58, 1-2 quotato 1,28. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari le due squadre disputeranno due tempi supplementari da quindici minuti ciascuno, e in caso di ulteriore pareggio tireranno i calci di rigore. La Costa d'Avorio ha vinto solo una volta la Coppa d'Africa: era il 1992 e gli arancioni sollevarono il trofeo dopo aver battuto proprio il Ghana ai calci di rigore, dopo lo 0-0 di regolamentari e supplementari. Ricorsi storici: in quella Costa d'Avorio, allenata da Yeo Martial, giocava il centrocampista Saint-Joseph Gadji-Celi; suo figlio è l'ex romanista Gadji Tallo che oggi fa parte della nazionale di Herve Renard. Richiamo ancora più forte per il Ghana, che nel nel 1992 schierava a centrocampo Abedì Pelè poi visto anche in Italia con la maglia del Torino (1994-1996): l'ex granata saltò la finalissima per squalifica, toccherà ai figli André e Jordan Ayew, titolari nel Ghana di oggi, cercare di vendicarlo ed interrompere un'astinenza che dura dal 1982, quando le Black Stars batterono in finale la Libia (8-7 ai calci di rigore). Entrambe le nazionali sono state ad un passo dalla vittoria nelle recenti edizioni della Coppa d'Africa: la Costa d'Avorio ha perso la finale nel 2006 (contro l'Egitto) e nel 2012 contro lo Zambia, il Ghana invece ha ceduto all'Egitto nel 2010. In questa edizione sia la Costa d'Avorio che il Ghana hanno superato la fase a gironi come prime classificate: gli Elefanti hanno vinto il gruppo D con 5 punti davanti a Guinea, Mali e Camerun, le Black Stars invece hanno messo in riga Algeria (miglior differenza reti), Senegal e Sudafrica nel gruppo C. La Costa d'Avorio ha poi eliminato l'Algeria negli ottavi di finale (3-1) e la Repubblica Democratica del Congo in semifinale (3-1) mentre il Ghana ha fatto fuori prima la Guinea (3-0) e poi i padroni di casa della Guinea Equatoriale (3-0). Si tratta delle due squadre probabilmente più forti di questo torneo: assieme all'Algeria erano le più quotate anche ai nastri di partenza. Non mancano i giocatori di spessore internazionale: nella Costa d'Avorio i pilastri sono il terzino Serge Aurier, gli attaccanti Gervinho e Wilfried Bony e naturalmente Yaya Tourè, gigante di centrocampo in forza al Manchester City. Il Ghana ha una rosa mediamente più giovane ma tecnicamente ben dotata, con i fratelli Ayew, Gyan Asamoah e l'esterno classe '92 Christian Atsu su tutti. Si prospetta quindi un match molto interessante anche se lo spettacolo rischia di rimanere un optional. La finale di Coppa d'Africa 2015 Costa d'Avorio-Ghana sarà trasmessa in diretta tv dal canale Eurosport, il numero 210 di Sky e 384 di Mediaset Premium: telecronaca di Stefano Benzi dalle ore 20:00. Gli abbonati potranno fruire dei rispettivi servizi di diretta streaming video, Sky Go e Premium Play, per seguire il match in tempo reale anche su pc tablet o smartphone. Streaming video disponibile a pagamento anche sul sito di Eurosport, alla sezione 'Eurosport Player' attivabile con abbonamento periodico. Aggiornamenti sul risultato della partita saranno disponibili sul sito ufficiale della CAF (Confederation Africaine de Football), www.cafonline.com, e sui social network ufficiali CAF / Africa Cup of Nations (pagina Facebook) e @CAF_Online (account Twitter).