BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Lazio-Juventus (risultato finale 2-0): vincono i biancocelesti in nove (8 febbraio 2015, semifinale coppa Italia Primavera)

Diretta Lazio Juventus Coppa Italia Primavera: risultato finale 2-0. I biancocelesti ipotecano la finale del torneo grazie ai gol di Borecki e Palombi, nonostante chiudano in nove uomini

Foto Infophoto Foto Infophoto

  risultato finale 2-0. I biancocelesti ipotecano la finale di Coppa Italia Primavera: nell'andata della semifinale decidono i gol, uno per tempo, di Michal Borecki e Simone Palombi. Decisivo anche il portiere Guerrieri che para tutto, in particolare un triplo tentativo della Juventus appena dopo che la sua squadra aveva trovato il gol del raddoppio. Trionfo per Simone Inzaghi, che però nella partita di ritorno (in programma sabato 14 febbraio) dovrà fare a meno di due giocatori squalificati: Oikonomidis e Fiore (quest'ultimo per un presunto fallo di reazione) sono infatti stati espulsi dall'arbitro Strippoli della sezione di Bari. La Juventus avrà però bisogno di una vittoria con almeno tre gol di scarto (con il 2-0 per i bianconeri si andrà ai supplementari).

Al 54' minuto di gioco la Lazio raddoppia e si porta sul 2-0. Il gol porta la firma di Simone Palombi; bravo l'attaccante biancoceleste a trovare lo spazio per la conclusione a seguito di una mischia creatasi in area di rigore quando Oikonomidis aveva rimesso in mezzo un pallone svirgolato da un compagno. La girata di Palombi non lascia scampo ad Abero: meritato raddoppio per una Lazio che sta sicuramente facendo meglio e che, se riuscisse a confermare questo risultato, porrebbe una seria ipoteca sulla qualificazione alla finale di Coppa Italia Primavera. La Juventus invece ha bisogno di un gol per riaprire tutto il discorso e giocarsela nel ritorno di Torino.

Quando siamo al minuto 45 la gara Lazio-Juventus è sul risultato di 1-0. I bianconeri hanno una grande occasione nel finale di primo tempo quando Clemenza tira bene una punizione e trova di fronte un grande spunto di Guerrieri. L'arbitro intanto tira fuori il primo giallo per Blanco, difensore della Juventus, per un duro intervento su Fiore. Si va all'intervallo con i biancocelesti avanti.

Quando siamo al minuto 30 la gara Lazio-Juventus è sul risultato di 1-0. I bianconeri ci provano con Pellini che viene chiuso bene in corner da Guerrieri. La Juventus va nuovamente vicino al pari con un colpo di testa di Favilli, che sfiora il palo. Ancora pericoloso Vitale con Pollace che salva sulla linea. I biancocelesti vanno di nuovo avanti con Palombi, tiro da fuori che è troppo debole con Audero la blocca senza problemi.

Quando siamo al minuto 10 la gara Lazio-Juventus è sul risultato di 1-0. Al 4° minuto di gioco la Lazio si porta in vantaggio. La rete porta la firma del mediano Michal Borecki: Simone Inzaghi gli aveva appena consigliato di farsi vedere in area di rigore e lui ha eseguito alla prima occasione utile. Favorito anche da una deviazione, è riuscito a trovare la conclusione giusta per portare in vantaggio la sua squadra che ora comanda il gioco e la partita. 

Guerrieri; Pollace, Mattia, Prce, Germoni; Murgia, Borecki, Verkaj; Palombi, Fiore, Oikonomidis. All. S. Inzaghi.  Audero; Roussos, Varga, Parodi, De Biasi; Sakor, Pellini, Vitale; Clemenza; Bnou-Marzouk, Udoh. All. Grosso 

Alle ore 11 di questa mattina si gioca la partita valida per l’andata della semifinale di Coppa Italia Primavera 2014-2015. C’è la Roma che aspetta in finale, avendo già battuto l’Atalanta; ma dovrà aspettare fino al prossimo sabato quando si giocherà il ritorno a Torino e si stabilirà quale sarà la seconda squadra che andrà a giocarsi il titolo. La Lazio è campione in carica: il suo percorso in questa Coppa Italia è iniziato con il complicato ottavo di finale contro il Napoli, vinto ai calci di rigore dopo il 2-2 maturato nei 120 minuti. Più facile la partita dei quarti di finale, un netto 4-1 al Palermo. Simone Inzaghi ha ereditato la squadra da Alberto Bollini ed è riuscito a confermare la qualità di una Lazio che ha giocatori di esperienza come Pollace e Silvagni, ma anche Mamadou Tounkara che quest’anno ha fatto il salto in prima squadra (e si è infortunato in questo periodo) e Simone Palombi autore di 15 gol in 16 partite di campionato. A proposito: la Lazio è attualmente terza nel girone C, con 32 punti ne deve recuperare 5 alla Roma seconda e 6 al Bari capolista. La Juventus è invece quarta nel girone A; 29 punti, 10 meno della capolista Fiorentina. Fabio Grosso sta affrontando una stagione in chiaroscuro; il cannoniere di campionato è Luca Clemenza (7 gol) ma in termini generali questa Juventus sembra inferiore alle precedenti versioni di Marco Baroni, capace di portare in bacheca Torneo di Viareggio e Coppa Italia nello stesso anno (2012). In questa edizione di coppa sono arrivati il 3-2 al Livorno agli ottavi di finale e la vittoria nel derby contro il Torino (1-0). Sia Lazio che Juventus non partecipano al Viareggio 2015: una ha protestato per l’eliminazione delle teste di serie dal torneo (lo scorso anno i bianconeri erano partiti direttamente dagli ottavi), la Lazio per la quota associativa richiesta ad alcune squadre ma non ad altre. Per questi motivi dunque le semifinali di Coppa Italia si possono regolarmente giocare in questo periodo, senza bisogno di anticipi. La diretta di Lazio-Juventus sarà trasmessa in televisione unicamente da Lazio Style Channel: dovete essere abbonati per accedere alle immagini, il canale è al numero 233 del pacchetto Sky e non è prevista una diretta streaming video per questa partita. Telecronaca, ovviamente, di parte biancoceleste. Inoltre non mancheranno gli aggiornamenti che arriveranno dagli account ufficiali che le due squadre mettono a disposizione sui social network: per la Lazio abbiamo facebook.com/SSLazioOfficialPage e @OfficiaSSLazio, per la Juventus ci sono invece facebook.com/Juventus e @juventusfc

© Riproduzione Riservata.