BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Sampdoria-Sassuolo (risultato finale 1-1) info streaming tv: pareggio frizzante al Ferraris (oggi 8 febbraio 2015, Serie A)

Diretta Sampdoria Sassuolo, info streaming e tv: risultato live e cronaca della partita valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Domenica 8 febbraio 2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Finisce 1-1 la sfida del Ferraris tra Sampdoria-Sassuolo. E' stata una partita divertente e ricca di occasioni, apre le marcature Acerbi dopo appena un minuto di gioco, risponde Eder all'8'. Nel secondo tempo i blucerchiati premono sull'acceleratore ma la formazione di Di Francesco si difende bene e al triplice fischio festeggia la conquista di un pareggio prezioso.

Quando siamo giunti al 70' della gara non si sblocca il risultato tra Sampdoria-Sassuolo. I blucerchiati stanno premendo sull'acceleratore e il Sassuolo è rimasto schiacciato nella propria metà campo. Poco fa ha fatto il suo ingresso in campo Samuel Eto'o che ha prelevato Palombo. 

In questo inizio di secondo tempo la Sampdoria sembra aver maggiori energie del Sassuolo. Blucerchiati pericolosi dopo appena un minuto con una conclusione di Eder che termina tra la braccia di Consigli. Poco dopo bella sponda di Obiang per Okaka che spara di poco alto sopra la traversa. Avvio di ripresa frizzante. 

Primo tempo agli sgoccioli al Ferraris, risultato sempre fermo sull'uno a uno con il Sassuolo che si è portato vicino al gol con Floccari chiuso al momento del tiro da Viviano. Nella Samp entra l'ex Udinese al posto di Munoz, costretto a uscire in barella per infortunio. 

Quando siamo giunti al 25' del primo tempo il risultato tra Sampdoria-Sassuolo resta fermo sull'uno a uno. Prima parte di gara piuttosto piacevole e frizzante, al 24' Sampdoria vicina al 2-1 con un colpo di testa di Munoz, respinto prontamente da Consigli. 

Sono trascorsi quasi dieci minuti dall'inizio della partita tra Sampdoria-Sassuolo. Emiliani già in vantaggio dopo appena 100 secondi: Vrsaljko lascia partire un cross dalla destra, Acerbi si inserisce e infila in rete con un colpo di testa perentorio. I blucerchiati pareggiano i conti all'ottavo con Eder. Il brasiliano mette in rete in conclusione aerea su assist di Soriano: 1-1. 

Diretta Sampdoria-Sassuolo: tutto pronto allo stadio Luigi Ferraris di Genova, Sampdoria e Sassuolo stanno per scendere in campo a contendersi i tre punti. Di seguito le formazioni ufficiali. SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; De Silvestri, Munoz, A.Romagnoli, Regini; Obiang, Palombo, Duncan; Soriano; Okaka, Eder In panchina: Frison, Massolo, A.Coda, Marchionni, Wszolek, Lulic, Correa, Ivan, L.Djordjevic, Eto'o, Bergessio Allenatore: Sinisa Mihajlovic SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Longhi; Brighi, Magnanelli, Biondini; Lazarevic, Floccari, Floro Flores In panchina: Pomini, Polito, Bianco, Antei, Gazzola, Peluso, Chibsah, Missiroli, Donis, Taider, Lodesani, Sereni Allenatore: Eusebio Di Francesco Arbitro: Massimiliano Irrati (sezione di Pistoia)

Sarà una sfida molto spettacolare e offensiva quella del Marassi tra la Sampdoria di Mihajlovic e il Sassuolo di Di Francesco che vive un momento d'oro soprattutto dopo la vittoria per tre a uno in casa contro l'Inter di Mancini. I doriani puntano sul vecchio attacco con Eder e Okaka, solo panchina per il ribelle Eto'o che non è stato punito dalla società per la mancata presenza all'allenamento pomeridiano di lunedì pomeriggio. La chiave tattica dell'incontro sarà la posizione in campo di Soriano che in teoria dovrebbe fungere da trequartista ma potrebbe dare una grossa mano al centrocampo che aumenterebbe la presenza contro le tre unità del Sassuolo. Attenzione anche all'attacco del Sassuolo, i tre davanti sono molto rapidi e pericolosi, la difesa della Sampdoria, presa a sberle dal Torino e da Quagliarella, potrebbe tremare. 

Al Luigi Ferraris di Genova va in scena la sfida tra Sampdoria-Sassuolo. I blucerchiati di Mihajlovic occupano il quinto posto in classifica a quota 34 punti, frutto di 8 vittorie, 10 pareggi e 3 sconfitte mentre i neroverdi si trovano all'undicesima postazione con 28 punti, dovuti a 6 vittorie, 10 pareggi e 5 sconfitte. La Sampdoria ha possesso palla pari a 24'29'' mentre il Sassuolo 22'44''. La formazione di casa vede maggiormente lo specchio della porta con una media di 4,6 conclusioni a partita contro 4,5 degli emiliani. Supremazia neroverde dal punto di vista delle palle giocate  con una media di 518,0 per gara contro 515,9 della Sampdoria. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 63,3% per i liguri mentre 59,7 del Sassuolo. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 45,2 contro 43,6 dei neroverdi. 

Diretta Sampdoria-Sassuolo: si gioca alle ore 15.00 la partita della ventiduesima giornata di Serie A allo stadio Luigi Ferraris di Marassi, a Genova, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3). Per i cinque incontri del pomeriggio di questa domenica 8 febbraio 2015 per la terza del girone di ritorno, l'appuntamento sarà naturalmente con la storica trasmissione 'Tutto il calcio minuto per minuto', che offrirà aggiornamenti da tutti i campi e dunque anche sulla partita fra i padroni di casa blucerchiati e i rosanero, due squadre che quest'anno stanno viaggiando più forte delle attese. Europa nel mirino, finché si può sognare... 

Si gioca  questo pomeriggio alle ore 15 la partita diretta dall’arbitro Irrati di Pistoia. e valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Due squadre che sulla carta avrebbero lo stesso obiettivo e cioè la salvezza, ma che sono riuscite a centrare una serie di ottimi risultati e adesso sognano qualcosa in più. Di sicuro la Sampdoria, che ha 34 punti ed è tecnicamente in corsa per il terzo posto che porterebbe a giocarsi il playoff di Champions League dopo 5 anni; ma tecnicamente anche il Sassuolo, che di punti ne ha 28 e ci spera perchè davanti il ritmo non è certo quello di una finale dei 100 metri. Ecco perchè sarà una partita interessante, senza quell’affanno da ultima spiaggia ma certamente con punti importanti in palio. Sampdoria e Sassuolo si sono sfidate per la prima volta in Serie B: due pareggi (a Genova 1-1), poi la semifinale playoff. Gli emiliani erano favoriti dal terzo posto, ma sono stati eliminati perdendo 2-1 a Marassi e pareggiando 1-1 a Modena (dove giocavano allora). All’andata questa sfida è terminata 0-0, mentre nello scorso campionato il Sassuolo aveva fatto il colpo grosso al Ferraris vincendo 4-3 con un super Domenico Berardi (tripletta) e aveva portato la società blucerchiata ad esonerare Delio Rossi e chiamare Sinisa Mihajlovic. L’ex è Simone Zaza, passato dalla Sampdoria per una stagione (due partite). Tra i doppi ex ricordiamo Gianluca Sansone (20 gol in quella stagione di Serie B già ricordata) ma soprattutto Fulvio Pea: il tecnico lodigiano ha centrato 80 punti in Serie B con il Sassuolo ma come detto è stato eliminato ai playoff dalla Sampdoria. Una sua ex squadra: nel biennio 2007-2009, allenando la formazione Primavera, aveva centrato una tripletta con scudetto, Coppa Italia e Supercoppa Italiana. La Sampdoria ha perso solo la terza partita del suo campionato con il clamoroso 5-1 incassato in casa del Torino; resta imbattuta a Marassi e nelle tre gare precedenti aveva fatto 7 punti. Un campionato sopra le righe, soprattutto grazie a una difesa che soltanto la scorsa domenica ha fatto acqua, e che per il resto è il vero punto di forza della formazione costruita da Mihajlovic. Il calciomercato ha portato benefici: Eto’o è un lusso, Muriel lo sarà quando tornerà dall’infortunio. Il vero punto di domanda sarà far coesistere i caratteri sanguigni del tecnico serbo e dell’attaccante camerunese; pronti via c’è stata una lite per un allenamento pomeridiano, la pace sembra tornata ma è chiaro che l’atmosfera per il momento resta tesa. Il Sassuolo da trasferta ha ottenuto 3 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte; un rendimento nettamente da salvezza, e anche tranquilla e ampia. Gli emiliani hanno perso solo una delle ultime sei partite, in extremis contro il Cagliari; per il resto hanno ottenuto due vittorie e tre pareggi, facendo i colpi contro Milan (a San Siro) e Inter, che nei tre precedenti aveva inferto 15 gol agli emiliani (con due 7-0) senza subirne. Eusebio Di Francesco ha trovato la formula giusta: la squadra gioca bene e scatena il talento offensivo di Domenico Berardi, Simone Zaza (già 8 gol, ma sarà squalificato per questa sfida) e  Nicola Sansone. In più la rosa è composta quasi interamente da italiani e questo è certamente un bel segnale in un periodo delicato per il nostro calcio. Sampdoria-Sassuolo si prospetta una partita molto bella; la manovra avvolgente degli emiliani contro le ripartenze micidiali dei bluerchiati. Come andrà a finire? Non resta che mettersi comodi e lasciar parlare il campo: la diretta di Sampdoria-Sassuolo, valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Sampdoria-Sassuolo sarà trasmessa da Sky Calcio 3 (253) sui canali del satelilte, mentre non sarà visibile su quelli del digitale terrestre. Per tutti gli abbonati sarà disponibile la diretta streaming video grazie all'applicazione Sky Go, che si può attivare su PC, tablet e smartphone. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; ci sono quelli della Lega e cioè facebook.com/serieatim e su Twitter @SerieA_TIM, poi quelli delle due squadre in campo oggi. Per la Sampdoria abbiamo facebook.com/sampdoria e @sampdoria, per il Sassuolo ci sono invece facebook.com/officialsassuolocalcio e @SassuoloUS.