BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Mondiali sci 2015/ Combinata maschile: Marcel Hirscher medaglia d'oro! Podio, tempi e classifica (Vail Beaver Creek 2015, 8 febbraio)

Mondiali sci 2015 combinata maschile streaming e diretta tv: come seguire la gara di Vail Beaver Creek 2015. Gli orari, i favoriti, gli appuntamenti Rai ed Eurosport (domenica 8 febbraio)

InfophotoInfophoto

Slalom della combinata maschile a Beaver Creek: medaglia d'oro all'austriaco Marcel Hirscher (25 anni), che ha fatto registrare il tempo di 49,93 per un totale di 2:36.10. 53.28 è invece il tempo del norvegese Kjetil Jansrud che nella combinata ottiene il secondo tempo con il complessivo di 2:36.29. Sul gradino più basso del podio lo statunitense Ted Ligety: per l'idolo di casa slalom in 50.36 per un tempo totale di 2:36.40. Hirscher bravo ma anche fortunato: è stato favorito dalla caduta in discesa del ceco Ondrej Bank (tenuto in ospedale ma in buone condizioni), che tonicamente avrebbe potuto insidiarlo. Nella top ten c'è anche uno sciatore italiano ed è Dominik Paris: 52.38 nello slalom in cui ha reso meglio rispetto alla discesa, solitamente la specialità della casa.

La prima parte della combinata maschile ai Mondiali di sci alpino 2015 è terminata: in testa c’è Kjetil Jansrud che dopo le delusioni di super-G e discesa libera comanda la prima manche, quella della discesa, con il tempo di 1’43’’01 che è di 9/100 inferiore a quanto fatto registrare dallo svizzero Beat Feuz. Ma bisogna andare a scoprire quali sono posizioni e distacchi degli slalomisti per avere un’idea di cosa possa succedere nella seconda manche: Marcel Hirscher è trentunesimo con 3’’16 da recuperare a Jansrud, e con un disavanzo simile potrebbe andare a medaglia o comunque avvicinarsi. Ted Ligety è appena sopra, con 13 centesimi in meno da mangiare all’attuale leader; chi se la gioca in pieno è Ivica Kostelic, ventinovesimo a 3’’02, poi abbiamo Alexis Pinturault (ventitreesimo a 2’’64) e sicuramente Carl Janka, che con il sesto posto (+1’’17) è in quota medaglia. Male gli italiani, ancora una volta: ottavo Christof Innerhofer, quattordicesimo Dominik Paris e quindicesimo Matteo Marsaglia, quindi salvo miracoli anche stavolta chiuderemo una gara senza medaglie. 

Diretta combinata maschile Mondiali di sci alpino 2015: parte con la discesa libera la combinata sulla pista di Vail. Nell’ultima combinata che ha assegnato medaglie, quella dei Giochi Olimpici invernali di Sochi, il podio era stato decisamente sorprendente. L’oro era infatti andato allo svizzero Sandro Viletta, capace di centrare il secondo tempo nello slalom e arrivare così davanti a Ivica Kostelic, il croato immortale. Grande gioia anche per l’Italia, con il bronzo conquistato da Christof Innerhofer che aveva clamorosamente tenuto nello slalom, risultato alla fine terzo a pari merito (nella singola specialità) proprio con Kostelic, alle spalle di  Adam Zampa (alla fine quinto) e Viletta. Grandi delusi Kjetil Jansrud, quarto, e Bode Miller che aveva chiuso con il sesto posto; era il 14 febbraio 2014, quasi un anno fa. Finora i due podi maschili di questi Mondiali di sci alpino 2015 sono stati sorprendenti e chissà che non possa succedere ancora, stavolta a favore degli italiani… 

Diretta combinata maschile Mondiali di sci alpino 2015: si sono disputate due combinate nella stagione di Coppa del Mondo di sci alpino, una specialità che regala punti per la classifica secondo il tradizionale conteggio, ma non assegna ufficialmente una coppa. Ad ogni modo a Wengen, lo scorso 16 gennaio, la vittoria è andata allo svizzero Carlo Janka che si è imposto sul francese Victor Muffat-Jeandet e l’eterno croato Ivica Kostelic; a Kitzbuhel, il 23 gennaio, vittoria invece per il francese Alexis Pinturault sull’austriaco Marcel Hirscher e il ceco Ondrej Bank. Nessun italiano si è classificato tra i primi dieci e questo ovviamente non fa ben sperare per la prova di oggi… 

Sci alpino protagonista in diretta streaming con la combinata maschile dei Mondiali 2015 Vail Beaver Creek, l'edizione numero 43 della manifestazione iridata che torna negli Usa a 16 anni di distanza dall'ultima volta. Dunque oggi, domenica 8 febbraio 2015, sarà in palio il titolo della gara che unisce la discesa e lo slalom e - secondo il format degli ultimi anni - si svolge in una sola giornata con una libera più breve di quella completa e poi una singola manche di slalom. Ecco gli appuntamenti per gli appassionati che vorranno seguire la gara in tv o via web: la partenza della discesa avrà luogo alle ore 18.00 italiane (le 10.00 locali, ci sono otto ore di fuso orario) mentre la manche di slalom avrà luogo alle ore 22.15 (le 14.15 in Colorado), in diretta tv su Rai Sport 2 (canale numero 58 del telecomando, disponibile anche al numero 5058 della piattaforma satellitare Sky, telecronaca di Davide Labate e commento tecnico di Paolo De Chiesa) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Se non potrete mettervi davanti a un televisore in questa serata di domenica negli orari della combinata, ci saranno anche le possibilità fornite dallo streaming video, gratuito sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Vail Beaver Creek (www.fis-ski.com). Campione in carica è Ted Ligety, che nel 2013 a Schladming si impose in questa gara che a dire il vero è sempre difficile da decifrare. Per chi è nettamente più forte in una delle due specialità bisogna ovviamente ricavare il massimo dalla gara preferita e difendersi nel miglior modo possibile nell'altra; chi è più completo ha naturalmente sulla carta più chance, ma in combinata le sorprese sono all'ordine del giorno. Tra i favoriti comunque va citato Ivica Kostelic, probabilmente all'ultima grande gara della carriera con chance di medaglia, e poi Carlo Janka e Alexis Pinturault, vincitori delle due combinate disputate in Coppa del Mondo, con il francese probabilmente nei panni del favorito numero 1. Si parlava però di sorprese: chi poteva pensare a Sandro Viletta l'anno scorso oro olimpico a Sochi? Negli ultimi anni anche l'Italia ha ottenuto diverse soddisfazioni, con Christof Innerhofer sul podio sia mondiale (2011) sia olimpico (2014) e Peter Fill - purtroppo assente per infortunio - sul podio con il compagno di squadra a Garmisch. Non siamo i favoriti e anche la composizione esatta della squadra verrà stabilita in extremis, ma chissà che il jolly non ci possa premiare... (Mauro Mantegazza)