BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Roma-Juventus/ Il pronostico di Pietro Anastasi (esclusiva)

Roma-Juventus, il pronostico di PIETRO ANASTASI. La presentazione del grande posticipo della venticinquesima giornata di Serie A, big-match scudetto all'Olimpico (lunedì 2 marzo)

Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto) Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

ROMA-JUVENTUS: IL PRONOSTICO DI PIETRO ANASTASI (ESCLUSIVA) – Roma-Juventus sarà il big-match della sesta giornata di ritorno del campionato di Serie A, il posticipo in programma lunedì alle 20,45 allo stadio Olimpico. La classifica parla chiaro: Juventus a 57 punti, Roma a 48, nove punti di distacco, se la formazione giallorossa non vincerà il discorso scudetto probabilmente si chiuderà, ma anche in caso di pareggio le speranze di conquistare il titolo saranno veramente poche. Le due formazioni vengono dalle partite di coppe, i bianconeri in Champions, i giallorossi in Europa League: entrambe vittoriose. Nella scorsa giornata di serie A la squadra di Massimiliano Allegri aveva battuto l'Atalanta, quella di Rudi Garcia pareggiato a Verona. Logico giocare una tripla per quest'incontro. Per presentare Roma-Juventus abbiamo sentito Pietro Anastasi. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Roma-Juventus che partita sarà? Una partita dove la Roma non potrà permettersi di perdere, in questo caso il campionato sarebbe finito. Direi pure che la formazione giallorossa dovrà guardarsi le spalle dal Napoli.

Per i giallorossi è l'ultima occasione di riaprire il campionato? Certo, anche il pareggio non le servirebbe molto. In questo caso le cose non cambierebbero e lo scudetto sarebbe sempre lontano, dato che il distacco dalla Juventus sarebbe sempre lo stesso con lo scontro diretto ormai passato.

Come farà giocare la sua squadra Rudi Garcia? Penso che sarà una Roma tutta all'attacco per ottenere i tre punti, non ci saranno altri atteggiamenti tattici per vincere quest'incontro.

E chi giocherà nel reparto offensivo giallorosso? Totti sarà sicuramente il punto di riferimento della squadra giallorossa. Lui poi sente particolarmente questa partita, la rivalità con la Juventus per il capitano della Roma è qualcosa di speciale...

Quanto si sentirà l'assenza di Pirlo e chi giocherà al suo posto? Diciamo che la Juventus si è sempre espressa bene anche quando non giocava Pirlo, penso comunque che il suo ruolo potrebbe essere preso da Marchisio con l'inserimento di Pereyra.

La Juventus potrebbe accontentarsi del pareggio? No, non credo che sia mai la cosa ideale da fare. E' sempre meglio puntare al massimo risultato per evitare spiacevoli sorprese.

Morata o Llorente in campo? Io farei giocare Morata, ha più continuità ed è più in forma in questo periodo. Lo stesso Llorente è un ottimo attaccante ma Morata mi sembra ideale per il reparto offensivo bianconero in questo momento della stagione.

Il suo pronostico? Potrà succedere di tutto, Roma-Juventus è aperta a ogni risultato. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.