BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati/ Champions League 2014-2015, finali: Chelsea-PSG 2-2 (dts), Bayern Monaco-Shakhtar Donetsk 7-0 (mercoledì 25 febbraio)

Risultati Champions League 2014-2015: le partite di questa sera per il ritorno degli ottavi. Si gioca Chelsea-PSG a Stamford Bridge, Bayern Monaco-Shakhtar Donetsk all'Allianz Arena

(dall'account ufficiale facebook.com/fcshakhtar)(dall'account ufficiale facebook.com/fcshakhtar)

Risultati Champions League 2014-2015: terminata la battaglia di Londra, il punteggio finale è Chelsea-PSG 2-2 dts. Sono quindi i francesi a passare ai quarti di finale, nonostante l'espulsione di Ibrahimovic nel primo tempo di questa sfida di ritorno. José Mourinho e i Blues devono rinviare l'appuntamento con la Champions League all'anno prossimo. La coppa dalle grandi orecchie tornerà protagonista settimana prossima: martedì 17 marzo si giocheranno Atletico Madrid-Bayer Leverkusen (risultato all'andata 0-1) e Monaco-Arsenal (3-1), mercoledì' 18 invece sarà la volta di Barcellona-Manchester City (andata 2-1) e Borussia Dortmund-Juventus (2-1). 

Risultati Champions League 2014-2015: emozioni no stop a Stamford Bridge. Altro gol del PSG e ancora su calcio d'angolo: cross dalla bandierina di sinistra e colpo di testa vincente di Thiago Silva, che riscatta il fallo di mano precedente con una parabola perfetta che non lascia scampo a Courtois. Il Chelsea ha ora 5 minuti e spiccioli per segnare il gol qualificazione. Seconda rete stagionale per il capitano del Brasile.

Risultati Champions League 2014-2015: incredibile a Londra, pur con un uomo in meno il PSG è riuscito a pareggiare i conti contro il Chelsea. Gol dell'ex David Luiz all'86' minuto: calcio d'angolo dalla bandierina di destra, cross sul primo palo ed incornata imperiosa del difensore brasiliano, che manda il pallone sotto la traversa per il pareggio parigino, verdetto rinviato ai supplementari. Quinta rete stagionale per David Luiz, la seconda in questa Champions; per Cahill invece la marcatura precedente è stata la terza in stagionale e la prima in questa edizione della coppa. Fischio finale invece a Monaco di Baviera: il Bayern ha battuto lo Shakhtar Donetsk per 7-0 (ultimo gol di Mario Gotze dopo azione di Boateng) volando ai quarti di finale. Ma restate sintonizzati: altre notizie arriveranno da Londra… E arrivano subito: al 95' calcio di rigore per il Chelsea, fallo di mano di Thiago Silva che saltando alza troppo un braccio deviando leggermente la palla. Dal dischetto va Eden Hazard: destro rasoterra centrale, Sirigu si tuffa sulla destra e palla in rete. Gol numero 15 nella stagione del belga, il terzo in Champions League: al PSG però basta ancora un gol per passare il turno.

Risultati Champions League 2014-2015: al 75' minuto si chiude il primo set all'Allianz Arena. Riesce a segnare anche Robert Lewandowski: imbeccato da uno splendido lancio di Schweinsteiger da centrocampo il polacco controlla bene di petto, si invola in area e con il destro riesce a battere il portiere Pyatov, per il suo quindicesimo gol stagionale (numero 3 in questa Champions League). All'81' invece arriva il primo gol da Stamford Bridge: lo segna il Chelsea, ora il PSG dovrebbe segnare un gol per portare la sfida almeno ai tempi supplementari. Il marcatore è Gary Cahill che risolve una mischia in seguito ad un angolo con un destro secco da dentro l'area di rigore.

Risultati Champions League 2014-2015: al 63' minuto di gioco arriva il quinto gol del Bayern Monaco, a segno con il difensore Holger Badstuber. Il centrale classe 1989 realizza il suo primo gol in 33 partite di Champions League con un colpo di testa potente sul cross dal lato destro di Rafinha. Non esente da colpe il portiere Pyatov che poteva sembrava poter respingere meglio la conclusione non troppo angolata di Badstuber, anziché deviarla in rete. A Londra invece si prosegue sul risultato di 0-0 ma al 58' grande brivido per il Chelsea, con il palo colpito da Edinson Cavani.

Risultati Champions League 2014-2015: alla fine dei primi tempi il Bayern Monaco è avanti di due gol sullo Shakhtar Donetsk mentre Chelsea e PSG stanno pareggiando 0-0. Comincia la ripresa su entrambi i campi e da Monaco di Baviera arriva subito un gol: al 47' Franck Ribery arrotonda il risultato a favore dei bavaresi. Il francese combina con Alaba dopo un corner battuto corto, entra in area dalla sinistra e realizza con un colpo da biliardo in buca d'angolo. Poco dopo e previamente al 52' il Bayern Monaco cala il poker: altra azione di Ribery che riesce a mettere in mezzo dal fondo, il portiere Pyatov devia in uscita ma la palla resta in area dove Thomas Muller non ha difficoltà a centrare la porta con il destro. Per la dodciesima volta in stagione la squadra di Guardiola segna almeno 4 reti in una partita: Ribery sale a quota 8 gol stagionali (3 in questa Champions), Muller a 17 (5).

Risultati Champions League 2014-2015: al 19' minuto è dovuto uscire Arjen Robben per un dolore al flessore della gamba sinistra, al suo posto dentro il centrocampista Sebastian Rode, classe 1990. Il Bayern continua ad attaccare a ondate e al 34' Jerome Boateng trova il gol del raddoppio, dopo respinta di Pyatov su colpo ravvicinato di Lewandowski. Nel frattempo a Stamford Bridge il PSG è rimasto in dieci uomini: espulso nientepopodimeno che Zlatan Ibrahimovic, autore di un intervento giudicato troppo duro su Oscar. Rosso diretto per lo svedese.

Risultati Champions League 2014-2015: al 3' minuto calcio di rigore per il Bayern Monaco. Robben converge da sinistra e passa a Muller che fa correre in area per Gotze, l'intervento in scivolata di Kucher causa l'atterramento del centrocampista tedesco e l'arbitro scozzese Collum indica il dischetto, dopo un attimo di consultazione via radio. Dagli undici metri va Thomas Muller: destro a spiazzare il portiere, palla in rete, Bayern in vantaggio e con un uomo in più. Per Muller si è trattato del sedicesimo gol stagionale, il quarto in questa edizione di Champions League.

Stanno per iniziare le due partite in programma questa sera. Ritorno degli ottavi di finale: nelle gare di ieri Real Madrid e Porto hanno conquistato la qualificazione ai quarti. I blancos con il brivido, sconfitti dallo Schalke 04 e contestati apertamente dal pubblico; il Porto senza problemi, dominando il Basilea. Sono le prime due delle otto regine di Champions League; vedremo questa sera se Chelsea e Bayern Monaco rispetteranno il pronostico e sapranno far fruttare i risultati delle partite di andata, oppure se PSG e Shakhtar Donetsk saranno in grado di fare il colpaccio passando ai quarti di finale. Non dovremo aspettare molto per scoprirlo, ormai manca poco all'inizio delle partite (ore 20:45).

Dopo le prime due partite che si sono giocati ieri, questa sera altre due squadre si qualificheranno ai quarti di finale della principale competizione europea per club. Il ritorno degli ottavi si gioca, come era successo con l’andata, in quattro diverse serate divise in due settimane; avremo dunque due partite anche oggi, entrambe alle ore 20:45, e anche qui il risultato di due settimane fa lascia quasi tutto in equilibrio, anche se chiaramente ci sono delle squadre favorite. Le partite che ci attendono questa sera sono Chelsea-PSG (andata 1-1) e Bayern Monaco_Shakhtar Donetsk (andata 0-0). Partiamo da Stamford Bridge: un anno fa il PSG si era presentato qui forte di un 3-1 conquistato all’andata, e non era stato sufficiente. In questa stagione i Blues sono più forti, stanno dominando la Premier League e due settimane fa in Francia sono riusciti a resistere sul pareggio dopo che Edinson Cavani aveva risposto al gol di Branislav Ivanovic, mandando in scena una partita fatta di difesa strenua e chiusa anche con un po’ di fortuna. Adesso al Chelsea basta uno 0-0: al PSG il pareggio sta bene ma solo se è dal 2-2 in su. Insomma, José Mourinho non dovrebbe fallire la qualificazione, ma quando ci sono di mezzo Ibrahimovic e Cavani è forse meglio non dare nulla per scontata e giocarsela fino in fondo. All’Allianz Arena invece il pronostico sembra scontato: dopo la leggera flessione al rientro dalla sosta invernale il Bayern Monaco ha distrutto chiunque, con la sola eccezione di… Leopoli, dove forse gli uomini di Pep Guardiola hanno sentito l’atmosfera strana dettata dalla situazione extra calcistica e non sono riusciti a imporre la loro superiorità. Lo 0-0 esterno rimane comunque un risultato positivo, soprattutto se ti chiami Bayern Monaco: lo Shakhtar Donetsk è squadra esperta e di qualità ma certamente non ha i mezzi dei tedeschi. Per di più per qualificarsi dovrebbero segnare almeno un gol (con un 1-1 andrebbero ai quarti) e non è mai un’impresa facile all’Allianz Arena. Il Bayern deve necessariamente vincere, a meno di andare ai rigori con lo 0-0; segnare per i bavaresi non è certo un problema.