BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Tirreno-Adriatico 2015/ Prima tappa: Malori vince su Cancellara. Risultati e classifica (cronometro Lido di Camaiore, oggi mercoledì 11 marzo)

Diretta Tirreno-Adriatico 2015 prima tappa cronometro di Lido di Camaiore: risultati e classifica. Vince Adriano Malori davanti a Cancellara, Nibali meglio di Contador (oggi 11 marzo)

Adriano Malori in galleria del vento (da Facebook)Adriano Malori in galleria del vento (da Facebook)

Ha vinto la prima tappa della Tirreno-Adriatico 2015. La cronometro di Lido di Camaiore dunque sorride al corridore parmense della Movistar che, con il tempo di 6'04", ha preceduto di un secondo Fabian Cancellara, il grande favorito alla vigilia. Fugati dunque i timori su una prova che si pensava potesse essere troppo corta per Malori, che concede il bis della vittoria dell'anno scorso, senza dimenticare il successo nell'ultima tappa della Vuelta 2014. Il palmares di Malori comincia ad essere davvero importante e nei prossimi anni potremmo avere in lui uno dei cronoman più forti al mondo. Intanto naturalmente Adriano veste la maglia di leader della classifica generale della Corsa dei Due Mari. Terzo posto per il belga Greg Van Avermaet a 2" da Malori, stesso tempo anche per Maciej Bodnar e Matthias Brandle.  Tra i big il migliore è stato Rigoberto Uran, che ha chiuso la sua crono a 10" da Malori e ha preceduto di un solo secondo Vincenzo Nibali, che comunque può essere soddisfatto perché ha fatto nettamente meglio rispetto ad Alberto Contador e Nairo Quintana, che hanno chiuso con un ritardo rispettivamente di 8 e 10 secondi dal siciliano. Domani la seconda tappa sarà la Camaiore-Cascina di 153 km.

Ottime notizie per Adriano Malori dalla cronometro di Lido di Camaiore che apre la Tirreno-Adriatico 2015. Il cronoman parmense della Movistar guida la classifica provvisoria con il tempo di 6'04", due secondi meglio del polacco Maciej Bodnar e dell'austriaco Matthias Brandle, terzo Daniel Oss a 4". Vedremo fra pochi minuti se Malori riuscirà a resistere all'assalto di rivali temibili, su tutti Fabian Cancellara, e anche cosa sapranno fare i big, da Vincenzo Nibali a Nairo Quintana e Rigoberto Uran fino ad Alberto Contador. Fra 20 minuti sapremo tutto...

Da Lido di Camaiore, per ora il miglior tempo fra i corridori che hanno già completato la cronometro è stato ottenuto da Daniel Oss, il corridore trentino della Bmc. Per Oss tempo di 6'08", quattro secondi meglio del norvegese Edvald Boasson Hagen che è secondo.

Alle ore 13.10, con la partenza di Davide Villella, è scattata la cronometro di Lido di Camaiore (5,4 km) e con essa la cinquantesima edizione della Corsa dei Due Mari. Le partenze si susseguono ad intervalli di un minuto fra un corridore e quello successivo, e sarà così fino all'ultimo partente, che sarà Alberto Contador alle ore 16.04. Nessun distacco maggiore fra i big: per una prova così breve, 60 secondi fra un atleta e l'altro dovrebbero essere ampiamente sufficienti...

Alla vigilia della Corsa dei Due Mari, che scatta oggi con una breve cronometro a Lido di Camaiore, La Gazzetta dello Sport ha parlato con Alberto Contador, che naturalmente sarà una delle stelle della corsa ed è pure il detentore, avendola vinta nel 2014. Lo spagnolo si è espresso con cautela, dal momento che quest'anno vuole provare la doppietta Giro-Tour e quindi tutto è in funzione di questo obiettivo: "Per me quest'anno i piani sono un po' differenti rispetto al passato, ho in testa solo il Giro. Sono alla partenza con più tranquillità rispetto al 2014". Contador però vuole sempre vincere e non si tirerà indietro nemmeno stavolta: "Questa è una corsa bellissima e importante. Ripetere la vittoria sarà complicato anche perché il livello dei rivali è molto alto". Ci sono in effetti Vincenzo Nibali e Nairo Quintana, dunque il capitano della Tinkoff-Saxo non si sbilancia nel pronostico: "Quintana, Nibali, Uran... Non facile. Su chi scommettere? Ditelo voi", e scoppia a ridere. Come a dire che ha comunque grande fiducia in sé stesso, anche grazie al gregario di lusso Ivan Basso: "Ivan è impressionante. Per me è un lusso poter contare su un corridore della sua classe. Anzi, su una persona della sua classe. Ho totale fiducia in lui, sono sicuro che andrà fortissimo". 

Comincia oggi, mercoledì 11 marzo 2015, l'edizione numero 50 della Corsa dei Due Mari. Un anniversario importante, che la Tirreno-Adriatico festeggia con tutti i big delle corse a tappe: basterebbe dire che abbiamo al via i vincitori di Giro, Tour e Vuelta dell'anno scorso per rendere l'idea del valore della lista dei partenti. Dunque i più attesi sono Vincenzo Nibali ed Alberto Contador (che sulla carta dovrebbe essere più in forma in questo momento della stagione), senza dimenticare Nairo Quintana e l'altro colombiano Rigoberto Uran, secondo agli ultimi due Giri d'Italia e oggi probabilmente il favorito tra i big nella cronometro d'apertura. Peccato per l'assenza di Chris Froome, che ha dovuto rinunciare in extremis causa problemi di salute, ma il cast resta stellare. Dunque oggi si parte da Lido di Camaiore: da programma, avrebbe dovuto esserci una cronosquadre di 22 km, invece il maltempo che settimana scorsa ha flagellato anche la Versilia ha imposto un drastico cambio: percorso ridotto a soli 5,4 km e sarà una cronometro individuale. Per quanto riguarda il successo nella tappa odierna, i favoriti saranno ovviamente i cronoman, tra cui il nome di spicco è Fabian Cancellara, ma vista la distanza brevissima sarà un affare anche per chi ha grande confidenza con la pista, mentre forse la brevità potrebbe essere un handicap per il nostro Adriano Malori, che l'anno scorso vinse a San Benedetto la crono conclusiva. Il primo atleta a prendere il via sarà Davide Villella alle ore 13.10. Cancellara prenderà il via alle ore 16.01, mentre per quanto riguarda i big, Nibali scatterà alle ore 15.51, Uran alle 15.57, Quintana alle 15.59 e Contador per ultimo alle 16.04. Ampia copertura per la corsa: infatti potrete seguire la Tirreno-Adriatico in diretta tv su Rai Sport 2 (canale 58 del telecomando, disponibile anche al numero 5058 della piattaforma satellitare Sky) e Rai Tre: sul canale tematico collegamento fin dalle ore 14.10, dunque seguiremo la cronometro fin dalle sue prime battute, poi alle ore 15.10 si passerà sul canale generalista per seguire la fase finale e alle 16.10 si tornerà su Rai Sport 2 per le interviste e le premiazioni, fino alle ore 16.30. Telecronaca di Francesco Pancani, commento tecnico di Silvio Martinello. Non solo: dalle ore 15.45 ci sarà anche la diretta su Eurosport, il canale tematico che è visibile sia su Sky sia su Mediaset Premium. Questo significa pure che saranno numerose le possibilità di seguire la tappa odierna in diretta streaming video: per tutti ecco lo streaming gratuito della Rai sul sito www.rai.tv, altrimenti per gli abbonati ecco le possibilità fornite da Eurosport PlayerSky Go e Premium Play. Ricordiamo anche i riferimenti ufficiali della Corsa dei Due Marisui social network: la pagina Facebook Tirreno Adriatico e l'account Twitter @TirrenAdriatico. (Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.