BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Chelsea-PSG (risultato finale 2-2)/ Video highlights e gol, statistiche (11 marzo 2015, Champions League ritorno ottavi)

Pubblicazione:giovedì 12 marzo 2015

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

CHELSEA-PSG (RISULTATO FINALE 2-2): VIDEO HIGHLIGHTS E GOL, STATISTICHE (11 MARZO 2015, CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015 RITORNO OTTAVI) - Equilibrio e tensione, nei fatti e nei numeri: Chelsea-Psg, una delle partite (sportivamente parlando) più dense e drammatiche degli ultimi anni, è stato un duello lungo 122 minuti che ha visto trionfare proprio all'ultimo respiro la squadra di Blanc. Tanti i dati interessanti ma per fotografare al meglio quanto la battaglia calcistica di 'Stamford Bridge' sia stata ad armi pari, ecco possesso palla e passaggi: 51 a 49%, il primo, in favore dei padroni di casa; 600 a 577, i secondi, a favore di Verratti & co. Altissima, per entrambe, quella che Uefa.com definisce "accuracy" proprio relativa ai passaggi e che rende meglio l'idea senza traduzione: 89% per il Chelsea, 88% per il Psg. Livelli eccelsi, insomma. Parità anche per quanto riguarda i tiri in porta - 6 per parte - e parate dei portieri, 4. Il peso specifico di quelle di Courtois, fino al colpaccio di Thiago Silva e in particolare nei supplementari, però, è superiore. Volete un dato sbilanciato? Eccone due, a favore del Chelsea. 68 attacchi totali, o comunque tentativi di azione offensiva, a 48. E 24 falli a 17. In entrambi i casi, nulla di incoraggiante o "premiante" visto il punteggio finale...

LE DICHIARAZIONI - Spazio alle interviste del post partita ai microfoni di 'Sky Sport' e che prendiamo dai colleghi di 'Goal.com'. Laurent Blanc è raggiante e non fa nulla per nasconderlo, dopo la festa in campo con i suoi giocatori: Blanc: "Abbiamo giocato come sappiamo ma non avevamo previsto di farlo in dieci contro undici... E' stato difficile, ma nell'intervallo ho visto che negli occhi dei ragazzi c'era tanta voglia di vincere. Sul piano del gioco siamo stati migliori di loro ed abbiamo sempre creduto di poter raggiungere l'obiettivo. Kuipers? Non si possono cambiare le decisioni dell'arbitro. L'importante è che la squadra non si sia sfogata negativamente, non ha cambiato la propria idea di gioco e questo mi lascia una grande soddisfazione". Signorile, sportivo e pacato José Mourinho. Tanto da non sembrare nemmeno lui, come riporta 'Gazzetta.it': "Penso che il Psg abbia meritato, a questi livelli non puoi permetterti di regalare così due palle inattive. Ma al di là di questo loro sono stati superiori: dopo che sono rimasti in dieci hanno giocato senza pressione, come se non avessero nulla da perdere. Mentre noi non abbiamo sfruttato il fatto di giocare in casa. Siamo comunque primi in Premier League e non c'è tempo per fermarsi a riflettere troppo o avere rimpianti. Ibra? Ho parlato con lui dopo la partita, ovviamente è triste, mi ha detto che per lui l'espulsione non era giusta".

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI CHELSEA-PSG (RISULTATO FINALE -): VIDEO HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, RITORNO OTTAVI)


  PAG. SUCC. >