BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

MORTA LINDA SCATTOLIN/ Non ce l'ha fatta la triatleta italiana investita da un bus in Sudafrica

E’ deceduta nella notte all’ospedale di Città del Capo Linda Scattolin. La 39enne, triatleta, originaria di Padova, era in attesa di un delicato intervento dopo l'incidente di sabato

Linda Scattolin (foto da Facebook)Linda Scattolin (foto da Facebook)

E’ deceduta nella notte all’ospedale di Città del Capo Linda Scattolin. La 39enne, triatleta, originaria di Padova, era in attesa di un delicato intervento di stabilizzazione alla spina dorsale per installare otto viti nelle vertebre dopo che sabato scorso era stata travolta da un pullman in Sudafrica. Le sue condizioni, nonostante il coma farmacologico, sembravano stazionarie, ma non ce l’ha fatta. In condizioni stazionarie e non gravi la sua compagna di vita e di allenamenti Edith Niederfriniger che anche quel giorno si trovava con lei: ha una ferita profonda sul fianco e dovrà subire un intervento a tibia e perone per introdurre placche metalliche e ha anche riportato la frattura ad una clavicola. Tutto è accaduto sabato scorso, quando le due atlete si stavano allenando lungo la strada R45 del Franschhoek Pass che collega Stellenbosch a Villiersdorp, quando un pullman con a bordo una squadra di rugby si è cappottato e ha investito le azzurre. Nell’incidente hanno perso la vita tre componenti del Franschhoek Rugby Club, che stavano andando a disputare un incontro a Grabouw. Si tratta di Russel Riffel, 23 anni, e Denzil Boonzier, 20 anni, e il tifoso Abraham Lybrand, 62 anni, mentre 26 feriti sono stati ricoverati negli ospedali. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.