BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Palermo-Juventus: tutte le notizie (Serie A 2014-2015, 27^ giornata)

Probabili formazioni Palermo Juventus, tutte le notizie e le possibili scelte dei due allenatori sulla partita dello stadio Barbera, valida per la 27^ giornata del campionato di Serie A

Foto Infophoto Foto Infophoto

Si gioca alle ore 18 di domani pomeriggio la partita valida per la ventisettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Il Palermo arriva da un pareggio e si vuole rilanciare in ambito Europa League, potendo contare anche su una tradizione favorevole contro i bianconeri; Juventus che entra in questa giornata con 11 punti di vantaggio sulla Roma e in questo momento ha in testa soprattutto la Champions League. Diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Palermo-Juventus.  

Il Palermo deve fare a meno dello sfortunato Morganella, che ha già terminato la sua stagione, e di Giancarlo Gonzalez che ha una lesione di secondo grado alla coscia. Iachini conferma il 4-3-2-1 che ha utilizzato nelle ultime giornate; alla vigilia c’è ancora qualche dubbio sugli uomini da disporre in campo, in difesa per esempio dovrebbe tornare Lazaar che contende il posto a Daprelà sulla fascia sinistra, mentre Rispoli potrebbe giocare al posto di Quaison e posizionarsi sulla corsia destra avanzando a centrocampo, così da praticare nuovamente il 3-5-2 (ma sembra una soluzione secondaria in questo momento). Il terzo dubbio riguarda il centrocampo dove l’ex Maresca parte favorito su Jajalo e, fosse così, sarebbe il regista davanti alla difesa; in alternativa il centrale in mediana sarà Edgar Barreto, mentre Luca Rigoni è confermato sul centrosinistra dove iachini l’ha piazzato con ottimi risultati. Poche sorprese davanti, con Quaison e Franco Vazquez ad affiancare il talento offensivo di Paulo Dybala.

Dubbi anche nella Juventus, che ha perso Caceres per tutto il resto della stagione, non recupera Pirlo e deve fare i conti con la squalifica di Pogba. Le soluzioni sono due: confermare il 4-3-1-2 con Vidal confermato sulla trequarti e Sturaro titolare in mediana al fianco del regista Marchisio, con Pereyra che gioca nuovamente come interno, oppure aprire nuovamente al 3-5-2 che si era già visto nelle ultime uscite, spesso e volentieri a partita in corso. Sembra certo l’inserimento da titolare di Barzagli se lo schema scelto sarà quello con la difesa a 3; si va verso la ricomposizione del terzetto difensivo dei tre scudetti consecutivi. Lichtsteiner ed Evra giocano sulle fasce, da stabilire se come terzini o esterni di centrocampo; in attacco Allegri ha qualche punto di domanda, sembra possibile la rinuncia a Tevez per averlo fresco contro il Borussia Dortmund e allora in campo potrebbe andare Matri, il suo partner dovrebbe a questo punto essere Llorente anche se così facendo non ci sarebbe un vero e proprio attaccante che svaria. Anche per questo motivo è più probabile che si giochi con il 3-5-2.