BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Palermo-Juventus: orario diretta tv, quote, le ultime novità. Il debutto (Serie A 2014-2015, 27^ giornata)

Probabili formazioin Palermo Juventus: orario diretta tv, quote, le ultime novità sulla partita valida per la ventisettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Sabato 14 marzo

Foto InfophotoFoto Infophoto

Dovrebbe essere un giorno speciale per Stefano Sturaro, il centrocampista ex Genoa che è approdato alla Juventus nel mese di gennaio. Avrebbe dovuto debuttare nel big-match contro la Roma, ma un problema fisico lo ha messo fuori gioco, così salvo sorprese dell'ultima ora scenderà in campo per la prima volta con i bianconeri proprio oggi, contro il Palermo al Barbera. 

Diamo uno sguardo ai giocatori diffidati delle due squadre, a rischio squalifica in caso di cartellino giallo nel primo anticipo della ventisettesima giornata di Serie A. Per il Palermo Morganella, Bolzoni e Daprelà sono i diffidati in vista del Chievo, che sarà la rivale dei rosanero nella prossima giornata. Nella Juventus invece sono diffidati Ogbonna, De Ceglie, Vidal e Morata: questi dunque sono i quattro giocatori che, se ammoniti, dovranno saltare il prossimo impegno di campionato che sarà contro il Genoa per la capolista.

La 27esima giornata del campionato di Serie A verrà inaugurata questa sera con la sfida delle ore 18.00 fra la Juventus e il Palermo, match che si terrà al Renzo Barbera, in Sicilia. In vista della gara, l’allenatore dei bianconeri, Massimiliano Allegri, ha avvisato i suoi giocatori, scacciando il pensiero stanchezza per via degli impegni ravvicinati fra campionato, Champions League e Coppa Italia. Il Conte Max ha tuonato: «Di stanchezza non voglio assolutamente sentir parlare e di Dortmund non voglio sentir parlare, perché se la squadra non è in grado di giocare una partita ogni 4-5 giorni vuol dire che o ci siamo allenati male oppure i ragazzi non hanno il motore per giocare in una grande squadra».

La 27esima giornata di Serie A si aprirà con la sfida dello stadio Renzo Barbera fra i padroni di casa del Palermo e la Juventus, campioni d’Italia in carica. Alle ore 18.00 le due compagini si sfideranno in una sorta di derby, visti i moltissimi tifosi bianconeri che risiedono in Sicilia e soprattutto a Palermo. Andiamo a vedere insieme quali saranno quei calciatori che non potranno scendere in campo. Per Iachini son solo due le defezioni e precisamente i soliti Morganella (stagione finita per lui) e Gonzalez. Fa la conta degli assenti invece Massimiliano Allegri, a cominciare da Paul Pogba, squalificato dopo la grande prova contro il Sassuolo. Non ci saranno anche Asamoah, Romulo, Marrone, Pirlo e Caceres.

Si gioca alle ore 18 di oggi pomeriggio la partita valida per la ventisettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. E’ il primo anticipo del turno; un Palermo reduce da due pareggi consecutivi cerca di rimettersi in corsa per l’Europa, mentre la Juventus di punti ne ha 61 e vuole quantomeno confermare il vantaggio sulla Roma, avendo già in testa il ritorno di Champions League da giocare a Dortmund. Andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Palermo-Juventus.

Potrete seguire la diretta di Palermo-Juventus sui canali del satellite, vale a dire Sky Sport 1 (201), Sky SuperCalcio (251) e Sky Calcio 1 (251) e sui canali del digitale terrestre, nello specifico su Premium Calcio (numero 370) e Premium Calcio HD (numero 380).

Le quote Snai per Palermo-Juventus delle ore 18 ci danno le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria Palermo) a 4,25; segno X (pareggio) a 3,30; segno 2 (vittoria Juventus) a 1,78.

Morganella ha terminato la sua stagione, Giancarlo Gonzalez non recupera; Iachini conferma il 4-3-2-1 che è lo schema utilizzato nelle ultime giornate, che non ha dato troppi frutti ma certamente è servito per sopperire alle assenze. Oggi però torna a disposizione Lazaar; per questo motivo il tecnico del Palermo tiene aperta una piccola finestra sul consueto 3-5-2, che prevederebbe l’avanzamento di Vitiello sulla corsia destra e Lazaar stabilmente a sinistra. Se così fosse, a rimanere fuori dovrebbe essere Quaison; che altrimenti è il giocatore destinato a fare coppia con Franco Vazquez alle spalle di Dybala, al quale viene chiesto di tornare a segnare per battere la capolista. Rimane ancora aperto un ballottaggio a centrocampo: l’ex Maresca si gioca il posto con Jajalo, che a sua volta sembra essere favorito su Chochev.

Allegri pensa già al Borussia Dortmund; non sottovaluta certo l’appuntamento, ma gli 11 punti di vantaggio gli danno margine utile per fare turnover e lanciare chi ha giocato meno, un sistema per preservare la freschezza dei titolari. Per esempio Tevez: che alla fine potrebbe anche giocare, ma stando alle indiscrezioni dovrebbe fare spazio a Matri che così farà il suo secondo esordio con la maglia della Juventus. Il suo partner offensivo? Llorente, favorito su Morata che sarà in campo mercoledì. Probabile prima in bianconero anche per Stefano Sturaro, che si gioca il posto con Arturo Vidal in un 3-5-2 nel quale Marchisio è ancora costretto a fare il regista davanti alla difesa e Pogba è squalificato. Sulla corsia sinistra Evra dovrebbe rimanere fuori e dunque si apre un possibile ballottaggio tra De Ceglie e Padoin; il quale però può tornare utile per giocare a destra, visto che Lichtsteiner deve tirare il fiato e Caceres è infortunato. Da quella parte del campo torna utile anche Pepe, mentre in difesa si dovrebbe rivedere Barzagli.