BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Rugby 6 Nazioni/ Italia-Francia, il pronostico di Pasquale Presutti (esclusiva)

Italia-Francia rugby: il pronostico di PASQUALE PRESUTTI sulla partita del 6 Nazioni 2015, valida per la quarta giornata del torneo. Si gioca a Roma oggi, domenica 15 marzo

InfophotoInfophoto

La quarta giornata del 6 Nazioni 2015 di rugby si completa oggi con Italia-Francia, che verrà giocata oggi pomeriggio alle ore 16.00 allo stadio Olimpico di Roma. Le due squadre hanno entrambe un successo e due sconfitte. Gli azzurri vengono dalla bella vittoria con la Scozia ad Edimburgo maturata nel finale dell'incontro, la Francia dalla sconfitta in casa con il Galles. Una situazione che almeno dal punto di vista psicologico potrebbe favorirci, visto che non avremo veramente niente da perdere. Potremo entrare in campo liberamente pronti a giocarci le nostre chance. Per presentare questo match abbiamo sentito Pasquale Presutti, allenatore delle Fiamme Oro Roma. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Si aspettava il successo dell'Italia con la Scozia? Abbiamo giocato bene. Certo si spera sempre di fare bella figura, soprattutto con una nazionale come la Scozia che è alla nostra portata, anche se magari alla vigilia era difficile pensare di andare a vincere ad Edimburgo, ma quello che conta è che alla fine ci siamo riusciti!

Ora non siamo più la 'cenerentola' del 6 Nazioni? Direi che non siamo mai stati la cenerentola del torneo, perché i nostri successi li abbiamo sempre ottenuti, dimostrando di essere una Nazionale molto valida. Comunque avere vinto una partita potrà aiutarci ad avere un giusto approccio e la mentalità ideale con la Francia.

Francia che ha perso in casa col Galles: Nazionale transalpina in difficoltà? Penso che la Francia può anche perdere col Galles. Queste due Nazionali, con Irlanda e Inghilterra, si contendono i successi in partite che possono finire con ogni risultato.

Come dovremo giocare per battere la Francia? Dovremo giocare come contro la Scozia, avere la stessa intensità, la stessa voglia di vincere, la stessa grinta. Potremo puntare su una mischia molto buona, su giocatori esperti e anche sui giovani, un mix molto importante. Mi sono piaciuti molto Cittadini e De Marchi finora.

Cosa dovremo temere della Francia? Loro hanno molta inventiva, molta creatività nel portare avanti le varie azioni di gioco, ma noi siamo in grado di fermarli.

Per Jacques Brunel un derby... Sì, è normale visto che è francese e ci terrà particolarmente a vincere questa partita. Al di là di tutto credo nelle possibilità della Nazionale italiana, penso che i nostri giocatori di fronte a un Olimpico tutto pieno potranno disputare una grande partita.

Un buon risultato ci servirebbe per i Mondiali, quando ritroveremo nel nostro girone la Francia? No, ogni partita è a sé e poi mancano ancora tanti mesi ai Mondiali: è troppo presto per fare dei pronostici. Bisognerà ancora aspettare.

Il suo pronostico? Spero che l'Italia sarà in partita fino all'ultimo minuto. Mi auguro che gli azzurri potranno vincere questo incontro. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.