BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Ligue 1/ Risultati e classifica: tonfo PSG ma Lione e Marsiglia non ne approfittano (29a giornata 2014-2015)

Ligue 1 risultati e classifica: tonfo PSG ma Lione e Marsiglia non ne approfittano (29a giornata 2014-2015). Ecco come è andata l'ultima giornata del campionato francese

Zlatan Ibrahimovic, attaccante PSG (Infophoto) Zlatan Ibrahimovic, attaccante PSG (Infophoto)

LIGUE 1 RISULTATI E CLASSIFICA: TONFO PSG MA LIONE E MARSIGLIA NON NE APPROFITTANO (29A GIORNATA 2014-2015) - La 29^ giornata di Ligue 1 ha visto andare in scena incontri molti interessanti e tantissime sorprese per un turno nel corso del quale sono stati messi a segno complessivamente trenta reti per una media di tre goal ad incontro. Il Lione è riuscito a conservare il primo posto in graduatoria nonostante una giornata che almeno sulla carta sarebbe dovuta essere sfavorirvele. Infatti, è uscito indenne dal Velodrome di Marsiglia con i padroni di casa guidati da Marcelo Bielsa che tuttavia possono recriminare su un goal fantasma non assegnato dall’arbitro nelle ultime battute del match, con le immagini che sembrano indicare come il pallone avesse superato la linea di porta. Il risultato finale del big match è stato quello di un pareggio per 0-0 che ha consentito al Lione di salire a quoto 58 punti ed al Marsiglia a quota 54, tenendo per il momento a 4 punti di distanza il Monaco che però deve recuperare una gara. Perde terreno il PSG che viene sconfitto a sorpresa sul campo del Bordeaux per 3-2. Per gli uomini di Laurent Blanc, dopo l’impresa messa in atto in settimana a Stanford Bridge, evidentemente devono essere rimaste nelle gambe la fatica sostenuta. La gara con il Bordeaux si è messa subito in salita per i parigini che sono andati sotto al 18’ grazie alla rete di Sanè alla quale ha risposto al 50’ il solito Ibrahimovic su grande assist di un Pastore sempre più leader. Al minuto numero 70 i girondini trovano un nuovo vantaggio con Khazri al quale risponde ancora Ibrahimovic su calcio di rigore al minuto 85’. Finale molto convulso e di grande emozioni, nel quale all’89’ trova la zampata vincente Rolan per regalare al Bordeaux tre punti molto pesanti che consentono di salire a quota 48 punti con la zona Europa League distante una sola lunghezza. Per il PSG, che può vantare 56 punti, resta il secondo posto in classifica anche se ora i punti da recuperare sul Lione capolista sono due. Il Monaco, nell’attesa di recuperare il match con il Montpellier, stende davanti ai propri sostenitori il Bastia con un perentorio 3-0 conquistando tre punti che permettono di recuperare due lunghezza al Lione ed al Marsiglia, e ben tre sul PSG. Le reti sono state messe a segno al 22’ dal solito Martial, al 42’ da Carvalho ed al 51’ ancora da Martial. Da segnalare che al minuto 32 il monegasco Kurzawa ha sprecato un calcio di rigore. Per il Bastia, a rendere ancora più pesante la sconfitta, ci sono i due cartellini rossi subiti da Diakite e Sio, mentre in ottica classifica non cambia tantissimo, restando nel centroclassifica a quota 36 e a 7 di vantaggio sulla zona retrocessione. Tiene il passo in ottica qualificazione Champions ed Europa League, anche il Saint Etienne, corsaro per 3-2 sul campo del Metz in un incontro che ha regalato tantissime emozioni e spunti. Gli ospiti salgono così a 49 punti a 5 lunghezze dal terzo posto in classifica del Marsiglia e con un solo punto di vantaggio sul sesto posto del Bordeaux. Per il Metz la situazione è sempre più critica visto l’ultimo posto in graduatoria per una salvezza lontana ben 10 punti. Le reti sono state messe a segno da Gradel, Erding e Mollo per il Saint Etienne, mentre per i padroni di casa hanno timbrato il cartellino Lejeune e N’Gabakoto. Conferma del settimo posto in classifica per il Montpellier che senza grandi problemi ha piegato in casa il Reims per 3-1. Il Montpellier, con i tre punti ottenuti, sale a quota 45 mentre per il Reims i punti in classifica restano 35 per una situazione di tranquillità, anche se la zona retrocessione non è lontanissima (quota 29 punti). Le reti sono state messo a segno da Barrios, autore di una doppietta al minuto 4 e 73, e da Sanson al 93’ per il Montpellier, mentre per il Reims ha timbrato Oniangue al minuto 87. Dirigendo il focus sulla lotta salvezza, l’unica formazione a vincere è il Leans che ha battuto 1-0 il Tolosa alimentando le proprie speranze. Il goal porta la firma di Chavarria, grazie al quale i padroni di casa hanno staccato il Metz salendo a 25 punti per una salvezza ancora molto difficile, visti i 7 punti da recuperare dell’Evian, prima delle salve. Per il Tolosa un’occasione perse che la inchioda ancora al terzultimo posto a tre punti di distacco dallo stesso Evian, battuto per 2-1 dal Nantes. Nantes che dal proprio canto ripassa dalla parte sinistra della graduatoria a quota 39 punti al nono posto. Quarta sconfitta consecutiva per il Nizza piegato davanti ai propri tifosi dal Guingamp per 2-1. Per gli ospiti, a fare la differenza, la doppietta di Mandanne, mentre la rete del momentaneo pareggio del Nizza porta la firma di Bautheac. Il Guingamp ottiene una vittoria che spezza la serie di tre sconfitte di fila mentre per il Nizza restano cinque i punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Il Lilla ottiene il terzo successo di fila battendo per 3-0 il Rennes salendo all’ottavo posto a quota 41 punti mentre gli ospiti restano a quota 38 punti. Infine, il Lorient batte per 2-1 il Caen e lo aggancia in classifica a quota 34 punti.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO, PER LEGGERE TUTTI I RISULTATI E LA CLASSIFICA AGGIORNATE (29ESIMA GIORNATA LIGUE 1 2014-2015)