BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Atletico Madrid-Bayer Leverkusen: orario diretta tv, quote, le ultime novità. I protagonisti (17 marzo 2015, Champions League)

Probabili formazioni Atletico Madrid Bayer Leverkusen: orario diretta tv, quote, le ultime novità sulla partita valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Come sempre siamo andati a pescare un giocatore per squadra in questa sfida di Champions League, e questi due giocatori sono i nostri protagonisti attesi. Vediamo allora chi sono. D’accordo, l’Atletico deve segnare. Ma subendo un gol sarebbe in grossa difficoltà; e mancando Diego Godin, la difesa è sotto osservazione. Un attacco efficace deriva anche da una difesa organizzata e che dà fiducia: il giovane Gimenez ha sostituito con costrutto Joao Miranda nella prima parte della stagione e ora è nuovamente il suo turno, al fianco del brasiliano. Tremerà o sarà ancora una volta pronto alla bisogna? La trequarti tedesca è giovane e fantasiosa, ma la sua rapidità è frutto anche di chi in mediana recupera palla e verticalizza. Come Gonzalo Castro: uno che è cresciuto nel vivaio del Leverkusen, e che in 10 stagioni di prima squadra ha giocato in almeno quattro ruoli diversi. Grande corsa, fiato e tempi di inserimento; per non far respirare l’Atletico e impedirgli di manovrare con costrutto il suo lavoro in mezzo al campo sarà fondamentale. 

Andiamo a dare un occhio ai calciatori assenti di questa partita del Vicente Calderon. Diego Simeone deve rinunciare a Diego Godin e Tiago: il primo per somma di ammonizioni, il secondo per l’espulsione rimediata nella partita di andata per una brutta entrata nel finale di partita. In più sono infortunati Guilherme Siequeira e Saul Niguez: tre titolari e un giocatore che ha dimostrato la propria utilità nel corso della stagione. Per il Bayer Leverkusen l’unico assente è Robbie Kruse: un problema muscolare lo ha tenuto fuori per tre partite prima della pausa invernale, al rientro una lesione ai legamenti e una stagione probabilmente già finita.

È il nostro Nicola Rizzoli ad arbitrare la partita del Vicente Calderon, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League 2014-2015. All’andata il Bayer ha vinto 1-0; gol di Calhanoglu, ma la squadra di Roger Schmidt non ha capitalizzato le tante altre occasioni create e ora rischia di pagare dazio contro una squadra che lo scorso anno è andata ad una manciata di secondi dal vincere il trofeo. Andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Atletico Madrid-Bayer Leverkusen.

Potrete seguire la diretta di Atletico Madrid-Bayer Leverkusen sui canali del satellite, vale a dire Sky Sport 1 (201) e Sky Calcio 1 (251).

Le quote Snai per Atletico Madrid-Bayer Leverkusen delle ore 20:45 ci danno le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria Atletico Madrid) a 1,70; segno X (pareggio) a 3,65; segno 2 (vittoria Bayer Leverkusen) a 5,00.

Problemi per Diego Simeone: squalificati due giocatori estremamente importanti come Diego Godin e Tiago, infortunati e quindi non convocati Guilherme Siqueira e Saul Niguez. C’è invece Koke, che aveva saltato la partita di andata; se non altro il Cholo ritrova un giocatore che può occupare più ruoli a centrocampo, e che si dovrebbe disporre come sempre sulla corsia sinistra di centrocampo, lasciando ad Arda Turan il ruolo di esterno destro. Rispetto alla formazione che ha pareggiato senza reti in casa dell’Espanyol torna titolare Mandzukic, che fa coppia in attacco con l’intoccabile Antoine Griezmann; per sostituire Godin è pronto José Gimenez che già a inizio stagione era stato l’alternativa a Miranda, con il quale invece dividerà oggi il reparto arretrato davanti a Moya. A destra va Juanfran, a sinistra invece è ballottaggio tra Jesus Gamez, che ha giocato in campionato ed è adattato da quella parte, e l’argentino Ansaldi che dovrebbe essere il favorito. A centrocampo ovviamente comanda capitan Gabi, il braccio armato di Simeone sul terreno di gioco; a fargli compagnia sarà Mario Suarez. Occhio, dalla panchina, a Fernando Torres che ha i colpi per risolvere partita e discorso qualificazione.

L’unico indisponibile nel Bayer Leverkusen è Robbie Kruse; dovrebbero infatti essere della partita anche Tin Jedvaj e Spahic, ha recuperato anche Lars Bender che ha dichiarato di essere disponibile per giocare. Da valutare ancora qualche scelta nella squadra che Roger Schmidt manderà in campo; è comunque probabile che l’undici rimanga in toto quello che si è visto sabato contro il Colonia (vittoria 4-0) anche perchè il tecnico crede poco nel turnover. E dunque: Leno in porta con Hilbert e Wendell sulle corsie laterali, potrebbe tornare utile Boenisch come terzino sinistro anche se in questo momento le quotazioni del giovane brasiliano sono tutte in salita. Al centro Omer Toprak agisce con il greco Kyriakos Papadopoulos, la prima scelta di Schmidt se sta bene; in mezzo al campo capitan Rolfes fa legna, Gonzalo Castro fa un po’ di tutto e proverà anche i consueti inserimenti senza palla. Dalla trequarti in su nessuna novità: quattro giocatori giovanissimi come Karim Bellarabi (’90), Haka Calhanoglu (’94), Son Heung-Min (’92) e Josip Drmic (’92) che dovrebbe essere ancora favorito su Kiessling, utilissimo comunque dalla panchina.