BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Atalanta-Sampdoria (risultato finale 1-2)/ Video highlights e gol, statistiche (1 marzo 2015, Serie A 25^ giornata)

Video Atalanta Sampdoria, i gol e gli highlights della partita giocata all'Atleti Azzurri d'Italia. Muriel e Okaka regalano la vittoria ai blucerchiati dopo cinque giornate (1 marzo 2015)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Atalanta-Sampdoria è stata una partita dai due volti. Nel primo tempo ha dominato la squadra di Colantuono mentre nella ripresa la scena è stata tutta in favore degli ospiti. Andiamo però con ordine. In avvio parte bene la Samp già pericolosa con Eto'o e Muriel dopo neanche 5' di gioco: il camerunense calcia però alto, il colombiano trova l'attenta risposta in corner di Sportiello. Continua il monologo blucerchiato con uno scatenato Eto'o vicino al gol al minuto 7: il destro a giro dell'ex Inter non inquadra lo specchio della porta nerazzurra. Al 15' ecco però il gol dell'Atalanta firmato Stendardo: il difensore è stato bravo a spingere in rete un bel cross di Dramè dalla sinistra. Dormita della difesa ligure e intuizione da bomber per il centrale dei locali. Nemmeno il tempo di festeggiare che l'Atalanta potrebbe subito raddoppiare con Bellini, girata sul fondo, quindi con Carmona, tiro respinto da Viviano. In avvio di ripresa Stendardo ha il pallone della doppietta ma il suo colpo di testa in occasione di un corner trova il decisivo salvataggio sulla linea di Cigarini. A questo punto viene fuori la Sampdoria che batte un colpo al 57' con il dinamico Muriel: tiro dal limite alzato sul fondo da Sportiello. La risposta dei blucerchiati arriva due minuti più tardi con Silvestre la cui incornata trova la fortuita deviazione di Romagnoli: pareggio sventato. I liguri crescono e alzano il baricentro; i bergamaschi sembrano invece stanchi e a corto di benzina. L'impressione è giusta e confermata dallo svarione collettivo dei nerazzurri che consente a Okaka di entrare in area in modo indisturbato al 64': la conclusione dell'attaccante non inquadra però lo specchio della porta. Il gol è nell'aria e arriva al 67': lancio di Okaka per Muriel che in area stoppa di petto prima di fulminare Sportiello con un sinistro al bacio. L'Atalanta non reagisce se non con un tentativo di Denis schiaffeggiato da un attento Viviano. La Samp invece è carica e vuole i tre punti che arrivano grazie a un errore di Sportiello. All'80' Eto'o cerca la porta, il portierino dei bergamaschi sbaglia la respinta e Okaka insacca il 2-1 a porta sguarnita. La vittoria della Sampdoria è meritata e lo confermano anche le statistiche con gli uomini di Mihajlovic andati al tiro per ben 21 volte (7 in porta) contro le 14 avversarie (3 soltanto verso Viviano). Il possesso palla poi pende tutto in favore dei liguri con il 54,9% contro un misero 45,1% dei locali. In definitiva si può dire che, dopo un pessimo primo tempo, la Sampdoria è stata brava a scendere in campo nella ripresa con la grinta giusta per ribaltare il risultato. Inspiegabile, dalla parte opposta, il calo fisico dell'Atalanta, nel secondo tempo stanca e priva di idee.

Al termine di Atalanta-Sampdoria, queste le parole rilasciate a Sky Sport da Stefano Okaka, attaccante blucerchiato protagonista del match con un assist e una rete: "Oggi era una partita fondamentale. Abbiamo avuto un mese burrascoso per tante cose, ci siamo messi apposto, però grazie a grandi giocatori che ci permettono di vincere queste partite fuori casa. Eto'o e Muriel? Sono giocatori di qualità che entrano dentro al campo, prendono palla e cercano di darci la superiorità numerica. Oggi si è visto che quando ci siamo messi apposto abbiamo dominato la partita. E' sempre un piacere giocare con giocatori così. Oggi mancava anche Eder e quindi siamo pronti per ripartire e fare un grande finale di campionato. Obiettivi? L'Europa sicura non ce la dà nessuno. A noi ci basta stare nella parte sinistra del classifica poi lotteremo partita dopo partita come stiamo facendo".