BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Cesena-Udinese (risultato finale 1-0)/ Video highlights e gol, statistiche (1 marzo 2015, Serie A 25^ giornata)

Pubblicazione:lunedì 2 marzo 2015

Foto Foto

VIDEO CESENA-UDINESE (RISULTATO FINALE 1-0): I GOL E GLI HIGHLIGHTS, LE STATISTICHE DELLA PARTITA (SERIE A 2014-2015, 25^ GIORNATA) - Il Cesena regola con un modesto 1-0 l’Udinese, conquistando tre punti preziosi per la corsa alla salvezza. Decide una rete di Rodriguez nella parte finale del match. Stramaccioni deve riflettere molto dopo l’ennesima opaca prestazione: occorre un cambio di rotta immediato. SINTESI PRIMO TEMPO – Di Carlo per la delicata sfida odierna schiera i suoi con il 4-3-1-2. Di fronte a Leali si dispongono Perico, Krajnc, Magnusson e Capelli, mentre in zona nevralgica troviamo Carbonero, Mudingayi e De Feudis. Zona offensiva occupata da Brienza a supporto delle punte Djuric e Defrel. Stramaccioni risponde con il 3-5-2. Karnezis è il portiere, la linea difensiva è invece formata da Heurtaux, Danilo e Wague. Sugli esterni Widmer e Pasquale, a centrocampo Allan, Guillherme e Badu. La coppia d’attacco è composta da Thereau e Di Natale. Arbitra Doveri. La gara inizia su ritmi abbastanza bassi. Il Cesena prova a fare la partita ma la manovra dei padroni di casa è troppo lenta per aprire varchi nell’attenta retroguardia friulana. L’Udinese d’altro canto prova a ripartire saltuariamente in contropiede. L’intesa tra Di Natale e Thereau non è delle migliori e i due sbagliano molto. La prima occasione del match capita al 15esimo. Molla Wague svetta di testa in area avversaria proponendo un colpo di testa velenoso che mette in moto Thereau. Il francese sotto porta cicca il colpo vincente risparmiando Leali. Da questo momento in poi i ritmi si alzano e l’agonismo cresce. Doveri ha molto lavoro visto l’elevato pressing offerto dalle due squadre. A farne le spese sono Heurtaux, Capelli e Magnusson, tutti ammoniti. Brienza nel frattempo prova a scuotere i suoi infiammando la fascia sinistra. Il fantasista ex Reggina regala un cross morbido e preciso cercando di premiare l’inserimento puntuale di Carbonero sul secondo palo. Pasquale si oppone e salva il risultato. Il Cesena spinto dal pubblico esce allo scoperto riuscendo a scardinare parzialmente il muro avversario. Brienza lancia lungo trovando Defrel che controlla bene, si accentra e tira. Conclusione poco angolata, Karnezis blocca sicuro. Poco dopo, Brienza prova ad azionare Capelli impostando uno schema da calcio di punizione. Tocco morbido per lo scatto del difensore che dal cuore dell’area gira in porta, trovando pronto il portiere avversario che gli sbarra la strada. Nel finale Defrel mette in ginocchio la difesa friulana. Il francese trova magnificamente Brienza in area lanciandolo in porta. Danilo però risolve con un grande intervento. Pochi minuti dopo l’attaccante sfugge alla marcatura trovando il momento per stoppare palla e concludere in corsa. Karnezis in tuffo evita il gol. Allo scadere brividi per il Manuzzi. Danilo ci prova con una girata da corner. Leali, con molta indecisione, risolve deviando lontano dal palo. SINTESI SECONDO TEMPO – La carica del Manuzzi accoglie un Cesena decisamente più combattivo del primo tempo. La squadra romagnola conquista subito importanti porzioni di campo spingendo a ridosso della propria area l’Udinese. Carbonero carica i suoi con una conclusione improvvisa da fuori area. Tentativo apprezzabile, ma privo di precisione. Così come nel primo tempo, le sfuriate di Defrel mettono in seria difficoltà la retroguardia avversaria. Il francese trova con una magia Djuric in area, ma il gigante bosniaco spara alto da ottima posizione. La risposta degli ospiti non si fa attendere.  Widmer anima il contropiede spaccando in diagonale la difesa avversaria. Palla a Badu che attende e serve Allan sul limite. Il brasiliano corregge la posizione del corpo e calcia con forza non riuscendo a inquadrare lo specchio. L’ennesimo spunto di Defrel arriva poco dopo. Il francese approfitta di una goffa caduta di Heurtaux penetrando in area e provando il tiro. Wague si immola e con il corpo si oppone salvando tutto. Di Carlo, nonostante la prestazione positiva toglie proprio Defrel, inserendo Alejandro Rodriguez tra le perplessità del pubblico romagnolo. Intanto gli ospiti si riaffacciano dalle zone di Leali. Thereau scambia bene con Di Natale. Il capitano è bravissimo a crearsi lo spazio per il tiro, un po’ meno nel concludere verso la porta. Tiro alto sopra la traversa. Al 76esimo il gol che decide il match: Brienza dà lezioni di dribbling sulla fascia destra, poi rientra e offre un cross magico proprio per il neo-entrato Rodriguez. Heurtaux si scorda completamente dell’avversario da marcare e così per il numero 9 del Cesena è un gioco da ragazzi battere di testa Karnezis. Stramaccioni, su tutte le furie, manda in campo Bruno Fernandes e Perica per Heurtaux e Badu. Però il muro eretto dai padroni di casa regge. L’unica occasione per riacciuffare il pareggio capita nei minuti di recupero. Una spericolata uscita di Leali lascia la palla pericolosamente sul limite d’area. Danilo si coordina e ci prova con una rovesciata che termina qualche metro fuori. (Francesco Davide Zaza – twitter@francescodzaza) CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER IL VIDEO DI CESENA-UDINESE (RISULTATO FINALE 1-0): I GOL E GLI HIGHLIGHTS, LE STATISTICHE DELLA PARTITA (SERIE A 2014-2015, 25^ GIORNATA)


  PAG. SUCC. >