BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Wrestling Wwe 2015 / News, il 'Padrino' Torrisi (Sky Sport): a WrestleMania trionferà Roman Reigns. Dubbi sull'Undertaker e John Cena... (esclusiva)

Wrestling Wwe 2015 news, esclusiva Torrisi: il noto telecronista di Sky Sport ha parlato dell'evento WrestleMania che arriverà la prossima settimana con grandi eventi.

John Cena (infophoto) John Cena (infophoto)

Per gli amanti del Wrestling si avvicina WrestleMania 31 che andrà di scena la notte tra il 28 e il 29 marzo a Santa Clara, in California. Attesa per il grande match tra Brock Lesnar e Roman Reigns che si sfideranno per il titolo WWE World Heavyweight Championship. Ma ci saranno anche tanti incontri importanti a partire dal ritorno dell'Undertaker che lotterà contro Bray Wyatt. Il telecronista di Sky Sport Salvatore Torrisi, il 'Padrino', ha parlato di WrestleMania in esclusiva per IlSussidiario.net.

Si avvicina WrestleMania, come sono le premesse per il main event della Wwe? Non buonissime a dire il vero. La faida si è sviluppata quasi esclusivamente grazie alle abilità oratorie di Paul Heyman, con i due contendenti che non sono mai venuti a contatto, anche se dovrebbero farlo nel prossimo episodio di Raw. Ma il problema più grosso è che Roman Reigns non è ancora riuscito a conquistare larga parte dell’universo WWE, che lo percepisce come uno sfidante imposto dall’alto, e non legittimato dai meriti conquistati sul campo. L’incerta situazione contrattuale di Lesnar, inoltre, non contribuisce a creare un’atmosfera positiva attorno a questo match. Il rischio concreto è che il pubblico del Levi’s Stadium abbia un atteggiamento ostile, quando non indifferente (e sarebbe lo scenario peggiore) verso il match, soprattutto se lo spettacolo non dovesse essere esaltante, e viste le caratteristiche dei 2 protagonisti non si tratta di un’eventualità così remota. La speranza è che Lesnar sia sufficientemente motivato e, come promesso da Heyman, riesca a rendere il match più violento e intenso rispetto agli standard WWE. In tal caso il pubblico potrebbe dimenticare le controversie e la claudicante costruzione del match e godersi lo spettacolo.

Lesnar-Reigns, ci sarà il clamoroso ribaltone a favore del samoano? Dovremo stare attenti a mr. Money in the Bank che potrebbe riscattare il suo premio? Io credo che vincerà Reigns al 99.9999%, perché la storia è stata costruita in ottica di un suo successo. Il samoano è stato scelto dalla WWE come suo nuovo alfiere per gli anni a venire, e la vittoria di WrestleMania sull’invincibile Brock Lesnar sarà la sua definitiva consacrazione, nonché la chiusura del cerchio dopo la caduta della Streak per mano di Lesnar a WrestleMania 30. Non credo che Rollins incasserà al Levi’s Stadium, sia perché sarebbe una sorpresa molto telefonata (dato che quasi tutti se lo aspettano), sia perché non credo che la WWE voglia mettere in ombra colui che è stato designato come suo nuovo uomo immagine proprio in quello che dovrebbe essere il suo momento di massima gloria. Penso invece che l’incasso di Rollins avverrà poco dopo, magari al Raw della sera successiva, ma più probabilmente, a mio modo di vedere, a Extreme Rules. E sarà effettuato nel modo più codardo e opportunistico possibile, per cercare di indurre tutto il pubblico a passare dalla parte di Reigns. Che questo piano effettivamente si realizzi è tutto da vedere, ma sono certo che la WWE ci proverà in ogni modo.

Che sapore ha per te il confronto tra Sting e Triple H? Orton sarà davvero accanto al the Icon contro l'Authority (noto per i suoi tradimenti)? Orton andrà contro Rolins, quindi non penso interferisca nel match tra Triple H e Sting, anche perché non avrebbe senso e rovinerebbe un match che può essere epico e regalare uno dei pochi momenti davvero memorabili di questa edizione di WrestleMania. Si tratta di uno scontro storico, una prima assoluta che mette di fronte una vera leggenda della WCW, l’unica che non aveva mai calcato della WWE, contro uno dei simboli della federazione di Stamford, nonché il rappresentante di quel potere tirannico contro il quale Sting si è battuto negli anni più memorabili della sua straordinaria carriera. E’ una sfida che si scrive da sola e ha tutto per regalare grandi emozioni, anche se una buona percentuale dei fan attuali della WWE non conosce Sting e la sua storia. L’unica incognita sono le condizioni di forma dei due contendenti, soprattutto quelle dell’ex campione Ma sul ring ci sarà tanto di quel carisma che sarà davvero molto difficile sbagliare.

Come vedi il ritorno dell'Undertaker? Passaggio di consegne con Bray Wyatt? Male, onestamente avrei preferito che Taker si ritirasse dopo la sconfitta dell’anno scorso. Non capisco il suo ritorno e credo che ogni risultato nel match contro Wyatt sarebbe in qualche modo deleterio. Anche questa faida è stata poco appassionante, perché portata avanti dal solo Wyatt che ormai è diventato un personaggio davvero monotono e ripetitivo. Anche se devo riconoscere che alcuni dei suoi ultimi promo sono stati piuttosto suggestivi. Le condizioni fisiche di Taker restano inoltre un mistero. L’anno scorso è sembrato davvero “alla frutta”, al di là della sconfitta. Speriamo che il Deadman riesca a stupire tutti, sfoderando una grande prestazione. Credo sia l’unico modo per legittimare questo match, qualunque sia il risultato finale.

Ti aspetti un match per il titolo di coppia? Sì, nel preshow. Ed è probabile che sia un match che coinvolgerà diversi tag team.

The Miz-Mizdow, ci sarà il duello a WrestleMania? Sì, i due prenderanno parte alla Battle Royal e credo che lì avverrà la definitiva e traumatica separazione. Anzi, credo che Mizdow possa essere uno dei favoriti alla vittoria insieme a Ryback.

Andre the Giant memorial battle royal: atleti di secondo livello secondo te? In larga parte sì, ma d’altronde, per come viene presentata, la Battle Royal vale molto poco. L’anno scorso il vincitore Cesaro anziché trarne slancio è ripiombato nelle retrovie a stretto giro di posta. Se magari venisse messa in palio un’opportunità per il titolo massimo, o comunque qualche altro riconoscimento tangibile, lo scenario potrebbe cambiare.

Cena-Rusev, ci sarà il primo k.o. del russo/bulgaro? Credo proprio di sì. Nessuno scenario migliore dell’evento più importante e seguito dell’anno in WWE per un bel trionfo in salsa patriottica. Anche se probabilmente avrei preferito che fosse un giovane in rampa di lancio (magari lo stesso Reigns) a togliere l’imbattibilità a Rusev, perché credo che questo ennesimo trionfo, condito dalla conquista del titolo degli Stati Uniti, aggiungerà ben poco all’illustre carriera di John Cena. Visto che non mi hai chiesto un parere sul match che personalmente mi interessa di più, te lo do autonomamente. Ritengo che il Ladder match per il titolo Intercontinentale possa rubare la scena ed essere l’incontro più spettacolare dell’evento. Penso che il favorito sia Daniel Bryan, al quale verrà concesso un bel WrestleMania Moment “riparatorio” per consolare lui e i fan che lo avrebbero voluto rivedere nel main event. E affidandogli il titolo Intercontinentale, si otterrà lo scopo di tenerlo occupato per qualche mese, durante i quali proverà a ridare lustro alla cintura combattendo tanti ottimi match in pay-per-view e soprattutto a SmackDown, show del quale sembra essere diventato sempre più il protagonista. Ma sinceramente, e magari qualcuno ne sarà stupito, il mio tifo in quel match sarà tutto per Dean Ambrose. Per il semplice motivo che credo che l’ex Shield sia l’unico al quale conquistare il titolo intercontinentale possa portare qualche (meritato) beneficio.

Colgo l’occasione di questa intervista per salutare tutti i lettori del vostro sito, e dare loro l’appuntamento sui miei canali social: “Il Padrino” Salvatore Torrisi su Facebook e @ilpadrinosal su Twitter. Nonché ovviamente su Sky Sport, per le telecronache della WWE e un’avventura che ho appena ricominciato come simultaneista per i mondiali di Formula 1 e Moto Gp. A prestissimo!

(Claudio Ruggieri)

© Riproduzione Riservata.