BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MICHEL PLATINI/ News, Le Roi eletto presidente UEFA per la terza volta

Michel Platini è stato eletto per la terza volta presidente della UEFA; l'ex giocatore della Juventus è in carica dal gennaio 2007 e lo sarà salvo qualche sorpresa fino al gennaio 2019

Michel Platini, 59 anni, presidente della UEFA (Infophoto) Michel Platini, 59 anni, presidente della UEFA (Infophoto)

È stato rieletto presidente della UEFA. Nel corso del 39esimo Congresso delle federazioni europee l’ex calciatore francese, l’ex calciatore della Juventus ha ottenuto nuovamente la fiducia dei delegati, per il terzo mandato; dunque sarà in carica ancora per 4 anni portando la sua esperienza a 12 anni. La sua prima elezione risale infatti al gennaio 2007, quando con 27 voti contro 23 sconfisse il presidente uscente Lennart Johansson; si deve a lui la riforma delle coppe europee, in particolar modo la Champions League, che ha visto le squadre partecipanti di diritto passare da 16 a 22 e l’allargamento dei turni preliminari, così da consentire anche alle squadre campioni dei campionati minori di avere un’opportunità di partecipare alla fase a gironi ma non scontentando le federazioni “principali” (due punti sui quali aveva basato la sua campagna elettorale). Inoltre Platini ha spostato la finale al sabato, dopo che per 54 anni si era disputata al mercoledì (che storicamente è sempre stato il giorno della Coppa dei Campioni). Sotto i suoi mandati si sono disputati gli Europei del 2008 in Austria e Svizzera e quelli del 2012 in Polonia e Ucraina; è attualmente anche vicepresidente della . Per quanto riguarda la moviola in campo, fin dai primi tempi della sua elezione Platini si è dichiarato contrario alla sua introduzione nel mondo del calcio; ha però dato parere favorevole all’aumento degli ufficiali di gara sul campo, cosa effettivamente avvenuta. Come dirigente è stato co-presidente del Comitato organizzatore dei Mondiali del 1998, che si sono disputati in Francia; tra il 2001 e il 2008 è stato anche vicepresidente della Federcalcio Francese, e in passato aveva allenato i Bleus per quattro anni, mancando tuttavia l’accesso ai Mondiali del 1990 e lasciando l’incarico dopo 29 partite con 16 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte a seguito del flop agli Europei 1992, dove pure era arrivato con 8 vittorie consecutive e 19 risultati utili consecutivi. E’ rimasta quella la sua unica esperienza come allenatore.

© Riproduzione Riservata.