BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COPPA DEL MONDO SCI/ News, Marta Bassino: stagione positiva, ad Are la svolta. Nel futuro anche la velocità (esclusiva)

Pubblicazione:venerdì 27 marzo 2015

Marta Bassino, 19 anni Marta Bassino, 19 anni

Sì, molto. Soprattutto perchè non mi ero guadagnata la qualifica, mi hanno portata comunque e mi sono trovata ottava dopo la prima manche: bellissimo. Poi nella seconda ho sbagliato, ma ero già contentissima della prima. 

L’inserimento con le “grandi” com’è andato? Benissimo, mi sono trovata alla grande nella mia squadra e quello conta; le ragazze mi hanno accolta benissimo, mi hanno fatto un po’ da mamme… (ride, ndr)

Tornando ai primi tempi… il tuo primo maestro è stato tuo padre. Con lo sci è stato subito amore?Guarda, mi hanno messo gli sci ai piedi quando ero piccolissima, avevo due anni; non mi ricordo, ma vedo le foto e so che seguivo mio fratello, che ha due anni in più. Poi crescendo sono sempre stata seguita da mio padre; che non mi ha mai imposto niente, mi sono sempre divertita. 

E quando hai capito che sarebbe potuto diventare la tua vita? Fino alla categoria Ragazze e Allievi avevo preso tutto come divertimento puro. Da quando ho iniziato tra le Giovani invece ho capito che le gare erano forse qualcosa di più; poi sono entrata nel Gruppo Sportivo Esercito e da lì è diventato un po’ più un lavoro. Il divertimento però c’è sempre, altrimenti non potrei fare questa vita. 

Hai avuto un idolo o un modello di riferimento? Nello specifico no: ho sempre guardato le gare di sci e posso dire che mi piaceva chi vinceva… di campioni ne ho visti tanto, ma non ho mai avuto un modello particolare. 

Per quanto riguarda il futuro: il super-G che quest’anno hai fatto solo una volta, e in generale la velocità, è qualcosa a cui punti? Sì, spero che diventino importanti. Il prossimo anno voglio certamente continuare con il gigante, ma anche fare molto più allenamento in super-G. Quest’anno è successo poco, ma la velocità mi piace e mi diverte. 

E lo slalom? Ecco, quello lo considero un po’ meno. Certo lo alleno perchè sono convinta che tutto serva a tutto: lo slalom per il gigante e la velocità, e viceversa. Però faccio più fatica proprio nella sciata, non mi piace. 

Questo weekend gareggi nel gigante dei Campionati Italiani Assoluti: obiettivo? Sempre lo stesso: le medaglie. 

(Claudio Franceschini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.