BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Superlega volley/ Angelo Lorenzetti: la mia Modena può sognare, ma che equilibrio ai playoff! (esclusiva)

Pubblicazione:domenica 29 marzo 2015

Il tifo del Modena Volley (dalla pagina Facebook ufficiale) Il tifo del Modena Volley (dalla pagina Facebook ufficiale)

SUPERLEGA PALLAVOLO 2014-2015: PARLA ANGELO LORENZETTI, ALLENATORE MODENA VOLLEY (ESCLUSIVA) – Superlega volley 2014-2015: si gioca oggi la penultima giornata della stagione regolare del massimo campionato di pallavolo maschile. Nelle prime posizioni c'è grande equilibrio fra Trento, Macerata e Modena, tre squadre che promettono di dare vita a playoff spettacolari ed emozionanti per la conquista dello scudetto. Potrebbe essere fondamentale anche la composizione della griglia di questi playoff: nelle ultime due giornate gli impegni più delicati sono probabilmente quelli che attendono Modena, chiamata oggi ad affrontare la difficile trasferta a Verona mentre domenica prossima chiuderà la regular season con il big-match contro Macerata. La sconfitta contro l'attuale capolista Trento ha un po' complicato la situazione del Modena Volley, che comunque dopo tanti anni torna a sperare in modo concreto nella conquista del titolo dopo avere già spezzato il digiuno di successi vincendo a gennaio la Coppa Italia. Abbiamo parlato di tutti i temi di attualità del campionato di pallavolo con Angelo Lorenzetti, l'allenatore del club gialloblù: eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

La sconfitta con Trento è stata solo un incidente di percorso? Solitamente gli incidenti avvengono per distrazione o per “stato d’ebbrezza”. Non è questo il caso. Abbiamo perso con una squadra importante che domenica, nei momenti decisivi di una bella partita, si è dimostrata più forte.

Come vede la trasferta di oggi a Verona? Impegnativa. Molto impegnativa. Verona ha fatto vedere già di che pasta è fatta. Capace di vincere contro tutti grazie ad un bella pallavolo. Veloce nella fase di cambio palla e aggressiva nella fase punto.

E la successiva partita a Macerata? Sarà un’altra domenica in cui ci giocheremo molto per la classifica finale contro la squadra che, per me, rimane la più forte del campionato.

Qual è la forza della sua squadra? Fino ad ora abbiamo giocato una bella pallavolo. Ora però dobbiamo testarla nella parte decisiva di questa stagione.

E i suoi limiti? Abbiamo qualche rotazione della fase break che non funziona a dovere. Questo, a volte, mette pressione al nostra cambio palla. Pressione che, nelle ultime due partite che abbiamo giocato, non abbiamo gestito bene nelle fasi cruciali di alcuni set.

Pensa che sarà l'anno giusto per riportare lo scudetto a Modena? La sfera di cristallo nessuno la possiede… Ma questa domanda è già un bel traguardo per i giocatori di Modena. Ad ottobre, nel loro spogliatoio, questa parola non aveva eco!

Le sue principali rivali? Saranno playoff equilibratissimi sin dalla prima fase, quella dei quarti. Di norma, la vincitrice si trova sempre tra le prime tre della Regular Season ma, per esperienza diretta, anche questa consuetudine non è la regola!

Tanto entusiasmo per questa squadra e questo club capitale della pallavolo, quanto potrà contare nei playoff? Giocare a Modena è bello sempre! Quest’anno, in tante occasioni, squadra e pubblico sono sembrati una cosa sola. Speriamo di vivere queste emozioni il più a lungo possibile. (Franco Vittadini – Mauro Mantegazza)



© Riproduzione Riservata.