BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CATHERINE BELLIS/ Tennis Miami news, la sconfitta con Serena Williams profuma di storia

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Catherine Bellis, 15 anni (dall'account facebook.com/catherinecicibellis)  Catherine Bellis, 15 anni (dall'account facebook.com/catherinecicibellis)

SERENA WILLIAMS CATHERINE BELLIS TENNIS NEWS, MIAMI OPEN 2015 - E’ sempre difficile stabilire in tempo reale quale sia il momento esatto in cui il futuro campione fa il suo ingresso nella storia; lo si può dire magari a posteriori, ricordando quel giorno in cui vinse un incontro che tutti si aspettavano perdesse, oppure ci fu quel famoso match nel quale ci andò a tanto così. Ma dirlo dopo fa perdere un po’ di gusto, inevitabilmente; e allora proviamo a farlo prima - con la possibilità di esserci sbagliati - raccontando dell’incontro di terzo turno femminile al torneo di Miami 2015. In campo due americane: da una parte Serena Williams, numero 1 al mondo, 65 titoli in carriera di cui 19 Slam. Dall’altra Catherine Bellis, da tutti conosciuta come Cici, ranking WTA 211. In una giornata piuttosto ventosa è finita 6-1 6-1: la Williams ha spazzato via dal campo la sua avversaria concedendole un solo vincente, costringendola a 21 errori gratuiti e dando l’impressione di giocare come se fosse in spiaggia durante le sue vacanze. Ma a fine partita, quando si è concessa alla rituale intervista, ha detto una cosa interessante. “Sono contenta e orgogliosa di aver giocato contro di lei. Vedere una giovane americana crescere è molto bello”. Ma come? Parole così ce le saremmo aspettate dall’altra. E invece no: Serena, che è sempre signorile nel distruggere le avversarie, ha lasciato intendere molto nella sua dichiarazione. Senza esplicitamente affermarlo, è come se avesse detto a tutto il mondo: guardate che tra qualche anno la troveremo lassù, e io ero qui quando ci siamo passati le consegne. Più o meno, certo; è una libera interpretazione. Ma ci piace pensare che sia così: Catherine Bellis, forse vale la pena ricordarlo, è nata l’8 aprile 1999. Sta per compiere 16 anni: il mondo del tennis è cambiato, e fenomeni di precocità alla Martina Hingis o alla Monica Seles (per non parlare di Jennifer Capriati, che però ha avuto una carriera travagliata) se ne incontrano sempre meno. E se allora fosse Cici? Gli appassionati di tennis, forse, avranno ricordato al pari di chi scrive un altro terzo turno di un torneo prestigioso: il più prestigioso, perchè eravamo a Wimbledon nel 1977. Allora Chris Evert, che era già Chris Evert, aveva spazzolato dal campo - curioso: con un identico 6-1 6-1 - una Tracy Austin in grembiulino bianco-azzurro e codini. Ma tutti avevano avuto la netta percezione che quella ragazzina di 14 anni e mezzo avrebbe presto fatto parlare di sè. Lo avrebbe presto scoperto anche Miss America (intesa come la Evert), sconquassata da una serie di sconfitte consecutive fino a meditare un clamoroso ritiro dalle scene. Certo non è il caso di Serena Williams: 



  PAG. SUCC. >