BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Italia-Inghilterra/ Pronostico di Stefano Bizzotto (esclusiva)

Italia Inghilterra, il pronostico di Stefano Bizzotto: il giornalista analizza in esclusiva i temi principali dell'amichevole internazionale che si disputa allo Juventus Stadium di Torino

Foto Infophoto Foto Infophoto

ITALIA-INGHILTERRA: IL PRONOSTICO DI STEFANO BIZZOTTO SULL'AMICHEVOLE INTERNAZIONALE (ESCLUSIVA) - Amichevole di lusso stasera a Torino alle 20,45 allo Juventus Stadium tra Italia e Inghilterra. Ci sarà il ritorno di Antonio Conte, oggi CT della Nazionale, nello stadio in cui ha vinto tre scudetti consecutivi con la Juventus; attesa per l'accoglienza che riceverà, visto che negli ultimi tempi i rapporti si sono leggermente raffreddati. Un'Italia balbettante a Sofia contro la Bulgaria: è finita 2-2 e la prestazione non è stata delle migliori. L'Inghilterra invece sta volando nelle qualificazioni agli Europei 2016, cinque vittorie su cinque e il 4-0 alla Lituania come biglietto da visita per questa amichevole. Sarà comunque la partita giusta per provare comunque qualche nuovo giocatore come Mirko Valdifiori (ottavo esordiente dell'era Conte) e magari Franco Vazquez (sarebbe il nono), e anche per dimenticare le polemiche di questi giorni legate all'infortunio di Claudio Marchisio. Per presentare Italia-Inghilterra IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva il giornalista e commentatore della Rai Stefano Bizzotto.

Italia-Inghilterra: che partita si aspetta? Sarà una partita in cui Conte farà degli esperimenti. In effetti una Nazionale vera farebbe giocare i vari Pirlo, Immobile, Barzagli, Marchisio; Conte stasera punterà maggiormente sulle individualità, vorrà vedere all'opera qualche nuovo giocatore più che la squadra nel suo complesso.

Potevamo fare di più in Bulgaria? Potevamo fare di più ma non abbiamo disputato un grande incontro, la Bulgaria è al settantunesimo posto del ranking UEFA ed era battibile. Anche due anni fa a Sofia facemmo fatica e non giocammo una bella partita; la Nazionale rispecchia un po' il momento del calcio italiano, dove c'è una Juventus che sta dominando e i suoi tre migliori giocatori sono calciatori stranieri, Tevez, Pogba e Morata.

Questa sera ci sarà anche il ritorno di Conte a Torino, finora è stato accolto bene dai suoi tifosi... Sarà così anche stasera? Non lo so perchè non vivo a Torino, di solito la Nazionale è però motivo di festa e allo stadio ci sono più che altro famiglie; per questo l'accoglienza potrebbe comunque essere buona.

Tutte queste polemiche non fanno male alla Nazionale? Bene di certo non fanno, non aiutano la Nazionale; stupisce però quello che è successo con l'infortunio di Marchisio, magari perchè i medici di Firenze hanno stilato un bollettino sbagliato. Si è parlato di sei-otto mesi di stop di Marchisio e invece sono solo sei-otto giorni...

Ci sarà il debutto di Valdifiori nell'Italia, una scelta giusta? Valdifiori non ha giocato nelle qualificazioni, penso che l'occasione giusta sia proprio questa. Rispetto a Verratti che gioca sullo stretto lui è più simile a Pirlo. Chissà, in futuro lui e Verratti potrebbero giocare insieme.

Nel secondo tempo si aspetta la coppia Gabbiadini-Vazquez? Penso che Conte potrebbe far giocare almeno Vazquez, potrebbe essere l'occasione per vederlo debuttare in Nazionale.

Cosa manca all'Inghilterra per essere davvero grande? Intanto solo la Slovacchia ha fatto bene come l'Inghilterra nelle qualificazioni agli Europei: la nazionale di Roy Hogdson ha vinto cinque partite su cinque. E' vero che le squadre che si affrontano nei vari gironi sono di diverso valore ma l'Inghilterra sta crescendo.

Il suo pronostico su quest'incontro? Sarà un'amichevole, una partita non così importante, potrebbe starci un pareggio con gol.

In ultimo la domanda sulla bocca di tutti: pensa che Conte arriverà agli Europei? Si è dimostrato il migliore allenatore italiano avendo vinto gli ultimi tre scudetti, e arriverà sicuramente agli Europei. Quello che succederà dopo, sinceramente, non lo so.

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.