BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MIAMI OPEN 2015/ Info streaming video e diretta tv. Djokovic-Dolgopolov, Murray-Anderson, Isner-Raonic: orario delle partite (tennis, 31 marzo 2015)

Pubblicazione:

John Isner, 29 anni (dall'account ufficiale facebook.com/MiamiOpenTennis)  John Isner, 29 anni (dall'account ufficiale facebook.com/MiamiOpenTennis)

TENNIS MIAMI OPEN 2015, INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: ORARIO DELLE PARTITE (MARTEDì 31 MARZO 2015) - In diretta streaming, il secondo martedì del Miami Open 2015 prende il via. Siamo arrivati quasi in fondo al programma di questo appassionante torneo di tennis, che rientra nella categoria ATP Master 1000 e WTA Premier Mandatory (la categoria più alta dopo gli Slam): il tabellone femminile è già ai quarti di finale e oggi si giocheranno quelli della parte bassa, mentre gli uomini aprono e chiudono i loro ottavi di finale. il titolo del Sony Open è lì da prendere: in corsa sono rimasti 24 giocatori, purtroppo senza italiani se escludiamo Flavia Pennetta che nel doppio fa coppia con Su-Wei Hsieh. Sono infatti stati eliminati Simone Bolelli e Fabio Fognini: un incubo per loro la coppia Vasek Pospisil-Jack Sock, che li aveva già battuti nella finale di Indian Wells e che sta diventando una delle più competitive del circuito (ad aggiungere sale sulla ferita, il fatto che Sock avesse già fatto fuori Fognini dal torneo di singolare). Per seguire gli incontri del torneo maschile dovete andare, a partire dalle ore 17 - quando in Italia saranno le 11 - su Sky Sport 2, disponibile anche in diretta streaming video scaricando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go; Elena Pero, Luca Boschetto e Pietro Nicolodi sono i telecronisti che si avvalgono del commento tecnico di Paolo Bertolucci, Raffaella Reggi e Stefano Pescosolido. Per gli incontri femminili, che inizieranno presumibilmente tra le 18:30 e le 19:30 (a seconda di quanto duri il match maschile che precede il primo quarto di finale femminile) il canale è invece SuperTennis: la web-tv tematica è accessibile al numero 64 del telecomando oppure al 224 del pacchetto Sky, ma anche in diretta streaming video gratuita e accessibile a tutti sul sito www.supertennis.tv. Non mancate inoltre di consultare i canali ufficiali del torneo: il sito www.miami.open.com mette a disposizione il livescore dei match, mentre sulle pagine dei social network facebook.com/MiamiOpenTennis e, su Twitter, @MiamiOpenTennis, trovate altre informazioni sul torneo. La stessa cosa avviene sui canali ufficiali, sempre presenti sui social network, messi a disposizione dai due circuiti: per quello ATP abbiamo facebook.com/ATPWorldTour e @ATPWorldTour, per quello femminile ci sono invece facebook.com/WTA e @WTA. I match femminili come detto sono due: tutti sul campo centrale, Andrea Petkovic ormai solida Top Ten (tornata dov’era prima dei gravi infortuni) affronta Karolina Pliskova in un incontro tra outsider che si preannuncia scintillante, con la ceca che a 23 anni appena compiuti è ormai arrivata a stare con le migliori (qui però ha avuto un tabellone piuttosto agevole, per usare un eufemismo). Nella serata americana - non prima delle 19:30 locali - Venus Williams prova a fare un altro passo verso un ritorno in Top Ten che avrebbe del clamoroso: per lei c’è Carla Suarez Navarro, riedizione del quarto di finale a Montréal vinto dall’americana. Ma occhio: la spagnola del 1988 attenta alle prime dieci posizioni e ha già fatto fuori Cornet e Radwanska. Tra gli uomini, Novak Djokovic sembra non avere più avversari: vedremo se lo sarà l’ucraino Alexandr Dolgopolov, giocatore ondivago e incostante che però da queste parti sembra essere pienamente a suo agio (a Indian Wells un anno fa era arrivato in semifinale battendo Nadal). Prima del serbo però c’è Andy Murray, potenziale finalista: il britannico che tornerà numero 3 del mondo se la vede con un brutto cliente, il sudafricano Kevin Anderson che non ha mai fatto il vero salto di qualità ma in giornata singola può battere chiunque. Da nno perdere una adida tra outsider che può essere bellissima: Adrian Mannarino ha battuto Wawrinka al terzo turno e ora incrocia la racchetta con l'austriaco Dominic Thiem, che molti considerano il prossimo potenziale fenomeno del circuito (è un ’93). L’ultima partita sul centrale, John Isner-Milos Raonic, è materiale da bombardieri: il primo ha servito 15 ace nel suo match di terzo turno contro Dimitrov (in due set), il secondo ha risposto con 20 (in tre set) eliminando Chardy. La chiave del match sembra semplice: chi riuscirà a far funzionare meglio il suo servizio avrà i quarti di finale in tasca. CLICCA QUI PER SEGUIRE IN DIRETTA STREAMING VIDEO SU SUPERTENNIS.TV GLI INCONTRI FEMMINILI DEL MIAMI OPEN 2015 (TENNIS, dalle ore 19)



© Riproduzione Riservata.