BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Lazio-Napoli (1-1): i voti della partita (Coppa Italia 2014-2015, semifinale andata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

Lazio

BERISHA 6,5: Incerto soprattutto sulle uscite, anche se recupera con alcune respinte e deviazioni sul fondo. Salva tutto su Gabbiadini, parata molto importante in termini di doppia sfida.

BASTA 6,5: Travolgente nel primo tempo, poi quando Ghoulam – invece di naufragare – riesce a riprendersi, torna "soltanto" su buoni livelli, senza più impressionare.

DE VRIJ 6: Sempre più puntuale e presente di Mauricio, non è comunque esente da colpe quando Higuain riesce a penetrare la linea biancoceleste.

MAURICIO 5: Le responsabilità per le tante occasioni che capitano al 'Pipita' sono sue, che lo marca a uomo. Prima o poi, come vaticinavamo a fine primo tempo, se gli lasci così tante opportunità, ti fa male.

RADU 6: Salva su De Guzman e protegge con il corpo il pareggio, nel momento più difficile per i suoi. Quando Gabbiadini giostra dalla sua parte comunque l'attaccante del Napoli non vede quasi palla.

CATALDI 6,5: Gli manca la tenuta, alla distanza, anche perchè sta giocando praticamente sempre, segno di quanto sia importante per Pioli. Ma è tra i migliori in campo in assoluto, sembra un veterano.

BIGLIA 6,5: Pioli ha trovato con la coppia Biglia-Cataldi quello che gli serve a centrocampo. La sua regia, abbinata ad un'attenta copertura, è sempre illuminata.

PAROLO 6: Lui nella linea a 3 è il meno centrocampista e il più incursore: oggi tanta corsa e pochissime occasioni create.

CANDREVA 5: Non si vede mai e viene giustamente sostituito, probabilmente in ritardo. Non era serata per lui, nonostante fosse stato risparmiato in campionato proprio per la Coppa.

KLOSE 7: Il più pericoloso, sempre. Oltre al gol, un palo ed un paio di zampate che rischiando di graffiare profondamente l'avversario.

F. ANDERSON 6,5: Come nell'ultima giornata di campionato l'innesco del brasiliano funziona solo a tratti ma è sbalorditivo per qualità sprigionata a velocità folli. Ribadiamo: il livello non è da Serie A (questa Serie A), ma ben più alto.

 

(KEITA 5,5: Entra nel finale ma non incide, anzi si fa ammonire per un fallo ingenuo su Mesto)

(PEREA SV)

All.PIOLI 6: Nel primo tempo meritava qualcosa in più della sufficienza mentre nel secondo non riesce a mascherare il calo anche fisico e di intensità dei suoi, lasciando che il Napoli ritorni con fin troppa pericolosità protagonista.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >