BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Juventus-Fiorentina: tutte le notizie (Coppa Italia 2014-2015, andata semifinale)

Probabili formazioni Juventus Fiorentina, tutte le notizie e le possibili scelte dei due allenatori per la semifinale di andata di Coppa Italia 2014-2015, giovedì 5 marzo allo Stadium

Foto InfophotoFoto Infophoto

Si gioca domani sera alle ore 20:45 la partita valida per l’andata della semifinale di Coppa Italia 2014-2015. Grande rivalità tra le due squadre che in campionato si sono affrontate solo nel girone d’andata (0-0 al Franchi) e che ora proveranno ad accedere in finale; per la Fiorentina sarebbe la seconda consecutiva, per la Juventus il ritorno dopo l’ultimo atto perso nel 2012. La partita di ritorno si giocherà a Firenze tra più di un mese, dunque ci sarà ancora tempo per scoprire quale sarà la squadra che andrà a sfidare la vincente di Lazio-Napoli. Arbitra il signor Paolo Valeri della sezione di Roma, andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Juventus-Fiorentina.

Non ci sono squalificati nella Juventus, che dovrà fare a meno dei soliti lungodgenti Romulo e Asamoah oltre che di Pirlo, che non fa in tempo a recuperare per la partita. Ancora in dubbio Pogba: il francese non ha giocato contro la Roma e potrebbe partire dalla panchina anche questa sera. La grande notizia è il possibile esordio di Andrea Barzagli, fermo da inizio stagione: non ha ancora giocato quest’anno e si candida a recuperare anche in vista della sfida di Dortmund in Champions League. Sturaro potrebbe recuperare almeno per la panchina. Da capire il modulo: in Coppa Italia la Juventus ha giocato sempre con il 4-3-3 e potrebbe farlo ancora, mandando in panchina Bonucci e schierando sulle corsie laterali Caceres e De Ceglie (o Padoin), mentre in mezzo insieme a Marchisio e Pereyra ci sarà uno tra Vidal e lo stesso Padoin. In attacco scatta l’ora di Alessandro Matri, che dovrebbe partire dal primo minuto; al suo fianco Pepe e Coman in caso di 4-3-3, altrimenti Vidal può giocare come trequartista con Llorente in attacco insieme al lodigiano. Valutazioni da sciogliere, la Juventus ha almeno tre moduli con i quali si può presentare in campo. In porta ci sarà Storari, portiere di coppa.

La Fiorentina perde i pezzi: la vittoria contro l’Inter costa cara a Montella in termini di infortuni. Non saranno sicuramente della partita - oltre a Bernardeschi che però è tornato ad allenarsi in gruppo, Lupatelli e Giuseppe Rossi - Savic e Babacar, con la buona notizia per il difensore montenegrino dell’assenza di lesioni. L’attaccante sarà recuperato in una ventina di giorni, non potranno giocare nemmeno Basanta e Mati Fernandez al pari di Tatarusanu, alle prese con il problema alla schiena, Borja Valero (si sta allenando ma difficilmente ci sarà) e Tomovic. Insomma: situazione non certo rosea per la Fiorentina, che ha scelte limitate per questa semifinale di andata. In difesa le soluzioni sono pochissime: si potrebbe giocare a tre con Gonzalo Rodriguez a comandare, Richards da una parte e l’abbassamento di Marcos Alonso a terzo difensore davanti a Neto. Oppure a quattro, ma significherebbe scalare Joaquin a terzino e se per qualche minuto può andare bene, per tutta la partita diventa più complicato. A centrocampo quasi certamente saranno confermati Pizarro e Badelj, come secondo interno è duello tra Juan Vargas e Kurtic con il secondo favorito, anche perchè Aquilani soffre di un problema al tendine d’Achille e non può essere troppo sollecitato. Sugli esterni Joaquin (o Rosi) e Pasqual, in attacco dovrebbe esserci Mario Gomez che non ha giocato in campionato e dovrebbe fare tandem con Salah, destinando così Diamanti e Gilardino alla panchina.