BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Milan-Verona: ecco le notizie (Serie A 2014-2015, 26^ giornata)

Probabili formazioni Milan Verona: tutte le notizie e le possibili scelte per la partita che si gioca a San Siro, valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Seconda partita consecutiva al sabato sera per il Milan, e seconda consecutiva contro una veronese dopo il pareggio a reti bianche contro il Chievo. Stavolta però siamo a San Siro, dove i rossoneri cercano una vittoria per ripartire e continuare la corsa verso l’Europa, ma innanzitutto per trovare la continuità mai avuta; il Verona reduce dalla vittoria di Cagliari vuole chiudere in fretta il discorso salvezza. All’andata il Milan aveva espugnato il Bentegodi con un 3-1; diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Milan-Verona.

Ancora tanti problemi per Pippo Inzaghi, che ritrova i giocatori squalificati ma deve convivere con gli infortuni di mezza difesa e anche dei centrocampisti, visto che si sono fermati anche De Jong e Montolivo. Lo schema dovrebbe essere un 4-3-1-2 confermato; non ci sarà però Bonaventura dietro le punte, perchè l’ex Atalanta sarà a centrocampo sul centrosinistra insieme a Poli che agirà dall’altra parte, mentre al centro agirà Van Ginkel. I tre sembrano essere favoriti su Essien e Muntari che andranno in panchina, dove Inzaghi dovrebbe portare anche qualche giovane (sicuramente Mastalli, probabilmente anche Calabria). Davanti quindi agirà Honda, nella posizione che sostanzialmente ricopre nella nazionale giapponese; la coppia d’attacco, senza sorprese, sarà formata da Destro e Menez con Pazzini che dovrebbe nuovamente accomodarsi in panchina. Dietro bisogna arrangiarsi: Abate e De Sciglio non ce la fanno, Rami e Zaccardo sono sempre out insieme a Zapata, al centro dunque vanno ancora Alex e Paletta mentre sugli esterni sono confermati Bonera e Antonelli. Potrebbe essere questa l’occasione buona per vedere Suso all’opera; lo spagnolo arrivato a gennaio resta ancora un oggetto misterioso (11 minuti giocati in Coppa Italia).

Non ce la fanno Saviola e Valoti, ma sono gli unici due indisponibili per Mandorlini, che ha ritrovato Juanito Gomez e Jankovic e dunque è tornato a giocare con il 4-3-3, con i due attaccanti esterni che accompagnano Toni ancora una volta arrivato in doppia cifra per gol realizzati. Rispetto alle ultime uscite cambia poco; dubbi a centrocampo dove sono almeno in quattro per la maglia di interno destro, il favorito è Ionita ma anche Sala, Leandro Greco e Christodoulopoulos se la giocano, per non parlare di Obbadi che però non è al 100% e dunque dovrebbe iniziare dalla panchina. Tachtsidis sarà il regista con Hallfredsson che come al solito agisce da mezzala sinistra; anche in difesa i dubbi sono pochi, Eros Pisano e Agostini sembrano essere confermati come terzini (favoriti su Martic e Brivio) mentre in mezzo la coppia dovrebbe essere formata da Rafa Marquez e Moras, con Marques e Guillermo Rodriguez che partono qualche passo indietro.