BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Sampdoria-Cagliari (2-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 26a giornata)

Pagelle Sampdoria-Cagliari: i voti della partita di Serie A, anticipo della ventiseiesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori a Marassi: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Lo stadio di Marassi (Infophoto) Lo stadio di Marassi (Infophoto)

PAGELLE SAMPDORIA-CAGLIARI (2-0): I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A, 26^ GIORNATA 2014-2015) - Al Luigi Ferraris la Sampdoria batte 2 a 0 il Cagliari con una prestazione convincente. I padroni di casa dominano il primo tempo costringendo gli ospiti ad un baricentro molto basso. L'occasione più grande capita però prima ai Sardi al 23' quando Avelar cerca e trova Longo pronto per la deviazione ma Viviano non si fa soprendere e salva tutto con una bella parata. Poco più tardi, al 33', i Blucerchiati finalizzano la manovra e passano in vantaggio con il colpo di testa di De Silvestri sul corner battuto da Muriel. Nella ripresa i Rossoblu, per l'occasione in maglia rossa, sembrano poter abbozzare una reazione attuando una maggiore precisione nei passaggi e costruendo la manovra a partire dalla difesa. Tuttavia, la Samp è cinica, non si lascia spaventare e forza Brkic alla parata su Obiang al 70'. Solo due minuti più tardi, al 72', la squadra di Mihajlovic realizza la seconda rete con il primo goal di Eto'o dal suo ritorno in Italia: azione tenuta viva da Silvestre, appoggio di testa per il Camerunense che stoppa di petto e tira al volo per la gioia dei suoi tifosi. L'undici di Zola, sempre più offensivo e con un uomo in meno dall'82' per il doppio giallo ad Avelar, mette in atto un possesso palla più che sterile, incapace di impensierire la difesa doriana che attende il fischio finale. VOTO PARTITA 6,5 Gara controllata per quasi tutti i 90 minuti dalla Sampdoria, in grado di colpire con due belle marcature, in particolare col primo goal in maglia blucerchiata di Eto'o. VOTO SAMPDORIA 7,5 Entra in campo con lo spirito giusto e fa sua la sfida sin dai primi minuti, immettendo la partita sui binari del successo. VOTO CAGLIARI 5 Perde il confronto già nel primo tempo. Reparti slegati ed interpreti imprecisi. VOTO ARBITRO: Tommasi 6,5 Gestione di gara tranquilla e senza sbavature. Giusto il doppio giallo ad Avelar. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DI SAMPDORIA-CAGLIARI: I VOTI DEI SINGOLI

PAGELLE SAMPDORIA-CAGLIARI (SERIE A, 26^ GIORNATA): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - A Genova la Sampdoria schiaccia il Cagliari nel primo tempo chiudendolo in vantaggio per 1 a 0. I Blucerchiati costringono i Sardi a rintanarsi nella propria metà campo non lasciando modo alla squadra di Zola di creare gioco. Gli ospiti faticano anche nelle ripartenze ma al 23' hanno una grandissima occasione con Longo fermato da una parata miracolosa di Viviano. Al 33' arriva il meritato goal per i padroni di casa: corner battuto da Muriel che trova la testa di De Silvestri per infilare la porta di Brkic. La partita si trascina verso il 45' con lo stesso copione ma probabilmente Viviano dovrà abbandonare il campo per problemi fisici. VOTO SAMPDORIA (PRIMO TEMPO): 7 Gran possesso palla che non permette al Cagliari di creare e nemmeno di rifiatare. MIGLIORE SAMPDORIA (PRIMO TEMPO): LORENZO DE SILVESTRI 7 Grande prestazione in questo primo tempo in cui rifornisce costantemente l'attacco con cross dalla destra. Chiude bene in difesa e trova l'1 a 0 smarcandosi su calcio d'angolo. PEGGIORE SAMPDORIA (PRIMO TEMPO): MATIAS SILVESTRE 5,5 Rischia grosso al 23' quando permette a Longo di arrivare sul cross di Avelar ma Viviano lo salva con una parata spettacolare. VOTO CAGLIARI (PRIMO TEMPO): 5 Un'unica occasione che non salva la prima frazione del Cagliari, incapace di spingersi in avanti in maniera organizzata. MIGLIORE CAGLIARI (PRIMO TEMPO): SAMUELE LONGO 6 Si muove bene senza ricevere molti palloni giocabili. Al 23' potrebbe portare in vantaggio i suoi ma Viviano non glielo permette. PEGGIORE CAGLIARI (PRIMO TEMPO): LORENZO CRISETIG 5 Manovra male l'azione del Cagliari con troppi passaggi sbagliati. (Alessandro Rinoldi)