BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Pescara-Vicenza (risultato finale 2-2) info streaming e tv: Cocco chiude il match in parità. (Serie B, oggi 7 marzo 2015)

Pescara-Vicenza: dove seguirla in streaming video e diretta tv, orario della partita in programma sabato 7 marzo 2015 e valida per la 30^giornata del campionato di Serie B 2014-2015

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Un secondo tempo frizzante quello tra Pescara e Vicenza con gli ospiti che hanno trovato il gol del pareggio nel finale grazie a Cocco che di testa ha infilato il portiere Fiorillo su perfetto assist di Cinelli. Un Vicenza mai domo completamente trasformato da mister Marino che non perde da 7 giornate. Per il Pescara l'amaro in bocca dopo la beffa finale di Cocco.

Pescara nuovamente in vantaggio grazie al gol del centrocampista Brugman che deposita in rete di destro un cross di Pasquato. Quest'ultimo è arrivato dinanzi al portiere del Vicenza Bremec e lo ha saltato ma si è troppo defilato per poter mettere in rete, per questo ha optato per il cross per l'accorrente Bremec che non ha sbagliato. Vantaggio abruzzese e pubblico di casa in visibilio.

Immediato pareggio del Vicenza che dimostra di essere la squadra più in forma del torneo. Angolo di Di Gennaro e colpo di testa di Cinelli che batte sul primo palo il portiere Fiorillo. Una reazione importante quella della squadra vicentina che adesso vuole vincere ancora una volta e portare a casa i tre punti.

Vantaggio del Pescara con il bomber Melchiorri che al 60esimo minuto insacca alle spalle del portiere del Vicenza. Esplode lo stadio Adriatico che attendeva lo squillo da parte dei padroni di casa. Freddo l'attaccante della formazione abruzzese che sotto porta trafigge il portiere Vigorito del Vicenza. Si attende ora la risposta della formazione di Marino che vince da sei gare consecutive.

E’ terminato poco fa il primo tempo della sfida dello stadio Adriatico di Pescara fra gli abruzzesi e il Vicenza, e il match è attualmente sul risultato di 0 a 0. Al 30esimo minuto di gioco si fa vedere per la prima volta il Vicenza con un tiro/cross di Giacomelli davvero insidioso su cui Fiorillo smanaccia per sventare la minaccia, deviando poi la palla in calcio d’angolo. Al 37esimo tentativo del Pescara con un bel colpo di testa del difensore Salomon sugli sviluppi del calcio d’angolo: palla alta di poco. Al 38esimo palla gol per Sansovini ma l’attaccante degli abruzzesi fallisce una ghiotta occasione sotto porta.

Siamo alla mezz’ora di gioco allo stadio Adriatico di Pescara, con la sfida fra gli abruzzesi padroni di casa e il Vicenza sempre fissa sul risultato di 0 a 0, parità. Al 15esimo di gioco primo squillo del match per mano del Pescara: bel tiro in area da parte di Malchiorri, la sfera finisco di poco a lato della porta. Nessun’altra azione degna di nota da segnalare. Continua quindi a ritmi bassi il match dello stadio Adriatico: attendiamo l’ultimo quarto d’ora di questo primo tempo. 

Quindicesimo di gioco passato da poco allo stadio Adriatico di Pescara, con la sfida fra gli abruzzesi e il Vicenza attualmente ferma sul risultato di 0 a 0, in perfetta parità. In questo primo quarto d’ora le due formazioni si sono decisamente studiate, apparendo fin troppo contratte in campo e senza mai riuscire ad impensierire l’avversario: per ora la gara è tutt’altro che decollata, non ci resta che aspettare i prossimi minuti di gioco.

Alle ore 15.00, fra una manciata di minuti, di scena in quel dello stadio Adriatico la sfida fra il Pescara, padrone di casa, e il Vicenza, gara valida per la 29esima giornata del campionato di Serie B 2014-2015. Prima che la partita abbia inizio diamo uno sguardo alle formazioni ufficiali del match con i 22 giocatori che scenderanno in campo. (4-4-2 ) Fiorillo; Zampano, salamon, Pucino, Rossi; Politano, Caprari, Zuparic, Brugman; Melchiorri-Sansovini. all. Baroni. (4-3-3 ) Vigorito; Sampirisi, Brighenti, Camisa, Garcia; Di Gennaro, Moretti, Cinelli; Laverone, Giacomelli, Cocco. all. Marino.

Allo stadio 'Adriatico' va in scena la sfida tra Pescara-Vicenza. I biancoazzurri si trovano al settimo posto in classifica con 42 punti dovuti a 11 vittorie, 9 pareggi e 9 sconfitte mentre il Vicenza occupa la quarta posizione con 47 punti, frutto di 13 vittorie, 8 pareggi e 8 sconfitte. I padroni di casa hanno possesso palla pari a 24'59'' mentre i biancorossi 25'59''. I delfini hanno una media di 5,1 conclusioni a partita contro 3,7 della formazione veneta. Supremazia abruzzese dal punto di vista delle palle giocate con una media di 561,6 contro 558,3 degli ospiti. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 63,1% Pescara mentre 63,0% Vicenza. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 51,5 contro 41,1 della formazione biancorossa. 

Si gioca oggi alle ore 15.00 allo Stadio Adriatico la sfida tra il Pescara di Marco Baroni e il Vicenza di Pasquale Marino. I padroni di casa si disporranno col solito 4-3-3, pesantissime le assenze degli squalificati di Bjarnason e Memushaj, mentre gli ospiti dovrebbero giocare a specchio anche loro soliti nell'usare il modulo a tre punte. La chiave tattica del match si vedrà a centrocampo dove Baroni dovrà sopperire a due assenze davvero importanti che potrebbero favorire fisicamente gli ospiti. Tra i segreti del momento d'oro dei biancorossi, 6 vittorie e 1 pari nelle ultime 7, c'è sicuramente un reparto che fa della quantità e della qualità le sue armi segrete. Alle geometrie di Di Gennaro risponde una preparazione fisica importante di Cinelli e Moretti con il giovanissimo Sbrissa sempre pronto a entrare a partita in corso.

Pescara-Vicenza sarà un match davvero particolare per Pasquale Marino. Il tecnico dei biancorossi è infatti l’ex allenatore degli abruzzesi, esonerato praticamente un anno fa, al febbraio del 2014. Marino è stato intervistato dal quotidiano Il Centro, proprio per parlare della gara in programma oggi pomeriggio: «Il passato è passato, io guardo al futuro – spiega sulla sua vecchia esperienza in Abruzzo - l’anno scorso lo spogliatoio era con me, questo è sicuro e posso garantirlo. Non nutro rancore verso la piazza di Pescara nonostante il mio sia stato un finale un po' burrascoso. Ripeto, da voi sono stato bene. Rimpianti? Si, ci sono. Ero riuscito a trovare il giusto equilibrio di squadra, ma poi c'è stato quel black out e sono stato esonerato. Avevo capito che c'era qualcosa di strano già dalla partita con la Juve Stabia, la prima del girone di ritorno, in cui perdemmo 2-1». Un giudizio quindi sul Pescara formato 2014-2015: «Sta facendo bene. L'organico è di prim’ordine e c'è un tecnico preparato come Baroni, che è anche una persona molto seria. Non ha punti deboli e ha una rosa fortissima per la B». Infine un commento sulla partita di oggi, anche se Marino non vuole sbilanciarsi con un pronostico: «Come finirà? Non sono un mago. Noi stiamo bene, ma anche il Pescara non scherza. Partita da tripla».

Grande attesa per la partita tra due delle squadre più in forma del campionato di Serie B. Pescara-Vicenza sarà diretta dall'arbitro Luigi Nasca della sezione Aia di Bari. La partita di andata si concluse 2-1 per il Vicenza con i gol di Andrea Cocco (oggi a quota 12 in classifica marcatori) e Davide Di Gennaro, bilanciati solo parzialmente dal rigore di Riccardo Maniero che a gennaio è poi passato al Catania. Un girone dopo le due squadre sono molto cambiate: il Vicenza ha rimpiazzato mister Giovanni Lopez con Pasquale Marino risalendo in pochi mesi dalla zona retrocessione fino all'attuale quarto posto (47 punti), il Pescara invece ha mantenuto la guida tecnica (Marco Baroni) e un rendimento altalenante. Nelle ultime settimane però il Delfino sembra aver finalmente trovato continuità: le tre vittorie consecutive ai danni di Catania (1-0), Virtus Entella (2-5) e Crotone (2-1) hanno riportato gli abruzzesi tra le prime otto a quota 42 punti, con un margine di +3 sulle prime inseguitrici (Lanciano e Perugia a 39). A dire il vero in tema di serie positive nessuno ha fatto meglio del Vicenza che non perde addirittura da 9 giornate: l'ultima sconfitta è quella del 28 dicembre 2014 a Frosinone (1-0). Situazione indisponibili: il Pescara deve fare a meno del difensore Pesoli e del centrocampista Alessandro Bruno, entrambi stanno svolgendo terapie per recuperare dai rispettivi infortuni; sempre a centrocampo squalificati Memushaj e Bjarnason mentre sono rientrati in gruppo il portiere Aresti e il difensore Fornasier. Ci sarà anche l'attaccante Pasquato (6 gol in campionato) dopo i due turni di squalifica. Nel Vicenza invece squalificato il difensore Thomas Manfredini, espulso nell'ultimo 2-2 contro il Lanciano, indisponibili il difensore D'Elia e i lungodegenti Ragusa, Tutino e Maritato. L'ex di giornata sarà mister Marino che ha allenato il Pescara nella scorsa stagione, da settembre 2013 e febbraio 2014. La partita di Serie B Pescara-Vicenza sarà trasmessa in diretta tv da Sky Sport sul canale Sky Calcio 7 HD (il numero 257): telecronaca dalle ore 15:00. Gli abbonati al pacchetto Sky Calcio potranno fruire del servizio di diretta streaming video Sky Go, per seguire il match in tempo reale anche su pc tablet e smartphone. I non abbonati potranno acquistare la partita in pay-per-view: il codice di Pescara-Vicenza è 481353. Sui canali Sky Sport 1 HD (n.201) e Sky Calcio 1 HD (251, codice ppv 979797) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con collegamenti live da tutti i campi. Analogamente Mediaset Premium proporrà Diretta Premium Serie B sul canale Premium Calcio (numero 370); per gli abbonati sarà disponibile il servizio di diretta streaming video Premium Play. Diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3), all'interno del programma Tutto il calcio minuto per minuto Serie B che andrà in onda dalle ore 14:50 fino alle 17:00. Aggiornamenti sul risultato di Pescara-Vicenza saranno disponibili sul sito ufficiale della Serie B, www.legaserieb.it, e sui social network ufficiali delle due squadre: la pagine Facebook Pescara Calcio e VICENZA CALCIO e gli account Twitter @PescaraCalcio e @VicenzCalcio.

© Riproduzione Riservata.