BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Cesena-Palermo (risultato finale 0-0): pari senza grandi emozioni nel lunch match (Serie A, oggi domenica 8 marzo 2015)

Diretta Cesena Palermo, info streaming e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca oggi allo stadio Dino Manuzzi, valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A

Foto Infophoto Foto Infophoto

La gara del lunch time termina senza reti con poche emozioni e senza grandi occasioni. Le due squadre giocano con grande intensità, senza riuscire però a dare spettacolo e regalando una partita molto agonismo ma senza spettacolo. Un risultato positivo per le due squadre che fanno un piccolo passo in avanti in classifica anche se forse soprattutto i rosanero si sarebbero aspettati qualcosa di più alla vigilia.

Diretta Cesena-Palermo: quando siamo al minuto numero 75 la gara Cesena-Palermo è sul risultato di 0-0. I bianconeri stanno aumentando la rapidità sulle corsie ed è entrato Rodriguez per Defrel dando peso all'attacco. Giocatore di spessore quello che è uscito, disputando una buona prestazione. Nessuna grande occasione però in questo frangente, con le squadre che non riescono a scuotere i due portieri. Nel Palermo invece sono entrati in campo Belotti e Maresca per aumentare la pesantezza del reparto offensivo.

Diretta Cesena-Palermo: quando siamo al minuto numero 60 la gara Cesena-Palermo è sul risultato di 0-0. All'inizio della ripresa le squadre si presentano in campo con gli stessi ventidue che avevano chiuso la prima frazione. Si fa male nei primi minuti della ripresa Stefano Lucchini, problema al polpaccio destro per lui. Questi viene sostituito da Volta, pronto a entrare in campo senza riscaldamento. I romagnoli sembrano aver aumentato il ritmo e vogliono provare a vincerla, bello un tiro violento di Defrel terminato di poco al lato. 

Diretta Cesena-Palermo: quando siamo al minuto numero 45 la gara Cesena-Palermo è sul risultato di 0-0. Le squadre vanno all'intervallo sul risultato di parità, ma di sicuro i padroni di casa hanno molto di più da reclamare. Nei minuti finali della prima frazione Defrel viene steso in area di rigore ma l'arbitro sorvola. Al di là dell'episodio in questo primo tempo ha giocato meglio la squadra ospite, con grande velocità e qualche occasione grazie a uno straordinario Dybala. 

Diretta Cesena-Palermo: quando siamo al minuto numero 30 la gara Cesena-Palermo è sul risultato di 0-0. I rosanero continuano a fare la gara giocando ad alto livello e con velocità sulle corsie esterne. Davanti c'è qualità e ottima intelligenza con Vazquez e Dybala. L'argentino ha calciato da fuori con una girata di destro, trovando pronto Leali. Il Cesena al momento sta facendo un pò di fatica. 

Diretta Cesena-Palermo: quando siamo al minuto numero 15 la gara Cesena-Palermo è sul risultato di 0-0. I rosanero sono partiti forte con Paulo Dybala che ha avuto due grandi occasioni nei primissimi minuti. Prima la mette dentro per Barreto che però è in leggero ritardo, poi tira dalla sinistra senza centrare la porta. Attenzione però anche al Cesena che parte forte in contropiede. Intanto è arrivato il primo giallo del match commissionato a Jajalo. 

Diretta Cesena-Palermo: i due allenatori hanno comunicato le formazioni ufficiali per la sfida del Dino Manuzzi, che inizia alle ore 12:30. Per il Cesena la ricerca di punti importanti per la salvezza, il Palermo vuole restare in corsa per l’Europa. Ci sono conferme e novità nelle formazioni ufficiali: fuori Maresca, a centrocampo gioca Jajalo con Quaison in appoggio a Dybala (insieme a Vazquez), tutto confermato invece nel Cesena che ha Brienza dietro a Djuric e Defrel. CESENA  (4-3-2-1): 1 Leali; 24 Perico, 6 Lucchini, 15 Krajnc, 17 Magnusson; 5 Giorgi, 8 De Feudis, 26 Mudingayi; 11 Brienza; 92 Defrel, 18 Djuric. In panchina: 30 Agliardi, 81 Bressan, 2 Nica, 7 Carbonero, 9 Rodriguez, 14 Volta, 19 Succi, 20 Mordini, 32 Moncini, 34 Cascione, 56 Pulzetti.Allenatore: Domenico Di Carlo. PALERMO (4-3-2-1): 70 Sorrentino; 2 Vitiello, 19 Terzi, 4 Andelkovic, 33 Daprelà; 27 Rigoni, 28 Jajalo, 8 Barreto; 21 Quaison, 20 Vazquez; 9 Dybala. In panchina: 1 Ujkani, 68 Fulignati, 5 Milanovic, 10 Joao Silva, 13 Emerson, 14 Della Rocca, 15 Bolzoni, 18 Chochev, 22 Ortiz, 25 Maresca, 96 Bentivegna, 99 Belotti. Allenatore: Giuseppe Iachini. 

Allo stadio Dino Manuzzi si affrontano il Cesena di Mimmo Di Carlo e il Palermo allenato da Beppe Iachini. La formazione bianconera vuole restare agganciata al treno salvezza ma deve fare attenzione al buon momento vissuto dei siciliani. I  romagnoli ripongono le proprie speranze di vittoria nelle giocate di Defrel e nei guizzi offensivi di Brienza, vero uomo assist per la squadra bianconera. L'esterno del Cesena è in grado di fornire molti palloni invitanti per il reparto offensivo dove Djuric è pronto a concretizzare. La compagine rosanero risponde con il talento di Dybala in attacco: il gioiello argentino del Palermo può creare grossi grattacapi ad una difesa traballante come quella dei padroni di casa. Attenzione anche a Vazquez che si candida per una partita da protagonista. Ci attende una sfida tra due squadre diverse, con obbiettivi stagionali differenti. Il Palermo ha più qualità ed una maggior qualità tra i titolari. Riuscirà il Cesena a non sprofondare? 

Allo stadio Dino Manuzzi va in scena la sfida tra Cesena e Palermo. I padroni di casa si trovano al penultimo posto in classifica con 19 punti dovuti a 4 vittorie, 7 pareggi e 14 sconfitte mentre la formazione ospite occupa l'undicesimo posto con 34 punti, frutto di 8 vittorie, 10 pareggi e 7 sconfitte. Il Cesena ha possesso palla pari a 21'07'' mentre il Palermo 23'09''. La squadra allenata da Mimmo Di Carlo ha una media di 3,2 conclusioni a partita contro 4,6 della formazione rosanero. Supremazia siciliana dal punto di vista delle palle giocate con una media di 530,9 contro 485,7 del Cesena. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 62,6% Palermo mentre 59,0% Cesena. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 35,5 contro 47,9 della formazione ospite.

Si gioca alle ore 12.30 la partita che aprirà la domenica della ventiseiesima giornata di Serie A allo stadio Dino Manuzzi della città romagnola, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3) che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i bianconeri che sono in buona forma ultimamente ed inseguono la salvezza e i rosanero che invece vogliono aggiungere una nuova vittoria ad una stagione già più che positiva per gli uomini di Iachini. 

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 12:30 la partita valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Cesena-Palermo sarà diretta dall'arbitro Luca Banti della sezione Aia di Livorno. Partita tra due squadre che sono neopromosse; lo scorso anno erano in Serie B e sono salite una (Palermo) grazie alla vittoria nel campionato e quindi direttamente, l’altra (Cesena) giocando i playoff. Adesso la situazione di classifica le vede a caccia di obiettivi diversi: per il Palermo c’è forse addirittura la possibilità di inseguire l’Europa, in ogni caso per la salvezza è sostanzialmente fatta. Non così per il Cesena, che con 19 punti occupa la penultima posizione e pur essendo in risalita dal punto di vista dei risultati deve ancora recuperare tanto terreno per uscire dalle ultime tre del campionato. L’ultima partita che queste due squadre hanno giocato in campionato, al Manuzzi, risale alla stagione 2011-2012: allora fu un bel 2-2 con le reti di Bertolo e Silvestre per il Palermo, di Santana e Rennella (in due minuti) per il Cesena, tutto nel primo tempo. Nello scorso campionato, in Serie B, era invece terminata 0-0; il Palermo ha vinto per l’ultima volta a Cesena nel 2010-2011, un 2-1 firmato Ilicic-Miccoli (Bogdani per i romagnoli); l’ultima vittoria del Cesena è invece del 1997-1998, quando nell’andata delle semifinali di Coppa Italia Serie C fu 2-0 grazie alle reti di Gragnaniello e Comandini, il Cesena andò poi in finale ma perse. Tra i doppi ex della sfida abbiamo già citato Mario Alberto Santana, che fece benissimo a Palermo e invece a Cesena tra un infortunio e l’altro non riuscì a dare il giusto contributo alla causa di una squadra che alla fine della stagione retrocesse; poi il difensore svizzero Steve Von Bergen, arrivato a Cesena dopo l’ottimo Mondiale del 2010 e rimasto in Romagna per due stagioni prima di passare a Palermo, dove ha giocato 35 partite di campionato ed è retrocesso con la squadra a fine stagione, non venendo confermato e tornando a giocare in Svizzera. E' ex Beppe Iachini: l'attuale tecnico del Palermo ha avuto a Cesena la prima esperienza come allenatore proprio a Cesena, dove ha sfiorato la promozione dalla Serie C1 alla B (ha perso la semifinale playoff).  Il Cesena è sempre penultimo in classifica, ma nell’ultimo periodo è riuscito a migliorare il suo rendimento: ha perso solo due delle ultime sei partite giocate, ha battuto Lazio e Udinese e fermato sul pareggio la Juventus. Certamente non è pareggiando che ci si salva, ma intanto i romagnoli hanno avuto il grande merito di muovere la loro classifica laddove invece altre squadre - a cominciare dal Cagliari, ora distante un solo punto - sono rimaste al palo. Mimmo Di Carlo crede ancora nella salvezza, per ottenerla però avrà bisogno di fare punti anche in trasferta dove per ora ce ne sono solo 5. Non male invece il bilancio al Manuzzi: 3 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte con 15 gol realizzati (sui 24 totali) e 23 subiti, sui 47 totali. Il Palermo è in leggero calo rispetto a qualche tempo fa; dopo la striscia di nove risultati utili consecutivi ha perso tre delle otto partite giocate e ne ha vinte soltanto due. Resta comunque in quota per l’Europa, pur se ovviamente centrare l’obiettivo sarà difficile perchè le squadre davanti sono tante e sono agguerrite; il campionato del Palermo rimane sopra le righe per quelle che erano le aspettative, ora bisogna fare in modo che l’ovvio e fisiologico calo di tensione per una salvezza di fatto raggiunta non infici le prestazioni della squadra, che può ancora togliersi delle belle soddisfazioni. Il rendimento esterno è il vero cruccio della squadra di Beppe Iachini, che lontano dal Barbera ha vinto soltanto una volta(il 2 novembre, a San Siro contro il Milan), pareggiando in 5 occasioni e perdendo in 6; se i gol segnati sono tutto sommato in linea con quelli al Barbera (17 contro 21), la difesa da trasferta incassa il doppio (26 contro 13). Ci aspetta una partita molto interessante: il Cesena è la squadra che ha maggiormente bisogno di fare punti, al Palermo può stare bene anche un pareggio ma sicuramente Iachini manderà in campo i suoi con l’obiettivo della vittoria, così da raggiungere al più presto la quota 40 punti che è considerata la tranquillità. Non ci resta allora che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come andrà a finire questa sfida dello stadio Dino Manuzzi: la diretta di Cesena-Palermo, valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Cesena-Palermo sarà trasmessa da Sky SuperCalcio (numero 205) e Sky Calcio 1 (251) sui canali del satellite, su Mediaset Premium Calcio (370) e Premium Calcio HD (380) sui canali del digitale terrestre. Gli abbonati dell’una e dell’altra piattaforma avranno a disposizione anche la diretta streaming, attivando senza costi aggiuntivi le applicazioni Sky Go e Premium Play. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; ci sono quelli della Lega e cioè facebook.com/serieatim e su Twitter @SerieA_TIM, poi quelli delle due squadre in campo oggi. Per il Cesena abbiamo facebook.com/cesenacalcio e @cesenacalcio, per il Palermo ci sono invece facebook.com/palermocalcioit e @palermocalcioit.