BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Chievo-Roma (0-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 26a giornata)

(dall'account Twitter @officialASRoma) (dall'account Twitter @officialASRoma)

LE PAGELLE DELLA ROMA

DE SANCTIS 6 - Bravo al 4' a ipnotizzare Pellissier in un pericoloso uno contro uno. Attento nella ripresa sui tentativi di Meggiorini.

FLORENZI 5,5 - Vorrebbe (e potrebbe) salire ma la sua corsa è limitata da Zukanovic. Cala nel secondo tempo. 

MANOLAS 6 - Sbroglia più di una situazione complicata. Non sempre elegante ma sicuramente efficace.

ASTORI 5 - Troppe amnesie per il centrale giallorosso tra errori di marcatura e di posizionamento.

A. COLE 5 - Pessima prestazione per l'inglese. Poco utile in fase di spinta, in difficoltà quando deve difendere. Pericoloso in mischia.

L. PAREDES 5,5 - Il suo voto sarebbe ben più basso ma ha dalla sua l'inesperienza da mettere in conto. Ha una buona chance nella ripresa ma il suo destro è comodo per Bizzarri (dal 60'VERDE 6,5 - Buono il suo impatto sul match. Regala dinamismo alla squadra giallorossa).

S. KEITA 5,5 - Tanto lavoro sporco ma poca utilità. Non una buona partita per l'ex Barcellona.

NAINGGOLAN 5,5 - Meno lucido del solito e a tratti nervoso. Si prende un evitabile cartellino giallo. Rischia più volte la seconda ammonizione. 

ITURBE 6 - Uno dei più pimpanti della Roma. Le sue accelerazioni fanno sempre male. Si divora il vantaggio a inizio partita. Bravo a lanciare Gervinho in un devastante contropiede (dal 79'PJANIC SV). 

TOTTI 5,5 - Gara complicata per il capitano ben tallonato da Cesar e Dainelli. Si fa vedere con qualche tiro dalla distanza (dal 60'LJAJIC 5 - Non si accende mai. La mossa di Garcia non produce gli esiti sperati).

GERVINHO 5 - Altra giornata storta per l'ivoriano che non riesce a incidere. Prevedibile e facilmente arginabile dalla difesa del Chievo. Sfiora il gol a fine primo tempo.

ALL.RUDI GARCIA 5 - La Roma continua a non convincere. Si notano progressi nel secondo tempo con gli ingressi di Ljajic e Verde ma si doveva e si poteva fare di più di fronte a un avversario modesto come il Chievo.

(Federico Giuliani)

© Riproduzione Riservata.