BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Entella-Cittadella (2-1): i voti della partita (Serie B 2014-2015, 30^ giornata)

Pubblicazione:lunedì 9 marzo 2015 - Ultimo aggiornamento:lunedì 9 marzo 2015, 23.06

Foto Infophoto Foto Infophoto

VIRTUS ENTELLA-CITTADELLA: I VOTI DEI VENETI

PIEROBON 6: L'Entella lo impegna molto poco e sui gol può fare altrettanto poco. Sia Staiti che Pedro finalizzano dall'interno dell'area a pochi passi da lui

BARRECA 6,5: Uno dei giovani più promettenti dello scorso campionato Primavera, che l'ha visto finalista-Scudetto con il Torino (che ne detiene il cartellino). Uno dei giovani rivelazione di questa Serie B. Tantissima corsa e discreta qualità

CAMIGLIANO 5: Non convince e paga in maniera esagerata assieme a Scaglia sulle uniche due offensive in zona centrale degli avversari

F. SCAGLIA 5: Forse un pò meglio di Camigliano ma gli episodi lo condannano e i 3 punti strappati dall'Entella sono pesanti

CAPPELLETTI 6: Sia Masucci che Cutolo lo impensieriscono ma non mettono in crisi. E Pedro, in occasione del gol, è centrale e non può seguirlo così lontano dalla sua zona di competenza

KUPISZ 6: Se riuscisse a dare forma alla frenesia positiva che ci mette, diventerebbe un fattore per Foscarini. Moto perpetuo senza però capacità di stoccata

MINESSO 5,5: Un acuto, con occasione sprecata a tu per tu con il portiere, e poco altro. Sostituito nella ripresa dal suo tecnico

BUSELLATO 6,5: Prende in mano le redini del gioco con il passare dei minuti e fa ampiamente il suo, dando aria all'azione con buone scelte sia in orizzontale che in verticale

N. RIGONI 6,5: Anche lui padrone del campo e del centrocampo, soprattutto nella ripresa. Sfiora anche il gol con un destro che (più unico che raro) sorprende Paroni

SGRIGNA 6: Regista offensivo e uomo chiave dell'attacco del Cittadella, meriterebbe anche mezzo voto in più. Ma sul giudizio pesa la mancata zampata in zona gol

STANCO 5: Un tiro in porta (e un paio di palloni toccati) in tutta la sua partita. Davvero troppo poco

(GERARDI 5,5: Ci mette fisico e gomiti, cercando di calamitare i cross che spiovono in area. Occasioni chiare per segnare però? Zero)

(CORALLI 6: Il gol che riaccende il finale è suo. Vecchio lupo dell'area di rigore, poteva servire un pò prima il suo ingresso...)

(SCHENETTI SV)

ALL. FOSCARINI 5,5: Non è responsabilità sua se i suoi non riescono a vincere la resistenza di Paroni. Qualche scelta, vedi Coralli, si poteva anticipare, però



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.