BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Amichevoli/ Italia-Inghilterra, Olanda-Spagna e le altre: protagonisti e risultati, cosa è successo ieri

Pubblicazione:mercoledì 1 aprile 2015

Guus Hiddink, c.t. dell'Olanda (Infophoto) Guus Hiddink, c.t. dell'Olanda (Infophoto)

AMICHEVOLI INTERNAZIONALI, PROTAGONISTI E RISULTATI: ITALIA-INGHILTERRA 1-1, OLANDA-SPAGNA 2-0 E LE ALTRE - Tantissime le amichevoli delle Nazionali giocate ieri, martedì 31 marzo 2015. Vediamo quali sono state le partite più significative e quelle che hanno offerto le maggiore emozioni. A Torino l'Italia di Antonio Conte è scesa in campo allo Juventus Stadium per affrontare l’Inghilterra di Roy Hogdson in un’amichevole di grande lusso. Il match è terminato sul risultato di 1-1 per un pareggio sostanzialmente giusto rispetto quello che si visto nell’arco dei novanta minuti. L’Italia era scesa in campo con un 3-5-2 molto interessante soprattutto per le scelte prese in mediana e nello specifico con la cabina di regia che è stata affidata a Mirko Valdifiori dell’Empoli che si è comportata in maniera molto positiva. Buono anche il riscontro ottenuto da Soriano e soprattutto dal bomber del Southampton Graziano Pellè autore al 29’ del gol del vantaggio italiano su perfetto assist di Giorgio Chiellini. Passando ad una veloce cronaca nel match, nel primo tempo molto bene l’Italia che, come detto, ha trovato il gol del momentaneo 1-0 mentre nella ripresa sono usciti fuori alla distanza gli inglesi che hanno pareggiato al minuto numero 79 con Andros Townsend, autore di una pregevole conclusione ad incrociare a mezza altezza dal limite dell’area. Pareggio per 0-0 abbastanza deludente da parte della Russia di Fabio Capello contro il modesto Kazakistan. Per i russi continua ad esserci un problema realizzativo sul quale occorre lavorare moltissimo per raggiungere maggiore competitività in futuro. Il dato che lascia maggiormente perplessi è che l’undici allenato da Don Fabio abbia tirato nello specchio della porta in sole due occasioni in tutta la gara. Molto bene la Svezia di Zlatan Ibrahimovic che ha piegato senza problemi con il risultato di 3-1 l’Iran. L’asso del Paris Saint Germain è riuscito a mettere la propria firma sul match segnando il gol dell’1-0 all’11’. Per la cronaca al minuto 21’ è arrivato il raddoppio svedese con Berg su assist del solito Ibra mentre al 24’ su calcio di rigore trasformato da Nekounam, l’Iran è tornato in partita. Chiude i conti all’89’ Toivonen. L’Olanda del nuovo corso targato Guus Hiddink sembra essere sempre più convincente come del resto conferma l’indiscutibile vittoria di prestigio ottenuta per 2-0 sulla Spagna di Vicente Del Bosque. Una gara abbastanza equilibrata, nella quale tuttavia ha fatto la differenza una condizioni psico – fisica apparsa migliore da parte degli orange. Peraltro il match è stato praticamente deciso nei primi quindici minuti di gioco con l’Olanda che ha piazzato un tremendo uno – due che ha stesso la Spagna, incapace di organizzare una immediata reazione. Le reti sono state messe a segno al 13’ dal laziale De Vrij su assist dell’ex Inter Snejifer e dal gioiellino dell’Ajax, Klaassen al minuto numero 16. Nella Spagna non sono valsi a nulla gli innesti nel secondo tempo dei vari Iniesta, Morata, David Silva e Sergio Ramos. La Slovacchia di Marek Hamsik ha avuto la meglio nella significativa sfida alla Repubblica Ceca grazie ad un gol messo a segno nella ripresa da Duda. Da segnalare il clamoroso tonfo del Portogallo che seppur spogliato dei propri migliori interpreti, ha ceduto per un secco 0-2 contro Capo Verde. Dando uno sguardo agli altri incontri in programma sottolineiamo la vittoria per 5-1 del Giappone sull’Uzbekistan, il pareggio per 1-1 tra la rappresentativa della Svizzera e quella degli Stati Uniti con gol di Stocker per gli elvetici e di Shea per gli americani. Ancora pareggio per 1-1 sia nella gara tra Ucraina e Lettonia con rispettivamente rete d i Yarmolenko e Maksimenko che in quella tra Austria e Bosnia Erzegovina con gol di Janko e Hajorivic. Nel corso della notte sul fronte sudamericano si sono giocate altre amichevoli di un certo spessore. L’Argentina vice Campione del Mondo in carica, ha battuto non senza soffrire per 2-1 un ottimo Ecuador. I padroni di casa sono passati in vantaggio al minuto numero 8 con la realizzazione del Kun Aguero alla quale ha risposto al 16’ Bolanos. Nella ripresa il parigino Javier Pastore ha fissato il risultato sul 2-1 con una splendida azione personale. Il Venezuela ha battuto a domicilio per 1-0 il Perù con goal del torinista Martinez, il Messico ha piegato con la rete di Herrera in apertura di match il Paraguay con risultato di 1-0 ed infine Panama-Costa Rica 2-1 e Salvador-Guatemala 0-0.        



© Riproduzione Riservata.