BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Verona-Inter: orario diretta tv, quote, le ultime novità. Il duello (Serie A 2014-2015, 30^ giornata)

Probabili formazioni Verona-Inter: le ultime notizie su moduli e titolari della partita della trentesima giornata di serie A, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici

Andrea Mandorlini, allenatore del Verona e grande ex (Infophoto)Andrea Mandorlini, allenatore del Verona e grande ex (Infophoto)

 - Probabili formazioni Verona-Inter: sotto i riflettori al Bentegodi ci saranno inevitabilmente i due bomber Luca Toni e Mauro Icardi. Due storie molto diverse: italiano di 37 anni il primo, argentino di 22 anni il secondo. Eppure entrambi hanno una grande dote: il senso del gol. In questa stagione sono appaiati a quota 15: Toni li ha segnati tutti calciando dall'area di rigore avversaria, Icardi è a 14/15. Toni predilige il sinistro (8 gol), Icardi il destro (8); entrambi segnano di più in casa (9 Toni, 10 Icardi), però il campione del Mondo 2006 segna di più nel primo tempo (9 gol), mentre l'ex Sampdoria è implacabile nella ripresa (9). Oggi chi avrà la meglio? 

 - Probabili formazioni Verona-Inter: il sabato della 30esima giornata di Serie A 2014-2015 si chiuderà questa sera alle ore 20.45 con la partita dello stadio Bentegodi. In campo in quel di Verona i padroni di casa dell’Hellas e l’Inter di Roberto Mancini. Per cercare di capire al meglio quali sono i 22 che scenderanno in campo nelle prossime ore, vediamo i giocatori che non potranno calcare il terreno di gioco perché infortunati. Sorride mister Mandorlini, visto che il tecnico veneto ha recuperato tutti i precedenti acciaccati e per la gara di stasera non potrà contare sul solo Ionita. Sono invece tre gli assenti dell’Inter. Oltre ai soliti lungodegenti Jonathan e Dodò (stagione finita per entrambi), non figura nell’elenco dei convocati anche il centrocampista serbo Kuzmanovic.

Sono tanti i calciatori diffidati entrando in questa partita, vediamo subito di chi si tratta. Nel Verona sono a rischio squalifica Martic, Guillermo Rodriguez, Valoti, Hallfredsson, Tachtsidis, Nico Lopez e Christodoulopoulos. In caso di ammonizione oggi saranno costretti a saltare l’impegno della 31^ giornata, in trasferta contro la Fiorentina. Tanti diffidati anche per l’Inter, ma solo alcuni di loro giocheranno oggi: si tratta di Guarin, Gary Medel e Brozovic, comunque a rischio di lasciare scoperto il centrocampo per il derby contro il Milan, e di Ranocchia. Gli altri diffidati sono Dodò e Andreolli, ai box per infortunio, Campagnaro che andrà in panchina.

Alle ore 20.45 l'anticipo serale della trentesima giornata di Serie A vedrà sfidarsi l’Hellas e l’Inter. Vediamo i dubbi che ancora tormentano i due allenatori. Per Andrea Mandorlini due nodi da sciogliere in difesa, con Marquez e Pisano favoriti rispettivamente su Rodriguez e Brivio, mentre a centrocampo Obbadi dovrebbe avere la meglio su Martic. Tre ballottaggi ancora vivi dunque, mentre per Roberto Mancini i dubbi sono essenzialmente due. In difesa Vidic o Felipe? Il serbo è favorito. A centrocampo invece Hernanes potrebbe prendere il posto di Guarin, anche perché il colombiano è diffidato in vista del derby di domenica prossima...

Verona-Inter: la partita in programma alle ore 20.45 di questa sera, allo stadio Marcantonio Bentegodi della città veneta, valida come uno degli anticipi della trentesima giornata di Serie A, arbitro Tagliavento, metterà di fronte l'Hellas Verona di Andrea Mandorlini e l'Inter di Roberto Mancini. Per i padroni di casa potrebbe essere il definitivo sigillo sulla salvezza, oltre che l'occasione per sfatare un tabù che dura ormai da oltre 20 anni (l'ultima vittoria contro l'Inter risale al 9 febbraio 1992), mentre l'Inter deve tornare alla vittoria per porre fine ad un momento davvero difficile, anche se ormai le speranze di agganciare la lotta per l'Europa sono ridotte al lumicino e la stagione si avvia ad un triste anonimato. Diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Verona-Inter: le ultime notizie, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici.

Potrete seguire la diretta di Verona-Inter sia sui canali del satellite, per la precisione su Sky Sport 1 (numero 201), Sky Supercalcio (numero 205) e Sky Calcio 1 (numero 251), sia sui canali del digitale terrestre, in particolare su Mediaset Premium Calcio (numero 370) e su Mediaset Premium Calcio HD (numero 380).

Per la partita Verona-Inter sono disponibili le quote GazzaBet per scommettere sull’esito della sfida. Segno 1 (vittoria Verona) a 3,20; segno X (pareggio) a 3,40; segno 2 (vittoria Inter) a 2,15. Pronostico dunque favorevole agli ospiti nerazzurri, ma con differenze ridotte: ogni esito è possibile.

Rosa praticamente al completo per il grande ex Mandorlini, che dunque può preparare la sfida contro l'Inter nel migliore dei modi e approntare il 4-3-3 preferito. In porta ci sarà Benussi, ormai titolare fisso fra i pali dell'Hellas. La linea difensiva sarà composta dai terzini Sala e Pisano – rispettivamente a destra e a sinistra – e dalla coppia centrale Marquez-Moras, anche se potrebbe invece trovare spazio Rodriguez. A centrocampo ci sarà Tachtsidis in cabina di regia, affiancato da Obbadi e Hallfredsson, con Christodoulopoulos prima alternativa. Infine l'attacco, imperniato ovviamente sullo scatenato Toni, già 15 gol per lui in campionato proprio come l'avversario di oggi Icardi, affiancato da Juanito Gomez e Jankovic, con Saviola e Nico Lopez pronti ad entrare a partita in corso, magari per essere decisivi come all'andata.

Numerosi dubbi in casa nerazzurra, quasi tutti concentrati in difesa. Dunque cominciamo da qui: non ci sono dubbi sul portiere Handanovic, su Santon a destra e su capitan Ranocchia, per il resto consideriamo favoriti Vidic come secondo centrale e Juan Jesus terzino sinistro, ma quasi ogni opzione è possibile. Il brasiliano potrebbe anche giocare al fianco di Ranocchia, non è da escludere Felipe e sulla fascia potrebbe esserci anche D'Ambrosio, senza dimenticare il rientro di Nagatomo (ma è difficile immaginare il giapponese subito titolare). Non dovrebbero invece esserci sorprese negli altri reparti: a centrocampo ci attendiamo il trio formato da Guarin, Medel e Brozovic, con Kovacic e Hernanes ancora una volta destinati alla panchina: attenzione però alle diffide in vista del derby... Sulla trequarti agirà Shaqiri, alle spalle del tandem argentino formato dal rientrante Icardi e da Palacio, in grande forma nelle ultime giornate.