BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Lazio-Empoli (risultato finale 4-0): biancocelesti secondi (Serie A, domenica 12 aprile 2015)

Diretta Lazio Empoli, info streaming e tv: risultato live e cronaca della partita valida per la trentesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si gioca allo stadio Olimpico di Roma

Foto InfophotoFoto Infophoto

Ottava vittoria consecutiva per i biancocelesti che superano la Roma al secondo posto portandosi a 58 punti in classifica, i gol di Mauri, Klose, Candreva e Felipe Anderson abbattono l'Empoli e confermano lo straordinario momento di forma della squadra di Pioli. Che nel prossimo week-end farà visita alla capolista Juventus nell'anticipo di sabato 18 aprile (ore 20:45), che si preannuncia molto interessante. Da valutare le condizioni di Stefan De Vrij: il difensore olandese è uscito dopo il primo tempo per un dolore al ginocchio sinistro. La squadra toscana invece rimane a 33 punti mantenendo un vantaggio di 11 lunghezze sul terzultimo posto del Cesena, sconfitto in casa dal Chievo. Nella prossima giornata l'Empoli tornerà al Castellani per affrontare il Parma. 

Al 53' minuto di gioco la squadra capitolina cala il poker. A segno Felipe Anderson: il brasiliano calcia in porta una prima volta da dentro l'area, il portiere Sepe riesce a respingere ma sulla ribattuta il più veloce è ancora Anderson, che insacca a porta vuota il suo decimo gol in questo campionato. Poco dopo nota stonata per la Lazio: espulso Novaretti che entrato dopo l'intervallo al posto di De Vrij; il difensore argentino rimedia due gialli in pochi minuti, il secondo per la verità pare esagerato ma la decisione è presa: biancocelesti in dieci. 

Poco prima dell'intervallo e precisamente al 44' minuto i biancocelesti realizzano il terzo gol chiudendo probabilmente i conti. Perla individuale di Antonio Candreva che riceve palla sulla trequarti in fascia centrale, ai trenta metri circa: destro straordinario per potenza e precisione, pallone che entra in rete nell'angolo alla destra dell'incolpevole Sepe. Settimo sigillo in questo campionato per il centrocampista della Nazionale.

Al 31' minuto arriva il raddoppio della squadra capitolina. L'azione è quasi identica a quella del primo gol: cross di Cavanda dalla fascia destra, a centro area Miroslav Klose anticipa Tonelli e gira di testa alle spalle di Sepe. Decimo gol dell'attaccante tedesco in questo campionato, si fa dura per l'Empoli.

Al 4' minuto di gioco i biancocelesti sono già in vantaggio grazie al nono gol in questo campionato di Stefano Mauri, che supera così il proprio record personale di marcature nella singola annata di Serie A. L'azione: sulla fascia destra Candreva serve la sovrapposizione di Cavanda che vince il duello fisico con Mario Rui e crossa a centro area, dove Mauri riesce a girare di testa alle spalle del portiere Sepe.

Diretta Lazio-Empoli: tutto pronto allo stadio Olimpico di Roma per la partita valida per la 30^ giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Ecco le formazioni ufficiali; la Lazio va a caccia dell’ottava vittoria consecutiva, l’Empoli visti i risultati di ieri e delle ore 12:30 è praticamente salvo ma cercherà comunque un risultato positivo. Berisha; Cavanda, De Vrij, Cana, Lulic; Lucas Biglia, Parolo; Candreva, S. Mauri, Felipe Anderson; Klose. A disposizione: Strakosha, Guerrieri, Braafheid, Ciani, Novaretti, Pereirinha, Ledesma, Onazi, Cataldi, Ederson, Perea, Keita B. Allenatore: Stefano Pioli. Sepe, Hysaj, Rugani, Tonelli, Mario Rui; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli. A disposizione: Pugliesi, Bassi, Somma, Barba, Laurini, Piu, Signorelli, Diousse, Brillante, Zielinski, Tavano, Mchedlidze. Allenatore: Maurizio Sarri. Arbitro: Sebastiano Peruzzo

Allo stadio 'Olimpico' si affrontano la Lazio di Stefano Pioli e l'Empoli allenata da Maurizio Sarri. Andiamo a vedere quale sarà la chiave tattica del match. I biancocelesti si disporranno con il consueto 4-3-3 mentre i toscani con il 4-3-1-2. La Lazio è tra le squadre più in forma del nostro campionato, gioca un calcio veloce e aggressivo. La compagine toscana, dal punto di vista tecnico, è sicuramente meno attrezzata rispetto alla sua avversaria ma ha già dimostrato, durante questo campionato, di riuscire a colmare i gap tecnici con uno notevole organizzazione corale. La Lazio dovrà stare attenta soprattutto nei contropiedi, cercando di non farsi trovare scoperta o di concedere spazi. All'Empoli spetta l'arduo compito di non farsi schiacciare dalla Lazio nella propria metà campo: i capitolini, soprattutto in fase di possesso palla, creano numerose occasioni da gol e possono fare male.

All'Olimpico di Roma si sfidano due delle formazioni che hanno espresso il migliore calcio in questo campionato: Lazio ed Empoli. I padroni di casa riescono a sfruttare meglio il loro calcio propositivo, con una media gol a partita di 1.9 che supera quella toscana, ferma a 1.0. La Lazio mantiene il possesso del pallone più dei rivali dell'Empoli, con una media pari a 27':33" contro i 24':49" degli ospiti. La squadra di Sarri effettua però più passaggi di quella di Pioli, come confermano i 609.1 palloni giocati dagli empolesi contro i 603.6 dei biancocelesti. L'indice di pericolosità premia nettamente la formazione del presidente Lotito, con una percentuale del 57.3% che sovrasta nettamente il 45.3% della neopromossa toscana. L'Empoli si riscatta però con i tiri dalla bandierina, fiore all'occhiello della gestione Sarri, con 6.1 calci d'angolo a partita contro i 5.4 battuti dalla Lazio. 

All’Olimpico di Roma una Lazio lanciatissima cerca l’ottava vittoria consecutiva per continuare a inseguire il secondo posto e la qualificazione diretta in Champions League, l’Empoli vuole mettere le mani sugli ultimi punti che servono per la salvezza, quasi archiviata. Su Rai Radio 1 (FM 89.3) va in onda Tutto il Calcio Minuto per Minuto, cioè il racconto delle partite delle ore 15 in tempo reale, con gli inviati sui campi che si passano la linea e interverranno in caso di gol o azioni particolarmente di rilievo. Sono cinque le partite che si disputano la domenica pomeriggio, la fascia oraria che come al solito copre la maggioranza della giornata di Serie A. I tifosi della Lazio possono anche rivolgersi a Lazio Style Channel, canale sul quale andrà in onda la radiocronaca di parte biancoceleste (canale 233 del pacchetto Sky, in abbonamento). 

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 15 la partita dello stadio Olimpico, valida per la trentesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015 e diretta dall'arbitro Sebastiano Peruzzo della sezione di Schio. Due squadre con obiettivi diversi: la Lazio punta con decisione al secondo posto che la porterebbe direttamente alla fase a gironi di Champions League, mentre l’Empoli ha la salvezza come unico traguardo e di fatto l’ha già raggiunta, pur se non è supportata dalla matematica (che dovrebbe comunque arrivare in anticipo sulla fine del campionato). La Lazio vuole anche vendicare la sconfitta dell’andata: al Castellani l’Empoli si era imposto per 2-1 grazie ai gol di Barba e Maccarone, per la Lazio c’era stata la rete tardiva di Filip Djordjevic.

L’ultimo precedente risale alla stagione 2007-2008: fu 0-0 e al termine dell’annata l’Empoli retrocesse in Serie B, passandoci sei stagioni. In precedenza un altro pareggio (un bellissimo 3-3 nel 2005-2006) e quindi cinque vittorie della Lazio, tutte nette (due volte 4-1, due volte 3-1 e una vola 3-0). Questa partita si è giocata anche in Serie B: la Lazio, che arrivava dalla retrocessione, era allenata da Gigi Simoni (che è un doppio ex) mentre l’Empoli era affidato a Gaetano Salvemini e avrebbe guadagnato la promozione per la squalifica del Vicenza. A Roma terminò 0-0 alla terzultima giornata; in quella Lazio Oliviero Garlini fu capocannoniere del campionato con 18 gol; altro doppio ex, giocò una stagione nell’Empoli (1976-1977). Sono in particolare tre i giocatori che si ricordano ad aver indossato entrambe le maglie: il portiere Matteo Sereni, il difensore brasiliano Edmilson Cribari e soprattutto Tommaso Rocchi, 30 gol in 118 partite con l’Empoli e poi otto anni e mezzo nella Lazio, di cui è diventato capitano, con uno score di 239 partite e 105 gol. Ha però dovuto aspettare il trasferimento all’Inter per festeggiare le 100 reti in Serie A, perchè in biancoceleste si era fermato a 99 (82 con la maglia dei capitolini). 

La Lazio arriva da sette vittorie consecutive: è la squadra che ha realizzato più punti nel girone di ritorno, sono 24 (come la Juventus). Un ruolino di marcia che ha permesso ai biancocelesti di issarsi ad un solo punto dal secondo posto della Roma e di sognare perciò l’accesso diretto alla fase a gironi di Champions League; dopo il girone di andata erano in pochi a credere in questa squadra, capace di vincere con tutte ma anche di andare incontro a risultati negativi. Il bilancio esterno non era dei migliori e il tributo pagato agli infortuni (soprattutto in difesa) non lasciava troppe speranze. E invece la Lazio ha saputo compattarsi, ha trovato l’esplosione di Felipe Anderson ed evidentemente ha girato due viti all’interno dello spogliatoio, se è vero che un giocatore come Miroslav Klose sembrava in procinto di andarsene e oggi è tornato decisivo. In casa la Lazio non ha ancora pareggiato: ci sono 10 vittorie e 4 sconfitte. Nel suo piccolo l’Empoli ha condotto un campionato di ottimo livello: la salvezza conquistata in anticipo è un gioiello per quelle che erano le previsioni della vigilia, e Sarri alla sua prima stagione in Serie A ha dimostrato di reggere la categoria riuscendo anzi ad emergere come uno degli allenatori più preparati tatticamente. La sconfitta sul campo della Juventus ha spezzato una serie positiva che durava da otto partite (tre vittorie e cinque pareggi) e che ha scavato il solco nei confronti delle concorrenti dirette per la salvezza; in trasferta il rendimento non è dei migliori, c’è una sola vittoria che è datata 23 novembre (al Tardini contro il Parma) e poi nove pareggi e quattro sconfitte. Proprio il fatto di aver contenuto le sconfitte (8 in totale) rappresenta uno dei segreti di questo Empoli. A noi non resta allora che metterci comodi e stare a vedere come andrà a finire questa partita dello stadio Olimpico che si preannuncia davvero molto interessante: diamo la parola al campo, la diretta di Lazio-Empoli, valida per la trentesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta tv di Lazio-Empoli sarà trasmessa da Sky Calcio 3 (253) sui canali del satellite; su Premium Calcio 2 (372) e Premium Calcio HD 2 (381) su quelli del digitale terrestre. Sul secondo flusso audio telecronaca tifosa di parte laziale, su Mediaset Premium la voce è quella di Guido De Angelis. Gli abbonati ad entrambe le piattaforme avranno la possibilità di seguire la diretta streaming attivando, senza costi aggiuntivi, le applicazione Sky Go e Premium Play su PC, tablet e smartphone; inoltre su Sky SuperCalcio (205) e Premium Calcio (370) andranno in onda i programmi di Diretta Gol per seguire in tempo reale le azioni salienti di tutte le partite delle ore 15. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; le due squadre in campo oggi mettono a disposizione i loro profili ufficiali, in particolare su Facebook e Twitter. Per la Lazio abbiamo i profili facebook.com/SSLazioOfficialPage e @OfficialSSLazio, per l’Empoli ci sono invece facebook.com/empolifcofficialpage e @EmpoliCalcio.