BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Torino-Roma (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015, 30^ giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Quando l'atmosfera si scalda, nel finale, è sempre presente. Il tocco sul palo, che disinnesca il raddoppio di Florenzi, salva baracca e burattini GLIK 6: Non fatica granchè sui fumosi attaccanti avversari, forse solo Iturbe lo impensierisce seriamente. Sbaglia però un pò troppo in uscita dai blocchi

Lo avevamo condannato, come quasi tutti, come prima impressione, in occasione del rigore. Rivedendo l'azione al replay, capiamo meglio la sua rabbia. Per il resto non è impeccabile ma se la cava

Peccato per lui che il secondo tempo sia più ricco di palloni persi che di chiusure ermetiche. Era stato senza dubbio il migliore, almeno per la prima ora di gioco

Torna in versione terzino "puro", abbandonando quasi totalmente per un pomeriggio le velleità di ripartenza, che pure lo rendono giocatore così abile e interessante. Su Florenzi però soffre a intermittenza

Tra i peggiori; dovrebbe regalare al Toro ripartenze e fantasia, è l'unico tra i centrocampisti di Ventura in grado di produrre break interessanti. Eppure fa meglio Farnerud nei pochi minuti in cui è in campo di lui nel resto del match

Si vede pochissimo, come Gazzi. Tra compiti tattici stringenti e mancanza di intraprendenza, così così... Sufficiente solo grazie all'assist per Maxi Lopez

Alcune incursioni aeree da calcio piazzato ne segnalano la presenza, per il resto davvero poco evidente

Anche da lui, come da El Kaddouri, ti aspetti la giocata che rivitalizza le punte e porta loro qualche buon pallone da trasformare in gol. Invece si limita alla fase difensiva

E' di fatto la prima punta del Toro per tutto il primo tempo, con Quagliarella che arretra a cercare il pallone. Astori lo limita senza grandi problemi

Si prende responabilità e compiti da regista offensivo, senza però trovare grande dialogo con i compagni. Gli va sicuramente meglio dopo l'ingresso di Maxi Lopez

( Decisivo, pur senza strafare. Segna e conquista palloni importanti e pesanti nel finale: mossa-partita di Ventura)

( Certamente più positivo di El Kaddouri sebbene giochi meno di un quarto d'ora. Con lui al posto del marocchino la chiave tattica sarebbe stata differente)

()

Non è pienamente in stile-Ventura chiudersi con "pullman davanti alla porta" e abbandonarsi al puro contropiede in questa maniera. Però il punto finale è probabilmente quanto richiesto dal tecnico ai suoi a inizio match